martedì 23 gen
  • Nuovo sequestro per la Tecnis, anello ferroviario a rischio di nuovi ritardi

    Rischia di complicarsi ulteriormente il completamento dell’anello ferroviario di Palermo dopo il sequestro avvenuto ieri da parte della Dia di Salerno di 31 milioni di euro a nove persone, tra amministratori legali e rappresentanti della Tecnis s.p.a. e della Ssi s.r.l., società coinvolte nella realizzazione della galleria Porta Ovest di Salerno. I lavori dell’anello di Palermo procedono a rilento e già in passato Tecnis aveva subito un sequestro a cui aveva fatto seguito un dissequestro.

    Le accuse per le persone fisiche sono di malversazione a danno dello Stato e indebita percezione di erogazione a danno dello Stato.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)