mercoledì 13 dic
  • 27 arresti nella cosca di Santa Maria di Gesù

    I Carabinieri hanno eseguito stamattina nell’operazione Falco 27 arresti di presunti affiliati della cosca di Santa Maria di Gesù. I reati contestati sono associazione mafiosa, estorsione, esercizio abusivo di attività di gioco e scommessa, traffico di stupefacenti e trasferimento fraudolento
    di valori.

    Dalle indagini è emerso che alcuni boss si sono incontrati per eleggere per alzata di mano i reggenti.

    Gli arrestati sono: Pietro Cocco (nato a Palermo, 58 anni), Giuseppe Confalone (nato a Palermo, 47 anni), Giuseppe Contorno (nato a Palermo, 69 anni), Salvatore Lo Iacono (nato a Palermo, 55 anni), Gaetano Messina (nato a Palermo, 52 anni), Antonino Palumbo (nato Palermo, 44 anni residente a Monreale), Pasquale Prestigiacomo (nato a Palermo, 64 anni), Antonino Tinnirello (nato a Palermo, 57 anni), Giuseppe Tinnirello (nato a Palermo, 29 anni), Giuseppe Urso (nato a Palermo, 58 anni), Cosimo Vernengo (nato ad Avola, 51 anni, residente a Palermo), Giuseppe Natale Gambino (nato a Palermo, 59 anni, detenuto a Secondigliano), Salvatore Gregoli (nato a Palerm (59 anni, detenuto a Pagliarelli), Gabriele Pedalino (nato a Palermo, 21 anni, detenuto a Prato), Francesco Pedalino (nato a Palermo, 39 anni, detenuto a Terni), Antonino Profeta, nato a Palermo (28 anni, detenuto a Voghera), Salvatore Profeta (nato a Palermo, 72 anni, detenuto a Tolmezzo), Lorenzo Scarantino (nato a Palermo, 23 anni, detenuto a Pagliarelli), Salvatore Binario (nato a Palermo, 34 anni), Francesco Fascella (nato a Palermo, 79 anni), Giuseppe Gambino (nato a Palermo, 84 anni), Antonino Ilardi (nato a Palermo, 75 anni), Francesco Immesi (nato a Palermo, 28 anni), Antonino La Mattina (nato a Palermo, 25 anni), Girolamo Mondino (nato a Palermo, 83 anni), Christian Pizzo (nato a Palermo, 24 anni) e Cosimo Vernengo (nato a Palermo, 43 anni, detenuto agli arresti domiciliari).

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)