domenica 11 dic
  • "Una Marina di libri"

    Una meravigliosa Marina di libri!

    La cultura a Palermo non è mai morta e forse, mai morirà. La nostra cara città, piena di bellezze artistiche, trascina i più curiosi avvicinandoli alla conoscenza del nostro bellissimo territorio attraverso mondi infiniti. Proprio quei punti inesplorati, pieni di essenza e di fervore intellettuale cui può accedere chiunque possa provare interesse. Proprio qui a Palermo, nella splendida cornice dell’Orto Botanico, i palermitani hanno avuto una sacra occasione per potersi riavvicinare ad una dimensione di piacere indescrivibile, donata da favolosi oggetti quali sono i libri. La manifestazione Una Marina di libri, giunta ormai alla sua 6° edizione, ha reso felice i miei occhi che non sapevano dove focalizzare la propria attenzione, verso quale libro o tematica trattata da esso. Era tutto bellissimo. Si respirava una favolosa aria di rinascita, di cultura, di conoscenza, di curiosità. Tutti elementi, secondo me, a favore della civiltà e del progresso intellettuale della nostra società, per continuare a plasmare il sapere popolare. La città aveva proprio bisogno di un grande evento come questo. Ho avuto il piacere di passeggiare in mezzo a tantissimi stand allestiti dalle varie case editrici che proponevano i propri prodotti culturali, tra gli alberi secolari dell’Orto. Eravamo un po’ tutti immersi nel nostro mondo, tra una chiacchera e l’altra, si sfogliavano libri, libri e ancora libri. Sono rimasto parecchio meravigliato dalla grande affluenza di tale evento, perché essendo abituato a vivere di stereotipi sulla nostra città, non riuscivo a credere che la cultura potesse attrarre ancora una buona fetta della cittadinanza. I miei propositi sulla manifestazione sono stati soddisfatti nella loro totalità. «Non esco da qui se prima non compro un libro». Questa considerazione, molto probabilmente, ha accomunato la maggior parte delle persone presenti, in preda all’indecisione su quale testo portare a casa insieme ad un bellissimo ricordo. Io, invece, giovanissimo ragazzo, con una passione per la lettura nata davvero da poco, ho pensato: «Sarebbe favoloso portarne via almeno uno per ogni stand» ma purtroppo, non è stato possibile. È stato meraviglioso osservare quel via vai di persone, delle anima raccolte verso un unico piacere che ci fa rendere conto di quanto sia ancora più bello vivere la vita insieme ai nostri meravigliosi compagni di viaggio, quei bellissimi pezzi di carta con la copertina, talvolta un po’ sgualcita, che ci accompagnano con profonda umiltà verso la comprensione dei fenomeni del mondo ed allievano talvolta solitudini, crisi esistenziali, malattie. La soddisfazione si è letta negli sguardi dei venditori proprio dietro i loro stand, o almeno…alcuni si mostravano più propositivi di altri, invitandoti ad osservare i loro prodotti, altri purtroppo lo erano un po’ meno.
    Difatti alcuni stand, con mio grande rammarico, soffrivano la “solitudine” perché vuoti. Dalla mia minima osservazione dei fatti, ho potuto comprendere come certi romanzi abbiano lasciato spazio alla saggistica, un caposaldo della conoscenza universale su qualsiasi tipologia di argomento. Non ho visto però, ad esempio, libri illustrati su argomenti concernenti la storia dell’arte (o forse ne ho visto solo uno). In compenso, essendo appassionato di new media, ho notato testi che ruotavano attorno agli usi dei mezzi di comunicazione. La musica, in conclusione, insieme ai reading, le attività per bambini, “scatole magiche” che nascondevano libri a poco prezzo, hanno arricchito ottimamente la manifestazione, insieme alla cortesia degli editori che si sono offerti ai palermitani con un nuovo motivo in più per non arenarsi alle nuove tecnologie che si sommergono, rimpiazzando il piacere della lettura su carta. È stata davvero una “marina di libri”, fino in fondo.
    E voi, avete avuto occasione di andarci? Raccontatemi le vostre esperienze, se volete, lasciando dei commenti con le vostre considerazioni. Io ho avuto il piacere di manifestarvi il mio piccolo pensiero in merito. Adesso, aspetto voi!

    (foto di Alessia Rotolo)

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)

Una meravigliosa Marina di libri!, 3.0 out of 5 based on 2 ratings