lunedì 26 set
  • MoVimento 5 stelle

    Il MoVimento 5 stelle verso le comunarie tra “gossip” e dubbi

    Si svolgeranno molto probabilmente la prossima settimana le comunarie del MoVimento 5 stelle, elezioni online per scegliere i 40 candidati della lista per le elezioni del Palermo del 2017. I candidati che hanno presentato la documentazione sono 122 ed entro sabato dovranno consegnare un video di presentazione di breve durata. Le candidatura sono state sottoposte a un vaglio per la verifica dei requisiti richiesti e il numero dei votabili potrebbe scendere. Successivamente tra i primi cinque verrà scelto il candidato sindaco.

    Negli ultimi giorni il dibattito si è fatto acceso con la diffusione dei nomi di possibili candidati e anche di dubbi, disaccordi e di presunti endorsement sotterranei da parte dei deputati regionali e nazionali. Alcuni degli interessati hanno liquidato le ricostruzioni giornalistiche bollandole come “gossip”. I deputati non possono sostenere ufficialmente candidati e sono vietate anche le cordate. Il deputato messinese Francesco D’Uva (componente della Commissione Antimafia) ha manifestato dubbi sulla candidatura di Ugo Forello, uno dei fondatori di Addiopizzo (che ha già precisato di non sostenere candidati), per quello che ritiene un conflitto di interessi per il ruolo di Forello nel Comitato di solidarietà vittime dell’estorsione e dell’usura. Ai candidati era stato chiesto di non rilasciare dichiarazioni alla stampa ed è intervenuto uno degli avvocati di Addiopizzo, Valerio D’Antoni, a chiarire che il conflitto di interessi non sussisterebbe.

    I candidati Igor Gelarda e Adriano Varrica hanno smentito notizie che riguardavano una loro presunta volontà di ritirarsi dalla competizione.

    Il metodo delle comunarie scelto non era unanimemente condiviso dagli attivisti. Prima che si scegliesse questa formula era emerso un rumor sulla possibile candidatura di Samantha Busalacchi ma anche voci sulla ricerca di un candidato che non fosse un attivista. Potrebbe essere stato contattato anche l’attore Claudio Gioè hche in più occasioni si è mostrato vicino al MoVimento.

    In passato alcuni dissidi tra gli attivisti avrebbero portato a circa 200 tra allontanamenti ed espulsioni nei meetup e tra gli iscritti.

    Il 24 e 25 settembre si svolgerà a Palermo il raduno nazionale del MoVimento e in quella sede potrebbe essere ufficializzata la candidatura a sindaco.

    Speciale elezioni sindaco di Palermo.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)