lunedì 26 set
  • Comune di Palermo

    Partono i rimborsi per i pass Ztl, slittano le targhe alterne

    Da oggi è possibile richiedere il rimborso delle spese sostenute per il rilascio del pass per le zone a traffico limitato dopo lo stop alle Ztl del Tar seguito a un ricorso di associazioni e cittadini. Il rimborso sarà integrale, comprensivo delle eventuali spese postali.

    Le modalità previste sono bonifico bancario, assegno circolare recapitato a casa o assegno circolare ritirato allo sportello.

    Dalle 16:00, collegandosi al sito del Comune di Palermo si potrà iniziare la procedura.

    Coloro che non volessero utilizzare la procedura via web potranno soltanto ritirare un assegno allo sportello, previo appuntamento da richiedere con l’invio di un SMS al numero 339 9942927, indicando solo il proprio codice fiscale e la sigla SMS. Il sistema risponderà in automatico via sms, indicando data e ora dell’appuntamento per il ritiro dell’assegno, che potrà essere fatto esclusivamente dal beneficiario, previa esibizione del documento di identità e del numero del pass.

    I bonifici saranno accreditati a partire dal prossimo 3 maggio, seguendo l’ordine cronologico delle richieste, mentre il ritiro degli assegni partirà dal 17 maggio, solo negli orari indicati agli utenti via SMS.

    Coloro che volessero assistenza per la procedura via web al fine di ottenere il bonifico, potranno fissare un appuntamento sempre tramite SMS al numero 339 9942927, inviando solo la scritta INFOZTL o anche telefonando allo 091 350350.

    Coloro che non chiederanno il rimborso potranno utilizzare la somma già pagata per l’acquisto di servizi relativi alla mobilità (car/bike sharing, abbonamenti ecc) o per future eventuali zone a traffico limitato, secondo modalità che saranno successivamente comunicate.

    Oggi sarebbe dovuta tornare in vigore l’ordinanza per la circolazione a targhe alterne ma la Polizia municipale non aveva ricevuto l’ok sul posizionamento della segnaletica stradale e quindi slitterà.

    L’ordinanza è relativa ai veicoli euro 0,1,2 e 3. Nei giorni pari dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 20:00 circoleranno le macchine con targa pari, nei giorni dispari quelle con targa dispari. L’ordinanza non riguarda veicoli a gpl o a metano, ibridi ed elettrici e quelli con motorizzazione da Euro 4 in su, oltre che mezzi medici e delle forze dell’ordine. Sabato e domenica l’ordinanza non sarà in vigore. La multa per i trasgressori sarà di 163 euro.

    L’area interessata sarà tutta la città al di sotto di viale Regione Siciliana (esente) con corridori transitabili come tratti di accesso in entrata e in uscita dalle aree dei parcheggi Giotto, Emiri, Francia, Basile e strade di collegamento usate dai veicoli in uscita dal porto verso le autostrade.

    Per raggiungere la A19 per Messina-Catania le vie di percorrenza sono via Crispi, via Cala, Foro Umberto I, via Messina Marine, via Galletti, via Pomara, ingresso autostradale di Villabate: al contrario per l’ingresso verso gli imbarcaderi.

    Per raggiungere la A29 per Trapani, uscendo dal porto o rientrando si potranno utilizzare via Crispi, Colombo, piazza Ucciardone, vie Montepellegrino, Rabin, Martin Luther King, Imperatore Federico, Don Bosco, piazza Leoni, viale del Fante, via Cassarà, via De Gasperi, via Ausonia, Praga e Belgio.

    Palermo
  • 3 commenti a “Partono i rimborsi per i pass Ztl, slittano le targhe alterne”

    1. Non ho capito più niente: da un lato ieri 26/04 veniva posticipata dai Vigili urbani la partenza delle targhe alterne; oggi 27/4 si parla che le targhe alterne partono. Come bisogna comportarsi.
      Inoltre gli invalidi impossibilitati a deambulare con pass europeo dell’Ufficio H come si debbono comportare?Grazie e distinti saluti.

    2. le solite cazzate palermitane della giunta Orlando per fare soldi con le multe. Poi vorrei vedere tra un anno quanti passeggeri hanno usufruito dei nuovi tram, perché ogni volta vedo al massimo tra i 10 e le 30 persone.

    3. Qualcuno ha ricevuto il famigerato rimborso? io ho fatto richiesta (chiedendo assegno spedito a casa) e ad oggi 18 Giugno 2016 non ho ricevuto nulla.

    Lascia un commento (policy dei commenti)