sabato 25 giu
  • Anello ferroviario: viale Lazio strada senza uscita in un tratto

    Stop ai lavori dell’anello ferroviario, gli operai Tecnis scioperano a oltranza

    I lavori per l’anello ferroviario rischiano un lungo stop a casua della condizione in cui versa la Tecnis, la società che li sta effettuando. Ieri i lavoratori hanno iniziato a scioperare a oltranza per protestare contro il ritiro del piano di ristrutturazione del debito.

    I cantieri di viale Lazio, Politeama e via Amari sono quindi fermi. il Comune di Palermo sta monitorando la situazione insieme alla Prefettura.

    AGGIORNAMENTO: il Comune di Palermo con una nota ha chiesto a Rfi, che ha appaltato i lavori per la realizzazione dell’anello ferroviario in città alla società Tecnis, di valutare la possibilità di rescindere il contratto di appalto. Infatti, se Tecnis non fosse nelle condizioni di proseguire i lavori, occorrerebbe ripristinare lo stato dei luoghi e chiudere i cantieri aperti in viale Lazio, via Amari, piazza Castelnuovo e all’interno dell’area portuale.

    Palermo
  • Un commento a “Stop ai lavori dell’anello ferroviario, gli operai Tecnis scioperano a oltranza”

    1. Si dove capire 10 anni fa che questi non erano cosa… E che non era cosa neanche un anellino cosí stupido e inutile…

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.