domenica 4 dic
  • Gigi D'Alessio

    Capodanno 2017, il Comune dice no a Mediaset e D’Alessio, corsa contro il tempo

    Ci sarà un avviso pubblico come l’anno scorso per scegliere la formula artistica per la notte di San Silvestro che porterà verso il Capodanno 2017 in piazza a Palermo.

    Nei giorni scorsi l’amministrazione comunale ha deciso di non acquistare più l’evento proposto da Mediaset con Gigi D’Alessio. Pare che il diniego sia arrivato per preservare il prato del Foro Italico, che era la location prescelta.

    Dopo la pubblicazione passeranno una ventina di giorni per le proposte ma i tempi sono molto ristretti, come già per altri eventi negli anni passati.

    AGGIORNAMENTO del 7 novembre. Il sindaco Leoluca Orlando è intervenuto sulla questione: «Sono molto dispiaciuto per quanto avvenuto con Gigi D’Alessio, ma sono certo che comprenderà come e perché l’Amministrazione comunale non possa, né voglia creare inopportuni precedenti, procedendo senza criteri di evidenza pubblica all’aggiudicazione di un importante evento come quello del Capodanno. Nessuna preclusione politica né personale, ovviamente, verso questo artista,che conosco da tempo e al quale ho sempre espresso apprezzamento, ma semplicemente la scelta di non derogare ad un regola che ci siamo dati e che è quella di ricorrere a gare pubbliche per i grandi spettacoli. Speriamo che ci siano in futuro altre occasioni per ospitare a Palermo Gigi D’Alessio, molto apprezzato anche nella nostra città da tantissimi fan. Rispetto alle sterili polemiche politiche circa l’uso del Foro Italico da parte di un partito politico nelle scorse settimane, credo opportuno sottolineare e ricordare che dopo quell’evento si è proceduto, con spese a carico del partito, alla semina del prato e che anche per questo motivo non è opportuno che una nuova grande manifestazione di massa vi si svolga nelle prossime settimane».

    Palermo
  • 5 commenti a “Capodanno 2017, il Comune dice no a Mediaset e D’Alessio, corsa contro il tempo”

    1. Uh, che Orlando finalmente ne abbia azzeccata una?

    2. Tascioni di tutta palermo! UNITEVI!!!!

    3. Wow!!! Finalmente un’ottima notizia.
      Ma qualcosa di meno volgare e “tascio” saranno in grado di organizzarla?
      O come ogni anno dobbiamo sorbirci il tascio neomelodico di turno?

    4. buono, D’Alessio sarà dai terremotati, e noi ci perderemo un sacco di soldi, perchè è vero che l’evento costava salato, ma l’indotto sarebbe estato molto superiore all’esborso. a parte il fatto che la trattativa tra Orlando e D’Alessio viaggiava a gonfie vele da mesi, resta allucinante, dopo centomila ENTUSIASTICHE conferme di Leoluca ,( esatto, il sindaco era ENTUSIASTA ) il modo in cui il neo melodico è stato liquidato, ( allucinante è un eufemismo).
      non apprezzo il neomelodico, ma resta il fatto che D’Alessio è un professionista nel suo genere. l’anno scorso al politeama c’era Tony Piazza, ( simpaticunazzo, ok) pero…
      niente , aspettiamo con serenità il capodanno altamente culturale, ce lo meritiamo.

    5. perche’ non utilizzare questi fondi in una alternativa?
      VIA TOLOMEA
      VIA GROTTE PARTANNA
      sono tenute in una situazione indegna,vergognosa.
      Strettoie,erbacce,discariche,pali,terriccio ai bordi stradali,
      assenza di segnaletica e di marciapiedi
      METTONO A RISCHIO LA CIRCOLAZIONE DI AUTO E PEDONI.
      Utilizziamo questi soldi per sistemare le strade.

    Lascia un commento (policy dei commenti)