giovedì 27 lug
  • Specchio specchio delle mie brame, chi è il più grillino del Comune?

    Cominciano a delinearsi alcuni aspetti della campagna elettorale per il sindaco di Palermo 2017. Il meeting dei grillini a Palermo del weekend è stato sicuramente cruciale.

    Sono andato a curiosare e ho visto una buona organizzazione e meno gente di quanta ne era stata annunciata.

    La prossima campagna elettorale, come dicevo già agli amici in tempi non sospetti, probabilmente sarà una campagna in cui ciascun candidato sfiderà gli altri per apparire all’opinione pubblica come il più grillino, cioè il più antisistema, “antipolitico”, antisprechi, riformatore… Vista l’onda grillina in arrivo (soprattutto alla Regione) un altro effetto potrebbe essere la candidatura di “sacrificabili”, nomi impossibili in un’elezione di qualche tempo fa ma opponibili ai grillini (se vincono saranno riconosciuti, se perdono ripudiati).

    Tornando al tema del post non è un caso se pare che il sindaco Orlando stesso in una riunione con i suoi per preparare la campagna elettorale (anche se io continuo ad avere dubbi) si sia definito “il più grillino tra i politici e il più politico tra i grillini”. In questa ultima fase della sua carriera politica Orlando ha avuto qualche eccesso verbale e potrebbe impostare una campagna aggressiva, soprattutto se non gli appatterà nessuna settanta di fuggire altrove, se il Pd non lo sosterrà e sarà solo contro tutti e se sarà costretto a correre in un’elezione comunale molto insidiosa, con la necessità di chiudere a primo turno (impossibile) e la possibilità di non arrivare al secondo (addirittura).

    Anche Ferrandelli ha assunto un profilo da grillino, anzi da “grillino affidabile”. Ha rotto con l’Ars licenziandosi (cosa di cui gli va dato merito ma la traversata dell’anno fuori da tutto lo ha sicuramente penalizzato e alcuni pensano che stia soltanto ripetendo lo stesso percorso del 2012 con il reale obiettivo dell’Assemblea Regionale) ed è andato a Italia 5 stelle un po’ stupendo, un po’ no.

    Persino tra i grillini esiste il tema di chi sia più grillino. Le polemiche non sono mancate, le comunarie tardano e le voci parlano di possibili esclusioni per chi non ha un pedigree di lunga data.

    Insomma, chi è il più grillino del Comune? E basterà per vincere?

    Palermo, Sicilia
  • 2 commenti a “Specchio specchio delle mie brame, chi è il più grillino del Comune?”

    1. solo a me è venuto in mente un parallelismo con chi ce l’aveva più duro?
      per la serie…viva il populismo…sia mai che la gente vota in base ai programmi…

    2. Correttisima riflessione

    Lascia un commento (policy dei commenti)

Specchio specchio delle mie brame, chi è il più grillino del Comune?, 5.0 out of 5 based on 2 ratings