venerdì 30 set
  • Polizia municipale

    Ricominciano i controlli per le targhe alterne

    Dopo i ritardi dovuti alla collocazione di cartelli che avvisino gli automobilisti è prevista per oggi la ripresa dei controlli relativi all’ordinanza per la circolazione a targhe alterne a Palermo.

    L’ordinanza è relativa ai veicoli euro 0,1,2 e 3. Nei giorni pari dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 20:00 circoleranno le macchine con targa pari, nei giorni dispari quelle con targa dispari. L’ordinanza non riguarda veicoli a gpl o a metano, ibridi ed elettrici e quelli con motorizzazione da Euro 4 in su, oltre che mezzi medici e delle forze dell’ordine. Sabato e domenica l’ordinanza non sarà in vigore. La multa per i trasgressori sarà di 163 euro.

    L’area interessata è tutta la città al di sotto di viale Regione Siciliana (esente) con corridori transitabili come tratti di accesso in entrata e in uscita dalle aree dei parcheggi Giotto, Emiri, Francia, Basile e strade di collegamento usate dai veicoli in uscita dal porto verso le autostrade.

    Per raggiungere la A19 per Messina-Catania le vie di percorrenza sono via Crispi, via Cala, Foro Umberto I, via Messina Marine, via Galletti, via Pomara, ingresso autostradale di Villabate: al contrario per l’ingresso verso gli imbarcaderi.

    Per raggiungere la A29 per Trapani, uscendo dal porto o rientrando si possono utilizzare via Crispi, Colombo, piazza Ucciardone, vie Montepellegrino, Rabin, Martin Luther King, Imperatore Federico, Don Bosco, piazza Leoni, viale del Fante, via Cassarà, via De Gasperi, via Ausonia, Praga e Belgio.

    Palermo
  • 2 commenti a “Ricominciano i controlli per le targhe alterne”

    1. Le “targhe alterne” sono un provvedimento davvero classista e settario.
      Infatti vorrei richiamare la pubblica attenzione in quanto il provvedimento riguarda praticamente l’intera città (tutto il territorio a valle della “circonvallazione”), emarginando, DI FATTO, chi non possiede autovetture almeno di classe euro 4. Pensate ad un commerciante che risiede a Sferracavallo (esempio) e DEVE recarsi OGNI GIORNO…… a LAVORARE…………in città!
      Contro le “targhe alterne” prevedo…”calma piatta” . Infatti la Palermo-bene, quella dei circoli, quella delle confederazioni….beh….Loro possiedono fior di auto Euro 6…altro che!

    Lascia un commento (policy dei commenti)