lunedì 5 dic
  • Effettuata la prima corsa del tram di Palermo

    Tram, previste tre nuove tratte entro il 2021

    È stato presentato ieri a Palazzo delle Aquile lo Studio di fattibilità per l’ampliamento del sistema tranviario della Città di Palermo.
    Sono previste sette nuove linee di tram in città, di cui tre le tratte “prioritarie” individuate, realizzabili entro il 2021 secondo il Comune grazie ai fondi del Patto per Palermo e le restanti da finanziarie con la prossima programmazione comunitaria, per un totale di 95 milioni di passeggeri l’anno:

    • la TRATTA “A” (Linea 6 /1)- è la PRIORITÀ 1, che prevede il prolungamento della linea 1 esistente per km 11,550 (A/R), dalla via Balsamo (pressi Stazione Centrale) al viale Croce Rossa, passando da via Roma, via E.Amari e via Libertà;
    • la TRATTA “B” Linea 5/1 (PRIORITÀ 2): il prolungamento della linea 1 esistente per Km 1,330 (A/R), dalla Stazione Ferroviaria Notarbartolo alla Via Duca della Verdura. Tratta Linea Stazione FF.SS. Notarbartolo, via Notarbartolo sino a via Duca della Verdura (angolo via Libertà);
    • TRATTA “C” Linea 4/1 (PRIORITÀ 3): prolungamento della linea 3 esistente per km 8,180 (A/R), secondo l’attuale schema (singolo binario per ogni carreggiata), lungo viale Regione Siciliana sino alla Stazione FF.SS. Orleans. Tratta Linea Svincolo Calatafimi, della Regione Siciliana, via Ernesto Basile, Stazione FF.SS. Orleans.

      A seguire, le altre tratte da “D” a “G”.

      Le attuali linee del tram operative gravano non poco sul bilancio dell’Amat e sono non poche le criticità da superare.

      Diversi consiglieri comunali hanno sollevato perplessità.

    Palermo
  • 5 commenti a “Tram, previste tre nuove tratte entro il 2021”

    1. ottimo: più infrastrutture=migliore qualità della vita

      immagino le perplessità degli assessori..non li hanno coinvolti nei giochetti sugli appalti?

    2. Non ci scusiamo per il disagione! Intanto come pensano di finanziare quello attuale se non tassando in maniera occulta i cittadini?

    3. infatti Siino come collima questo nuovo sviluppo con il discorso che la ztl serve a coprire i buchi lasciati dalla costruzione del primo tram? fosse vero sarebbe possibile che progettano delle nuove linee?
      Il disagio si sopporta se serve a migliorare la città (imho ovviamente)

    4. Stai facendo confusione tra costruzione e gestione e una delle obiezioni dei consiglieri è appunto sul fatto che il Comune non ha le somme da anticipare per i lavori. Fare annunci non costa nulla…

    5. ma il rischio commissariamento non è dietro l’angolo se fai partire cantieri del genere senza copertura finanziaria?

    Lascia un commento (policy dei commenti)