domenica 28 mag
  • Imprenditori corleonesi si ribellano al pizzo, dodici arresti

    I Carabinieri hanno eseguito un’ordinaza di custodia cautelare per 12 persone a Corleone con accuse di associazione di stampo mafioso, estorsione e danneggiamento. Due saranno in libertà vigilata. L’operazione Grande passo 4 è stata resa possibile dalle denunce di alcuni imprenditori. Sono coinvolti il mandamento mafioso di Corleone e le cosche di Chiusa Sclafani e di Palazzo Adriano. Tra gli arrestati c’è anche Carmelo Gariffo, nipote del boss mafioso Bernardo Provenzano.

    Si crede che Gariffo stesse tentando di riporganizzare la cosa.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)