domenica 11 dic
  • La Rap avvia accertamenti su video di presunto operatore che sparge rifiuti

    La Rap ha avviato una verifica interna e richiesto l’intervento dell’Autorità Giudiziaria a seguito della diffusione su facebook di un video che mostra un presunto operatore che getta i rifiuti per strada in via delle Croci.

    Nel video una persona non identificabile prima spargeva per terra alcuni sacchetti contenuti in un cestino e poi rimontava su un mezzo scarrabile. Non risulta che alcun mezzo di quel tipo fosse in servizio quel giorno, né che fossero previsti interventi in quella specifica via il 28 luglio.

    È stato chiesto di acquisire anche i video relativi al giorno antecedente e al giorno successivo, in modo da poter identificare, oltre che l’uomo autore del gesto, coloro che hanno abbandonato sacchetti di rifiuti in un cestino gettacarta, in una zona della città servita dal servizio di raccolta differenziata “Porta a porta”.

    Palermo
  • Un commento a “La Rap avvia accertamenti su video di presunto operatore che sparge rifiuti”

    1. Se è vero, mi fa pensare a quanto diceva Keynes a proposito di come sviluppare l’economia. In poche parole diceva che per far sviluppare l’economia di una nazione occorreva metter più soldi nelle tasche agli individui, dunque lo stato doveva elargire più stipendi e non era importante il motivo per cui li elargiva: gli individui potevano essere pagati anche per scavare buche e poi riempirle, l’importante era che avevano poi uno stipendio da spendere.
      Ora nel caso specifico, il soggetto, immaginando che se la strada è troppo pulita il bisogno di operatori ecologici diminuisce, per salvaguardare allora il proprio e l’altrui posto di lavoro, prima sporca e poi, lui o qualcun altro, torna a pulire. Così continueranno a percepire gli stipendi che permetteranno all’economia di funzionare.
      Insomma, è un benemerito.

    Lascia un commento (policy dei commenti)