giovedì 27 lug
  • Parti del programma di La Vardera identiche a quelle del sindaco di Segrate

    Ieri pomeriggio il candidato a sindaco di Palermo Ismaele La Vardera ha presentato alla stampa la sua candidatura e oggi è venuto fuori il fatto che alcune parti del suo programma sono identiche a parti del programma del sindaco del comune lombardo di Segrate Paolo Micheli. Alcune parti online citavano l’Idroscalo, il centro sociale Baraonda e gli atleti segratesi.

    Inizialmente il sito di La Vardera era irraggiungibile, poi sono stati rimossi i riferimenti ed è apparsa la frase «Per questo punto abbiamo preso spunto da un vecchio programma del comune di Segrate e anzi lo rivendichiamo, se ci sono delle ottime idee siamo felici di riproporle in quanto non siamo detentori di verità assolute e lo abbiamo fatto solo per questo punto».

    La Vardera, sostenuto dal nuovo partito Centrodestra, aveva chiesto a Noi con Salvini di sostenere il suo programma rifiutando un sostegno diretto ipotizzato da Matteo Salvini.

    Il candidato girerà Palermo in 80 giorni a bordo di una Motoape personalizzata.

    Speciale elezioni sindaco di Palermo.

    AGGIORNAMENTO: il video di La Vardera.

    Ecco la mia risposta a chi afferma che ho copiato il programma. Noi non ci nascondiamo dietro a comunicati stampa, noi rispondiamo e ci mettiamo la faccia e anzi queste accuse e polemiche gratuite ci spingono a fare una sola cosa: ANDARE AVANTI! www.ismaelesindaco.it

    Posted by Ismaele La Vardera on Friday, February 24, 2017

    Palermo
  • 4 commenti a “Parti del programma di La Vardera identiche a quelle del sindaco di Segrate”

    1. Complimenti al candidato.
      No comment

    2. Dire che quello che si legge sul giornale molto spesso non è verità, (min 3,17) è grave, ma detto da un giornalista, che si candida a sindaco, penso sia pericoloso per chiunque.
      Sig. La Vardera lei mi sembra poco chiaro, anche se lei asserisce il contrario.

    3. Macari se a Palermo ci fossero le aziende di Segrate!

    4. Va bene prende spunti da altri programmi elettorali,trarre ispirazione da altri modelli di città,ma per favore almeno che si faccia lo “sbattimento” di leggere quello che sta copiando;l’ennesimo pseudo-politico. La politica è una cosa seria,lui non ha abbastanza esperienza per gestire una metropoli come Palermo.

    Lascia un commento (policy dei commenti)