venerdì 30 set
  • Piazza Nascè

    Campagne del Comune su decoro e vivibilità: piazza Nascè e via Maqueda

    Il Comune di Palermo ha avviato delle campagne di sensibilizzazione e informazione sul decoro urbano. Grazie all’utilizzo di immagini del “prima” e “dopo” di alcuni luoghi della città, recuperati alla fruizione cittadina, l’amministrazione annuncia di mirare a far riflettere i cittadini non solo sulla possibilità del cambiamento, ma anche sulla necessità di un impegno comune per mantenere i risultati raggiunti per la vivibilità e il decoro.

    Le due campagne finora diffuse riguardano la nuova area pedonale di piazza Nascé, nei pressi dell’inizio di via Isidoro Carini, dopo avere ultimato i lavori di sgombero, pulizia e riqualificazione iniziati a fine agosto scorso.

    Dopo avere sgombrato l’area dai rifiuti, le maestranze del Coime e del Settore Ville e Giardini del Comune hanno curato ed incrementato, con 20 nuove piante, la piantumazione dell’area a verde, installate 12 panchine e 20 dissuasori per impedire l’accesso di auto e moto nella parte della piazza chiusa al traffico.

    La seconda campagna riguarda via Maqueda e la pedonalizzazione. La prima immagine “ricorda” come era via Maqueda con il traffico veicolare e la seconda come è adesso con le fioriere, il passeggio dei pedoni e il contestuale risveglio commerciale di questo importante asse viario del centro storico.

    Via Maqueda

    Palermo
  • 2 commenti a “Campagne del Comune su decoro e vivibilità: piazza Nascè e via Maqueda”

    1. Noto con molto piacere che negli ultimi post, su Rosalio si parla anche delle cose positive di questa Amministrazione Comunale, come alcune pedonalizzazioni o gli abbonamenti per il bike sharing.
      Capisco che, a parte gli orientamenti politici che ognuno può liberamente palesare, un blog serva soprattutto a mettere in evidenza le molte cose negative di chi governa per mantenere alta l’attenzione, ma ogni tanto parlare dei piccoli miglioramenti non fa male.

    2. Abbiamo sempre dato notizia di ciò che accadeva, non sta a noi come blog esprimere pareri soggettivi ma agli autori e ai commentatori. Grazie.

    Lascia un commento (policy dei commenti)