domenica 11 dic
  • Da giugno quattro nuovi autovelox su viale Regione Siciliana

    Precisazioni del Comune sui limiti di velocità in viale Regione Siciliana

    Il Comune ha diffuso una nota relativa a limiti di velocità e relativa tempistica di vigenza in viale Regione Siciliana.

    I limiti cui fare riferimento sono sempre quelli riportati dalla segnaletica verticale. Martedì verranno ripristinati i segnali relativi al limite di 70 chilometri all’ora dopo il dietro front sull’ordinanza che lo fissava, reso possibile dalla eliminazione delle situazioni di pericolo.

    Si procederà inoltre alla segnaletica orizzontale in tutte le aree di cantiere della Rap, con colorazione gialla ad un metro dal marciapiede nelle aree interessate da rigonfiamento o avvallamento del manto stradale a causa delle radici.

    Restano vigenti i precedenti limiti in alcune zone per motivi di sicurezza, ed in particolare di 30 chilometri all’ora sul Ponte Corleone e di 50 chilometri all’ora nei 50 metri precedenti lo stesso ponte ed in prossimità dell’attraversamento pedonale di via Perpignano.

    Palermo
  • 8 commenti a “Precisazioni del Comune sui limiti di velocità in viale Regione Siciliana”

    1. ma non era previsto fin dall’inizio che l’abbassamento dei limiti era consequenziale alle messe in sicurezza di alcuni tratti? perchè tutta sta polemica? anzi mi sembra siano stati abbastanza chiari e magari magari efficienti…

    2. Nessuna polemica, caro zibibbo. E’ solo che questo buon senso a scoppio ritardato ormai ha stufato. Cominciano sempre con qualche soluzione demenziale e prima di arrivare a quella di buon senso c’è bisogno del Tar (come per la ZTL) o delle elezioni imminenti (come per viale regione).
      Ormai sappiamo che qualsiasi novità annunciata dall’Amministrazione sarà senza dubbio la prima cosa che gli è passata per la mente, qualsiasi sia il problema. E sappiamo che sarà necessario per forza polemizzare per costringerli a riflettere almeno dieci minuti, e trovare una soluzione più razionale.

    3. ecco è appunto un tema della polemica che non capisco: questo abbassamento del limite di velocità è stato detto (fin da subito) che era necessario per gli imminenti lavori che servivano a mettere in sicurezza il manto stradale (quindi non è stato necessario l’intervento di nessuno…).
      Le news però vengono presentate come se l’inizio dei lavori e il conseguente rialzamento dei limiti siano decisioni prese all’ultimo minuto per tamponare la castroneria che hanno fatto…ma non è così, cercare di farlo pensare a chi non si è ben informato sulla faccenda lo trovo un pò scorretto.
      anche un precedente articolo dal titolo “Dietro front sul limite di 50 all’ora in viale Regione, torna a 70 all’ora” è quantomeno fuorviante.

    4. caro zibibbo, …., se fosse vero che ” l’abbassamento del limite di velocità è stato detto (fin da subito) che era necessario per gli imminenti lavori che servivano a mettere in sicurezza il manto stradale”, la retromarcia del rialzamento dei limiti a 70, oltretutto con gli operai al lavoro, non avrebbe senso. Ha senso, per la gente comune, se ci si fosse resi conto che era una stron …… una schiocchezza, ( meglio!) presa a cazz… a caldo (si…) dalle competenti autorità, o, come molti hanno malignato (malpensanti …) che era semplicemente un ‘escamotage per fare cassa. Dal tuo post sembra che non la pensi cosi ma senza motivare. Ci diresti?

    5. semplicemente non do per scontato che sia una ca**ata solo perchè intrapresa da un’istituzione.
      leggo nella nota del Comune: «Fermo restando che i limiti cui fare riferimento sono sempre quelli riportati dalla segnaletica verticale, Amat sta predisponendo il ripristino dei segnali relativi al limite di 70 km/h, reso possibile dall’eliminazione delle situazioni di pericolo»
      che non significa «Ops! c’avete beccato con le mani nella marmellata! ripristiniamo subito i vecchi limiti e scusate se c’abbiamo provato» ma «abbiamo abbassato i limiti per fare i lavori e appena saranno finiti saranno rispristinati i vecchi limiti»…che mi sembra una cosa di buonsenso e che non denota affatto malafede da parte dell’amministrazione. Non sarebbe più utile fare polemica per il fatto che i cantieri per esempio non sono solo notturni?
      o che comunque viale Regione continua a non essere presidiata dalla polizia municipale nonostante siano decenni che è teatro di qualunque tipo di infrazione? (appurato personalmente per una decina di gg ad agosto)
      inoltre i dati riguardo le multe che trovo in giro dicono: 2447 nel 2015 e 2488 nel 2016 (dichiarazione del sindaco del 05/09) in viale Regione….e qualcuno ha calcolato quanto tempo si perde a percorrere tutta Viale Regione con i nuovi limiti e si perdono 3 minuti in più..3 minuti…

    6. a: mai scritto che le istituzioni scivano solo ca**ate! (ogni tanto però capita, cu mancia fa muddiche!)
      b: «Fermo restando che i limiti cui fare riferimento sono sempre quelli riportati dalla segnaletica verticale, Amat sta predisponendo il ripristino dei segnali relativi al limite di 70 km/h, reso possibile dall’eliminazione delle situazioni di pericolo». Peccato che non c’è stato alcun intervento tra l’abbassamento del limite ed il relativo ripristino. Quindi trai le giuste conseguenze sulla marmellata.
      c: non è viale regione a non essere presidiata ma tutta la città. L’occhi dei vigli è esclusivamente su autovelox e street control. ( A proposito: Qualcuno mi spiega, per favore, come mai passano 2 volte al giorno in viale Strasburgo e MAI in corso finocchiaro aprile o piazza torrelunga o corso tukory? così, per capire …) Per il resto, anarchia assoluta ovunque.
      d: 2447 multe non sono state fatte in tutto il 2015 ma in soli 12gg, dal 22/08 al 03/09 e solo alla circonvallazione. il dato annuo è quindi intorno alle 85000/90000 multe per eccesso velocità. A 200€ l’una, (di media) fai tu il conto.
      e: 3 minuti???? 0_0 Si si, come no …….

    7. ma quindi hanno già ristabilito il limite di 70 senza fare gli interventi?
      se è così chiedo venia e mi rimangio tutto…

    8. Esatto.

    Lascia un commento (policy dei commenti)