venerdì 22 set
  • Presunto stupro di Firenze, uno dei carabinieri è palermitano

    Sarebbe palermitano uno dei due carabinieri coinvolto nel caso di presunto stupro di due studentesse americane avvenuto a Firenze la scorsa settimana. Il 32enne, è stato sospeso dal servizio con il collega.

    Le studentesse erano state accompagnate a casa dai carabinieri in servizio e in divisa con l’auto di servizio e sostengono di essere state ubriache. Il rapporto sessuale è avvenuto nell’androne del palazzo dove abitano. Il carabiniere più alto in grado ha ammesso di avere avuto un rapporto sessuale ma sostiene che sia stato consenziente. Il carabiniere palermitano non si è ancora presentato ai pubblici ministeri.

    Se le ragazze siano state ubriache il rapporto sarebbe da presumere non consenziente per la condizione di inferiorità psichica.

    Dai vertici dell’Arma dei Carabinieri è giunta una ferma condanna dell’episodio.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)