lunedì 24 lug
  • Incertezze di Forza Italia e del Partito Democratico per la corsa a sindaco di Palermo

    Forza Italia e il Partito Democratico non hanno ancora scelto il loro candidato a sindaco di Palermo per le elezioni del prossimo maggio.

    Il commissario di Forza Italia in Sicilia Gianfranco Miccichè ha più volte mostrato apprezzamento per l’ex deputato regionale Fabrizio Ferrandelli ma non tutto il partito si è mostrato d’accordo ad appoggiarlo dopo che Ferrandelli ha detto no ai simboli di partito. Due giorni fa c’è stato un botta e risposta tra i due, con Ferrandelli che ha detto di non essere stato, non essere e che non sarà candidato di Miccichè, il quale ha confermato e ha affermato che non c’è fretta per scegliere il candidato. Alcune indiscrezioni parlano di contatti con l’ex rettore Roberto Lagalla e con l’ex assessore regionale Gaetano Armao che però non avrebbero accettato la candidatura per il centrodestra.

    Situazione speculare nel Partito Democratico dove la parte guidata dal deputato regionale Giuseppe Lupo vorrebbe appoggiare il sindaco uscente Leoluca Orlando. Non è d’accordo il segretario cittadino Carmelo Miceli, ancora una volta perché non vuole rinunciare al simbolo che Orlando non sembra volere. Miceli potrebbe essere candidato ma anche altri sarebbero stati contattati. Si è svolto un incontro a Roma ma finora non si è giunti a una conclusione.

    Pende sulla decisione il possibile election day, con le elezioni politiche che renderebbero quasi impossibile per i partiti rinunciare ai simboli, ma anche le strategie per le elezioni regionali di ottobre.

    Speciale elezioni sindaco di Palermo.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)