mercoledì 13 dic
  • Orlando è indagato per omicidio colposo per la morte di una donna in una frana

    Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando è indagato per omicidio colposo. L’episodio riguarda la frana di una parte del costone roccioso di Monte Gallo a Mondello avvenuta il 27 novembre del 2015 che ha causato la morte di Ornella Paltrinieri, 88 anni.

    La frana ha travolto la villetta di via Calpurnio uccidendo l’anziana nel suo letto.

    Il sindaco, nella qualità di responsabile della Protezione civile comunale, avrebbe dovuto adottare la procedura di somma urgenza.

    Sono iscritti nel registro degli indagati anche il dirigente della Protezione civile Franco Mereu e i dirigente del settore Riqualificazione urbana Mario Li Castri.

    I lavori di consolidamento della parete rocciose, considerata ad alto rischio da dieci anni e finanziati con capitoli di spesa del Ministero dell’Ambiente, sono partiti due settimane dopo la frana.

    AGGIORNAMENTO: Orlando ha rilasciato una dichiarazione.
    «Siamo in una fase del procedimento in cui non è previsto il deposito degli atti di indagine svolti dall’Ufficio della Procura. Pertanto la mia conoscenza si limita unicamente ai capi di incolpazione provvisoria contenuti nell’avviso di garanzia. È evidente la distinzione del mio ruolo politico, e di indirizzo, da quello di natura squisitamente tecnica di cui sono investiti appositi uffici del Comune, come previsto dall’ordinamento vigente».

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)