sabato 22 lug
  • Il Tar ha dichiarato illegittime le ordinanze anti movida, attesi ricorsi

    Il Tribunale Amministrativo Regionale ha dichiarato illegittime le sette ordinanze anti movida del Comune di Palermo dando ragione a Giovanni Randisi, titolare del pub Bottai, assistito dall’avvocato Giuseppe Ribaudo.

    Il sindaco Leoluca Orlando aveva ritenuto di reiterare le ordinanze pur se il Tar aveva contestato l’uso reiterato di provvedimenti urgenti da parte del sindaco in attesa di una regolamentazione da parte del Consiglio comunale.

    In attesa che entri in vigore il regolamento approvato dal Consiglio comunale lo scorso 6 novembre il Comune rischia molti ricorsi da parte dei locali sanzionati o che avrebbero ricevuto un danno dai provvedimenti.

    Il locale di Randisi era stato multato e chiuso per una settimana e il titolare aveva detto di volerlo regalare al sindaco. Negli ultimi anni la questione è stata molto controversa, con proteste da parte degli esercenti e deroghe.

    Palermo
  • 2 commenti a “Il Tar ha dichiarato illegittime le ordinanze anti movida, attesi ricorsi”

    1. posso esultare? e auspicare che ora si cerchi una soluzione che non danneggia nessuno?

    2. l´abusivismo del bene comune adesso é toccabile? auguri.

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Il Tar ha dichiarato illegittime le ordinanze anti movida, attesi ricorsi, 5.0 out of 5 based on 1 rating