domenica 22 ott
  • Cordata di privati investirà sette milioni di euro alla Vucciria

    Cordata di privati investirà sette milioni di euro alla Vucciria

    Una cordata di privati cittadini, coordinati dallo Studio Pl5 Architettura che ne sta curando i progetti, ha rilevato gran parte degli immobili di piazza Garraffello alla Vucciria, oggi altamente degradati, oggetto di messa in sicurezza e quasi interamente disabitati.

    L’obiettivo è quello di recuperare gli immobili con un investimento privato di circa sette milioni di euro per il recupero, la progettazione e l’esecuzione dei lavori che coinvolgono circa 6000 metri quadrati, il tutto all’interno dell’impianto normativo del Piano Particolareggiato Esecutivo.

    La piazza è di origini medioevali, e la sua storia è intimamente legata a quella alle logge mercantili di allora, i palazzi che la delimitano risalgono a quell’epoca come testimoniano i resti di bifore ancora esistenti. Il progetto mira al recupero di tre unità edilizie formanti la quinta scenica di piazza Garraffello, Palazzo Rammacca, Palazzo Sperlinga e Palazzo Mazzarino, dando avvio non solo al recupero delle singole unità edilizie ma ad una riqualificazione urbana in un ambito, quello del quartiere, altamente degradato per il quale l’intervento proposto innescherebbe processi di riqualificazione a vari livelli. Le destinazioni d’uso prevedono residenze, attività commerciali e turistico ricettive.

    Si stanno portando avanti le azioni per includere in questo quadro l’edificio denominato Loggia dei Catalani, ultima quinta della Piazza. La Loggia potrà entrare all’interno del comparto in una prossima fase, o procedere in maniera autonoma con un intervento secondo la L.R. Sicilia 03/01/2012 o di altra natura. Il ruolo della Loggia dei Catalani all’interno del progetto di recupero della piazza è di cruciale e simbolica importanza, essendo quasi interamente diruta si presta ad ipotesi di architettura contemporanea.

    Lo strumento del comparto edilizio consente il superamento degli ostacoli derivanti dalla frammentazione delle proprietà, garantendo esigenze unitarie nella realizzazione degli interventi, nonché una equa ripartizione degli oneri e dei benefici tra i proprietari interessati.

    L’inizio dei lavori è previsto per luglio.

    Palermo
  • 6 commenti a “Cordata di privati investirà sette milioni di euro alla Vucciria”

    1. E come pensano di liberarsi di tutti gli abusivi che nel week end occupano il suolo pubblico con cibi di ogni genere?

    2. cara salvatore, si liberasi legale con starbucks, mc donalds, gucci underwears e una filiale di durex. gli abusivi mettiamo sotto gas lacrimogeno.

    3. Grande Uwe, che peccato! adoro piazza Garraffaello, è uno dei pochi spazi liberi che rimane a Palermo e tutti i ragazzi anche erasmus che vengono a Pa rimangono esterrefatti dinanzi a questo spazio dove ci si può divertire anche con poco. Si sta mirando troppo verso un turismo fatto di sola gente quattrinata, non si pensa ad una differenziazione del turismo e a come lasciare la mitica piazza Garraffaello come era prima (e non con quel lamierato di adesso che fa schifo!) possa essere un unicum in Europa e attrarre anche un turismo giovanile…

    4. a me il rendering non piace per niente. E’ tutto molto grigio, molto anonimo e molto finto. Come l’ex area Quaroni di via Maqueda. Preferisco il rudere. C’è una bellezza che il restauro a cavolo distrugge e rende tutto finto.

    5. hello playmobile!

    6. il fatto e ‘ che su una brutta architettura non si possono fare miracoli.
      Comunque per me
      va eliminato lo scempio
      e data dignita’ alla piazza.
      Eliminare ruderi e manipolazioni.
      Curare la pulizia .

    Lascia un commento (policy dei commenti)