sabato 16 dic
  • Lucia Riina

    Lucia Riina, figlia di Totò, chiede il bonus bebè e il Comune di Corleone dice no

    Lucia Riina, la figlia ultimogenita di Salvatore Riina e Antonina Bagarella, ha richiesto il bonus bebè riservato ai nullatenenti al Comune di Corleone.

    I commissari del Comune, sciolto per infiltrazioni mafiose ad agosto 2016, hanno respinto l’istanza. Anche l’Inps ha detto no.

    Lucia dipinge quadri e vende online sul suo sito. Nel 2013 alcune dichiarazioni alla tv svizzera Rts sul suo cognome avevano suscitato polemiche.

    Palermo, Sicilia
  • Un commento a “Lucia Riina, figlia di Totò, chiede il bonus bebè e il Comune di Corleone dice no”

    1. Si certo,come se già non ci sono mafiosi o altri criminali che si dichiarano “nulla tenenti” per ottenere questo e altro.Basta pensare ai falsi invalidi che anche se non si chiamano “Riina” di cognome,fanno un bel “danno” alla società.
      Sinceramente non ho letto la dichiarazione dei redditi e tanto meno ho visto dove vive e in che condizioni vive la signora,ma da quanto ho capito,con i soldi del narcotraffico e di altro,”Totò” ha sistemato la sua famiglia per almeno 4 o 5 generazioni ( a venire).
      Quindi,uno più uno ha sempre fatto due e di conseguenza è difficile credere che la signora è nulla tenente,ma è possibile che la magistratura ha tolto tutto alla famiglia lasciandoli “in mutande”.

    Lascia un commento (policy dei commenti)