lunedì 19 feb
  • Diffida dal Comune di Palermo per mille alberi da abbattere

    Diffida al Comune di Palermo per mille alberi da abbattere

    Diverse associazioni, cittadini ed esperti sono firmatari di una diffida rivolta al Comune di Palermo per l’abbattimento di mille alberi presumibilmente pericolosi. Ci si chiede se sia davvero necessario.

    Il testo:

    «PALERMO “CAPITALE” DEGLI ALBERI DA ABBATTERE
    OLTRE 1000 ALBERI ANCORA DA ABBATTERE IN CITTA’ PERCHE’ DIVENTATI
    PRESUMIBILMENTE PERICOLOSI … PERCHE’? DI CHI E’ LA RESPONSABILITA’?
    PRESENTATA DIFFIDA AL COMUNE DA PARTE DI COMITATI, ASSOCIAZIONI,
    ESPERTI, CITTADINE E CITTADINI
    E’ stata presentata al COMUNE DI PALERMO, in persona del Sindaco, all’assessorato al VERDE E ALLA
    VIVIBILITA’ URBANA, in persona dell’Assessore, all’ AREA DEL VERDE E DELLA VIVIBILITA’
    URBANA, in persona del Dirigente-Capo Area, una DIFFIDA da parte di n. 12 comitati e associazioni ed
    altrettante singole personalità attente alle questioni del verde urbano, riguardante gli oltre 1000 abbattimenti
    di alberi su suoli pubblici che l’amministrazione di Palermo deve effettuare perché ritenuti ‘pericolosi’ (cifra
    di 1000 alberi da abbattere risultante dall’esame soltanto di una minima parte dell’intero patrimonio alboreo
    della città degli alberi- e se li esaminano tutti quanti altri ancora ce ne saranno da abbattere?).
    L’ATTO DICHIARATORIO presentato dalle organizzazioni civiche diffida questa Amministrazione:
    – riguardo il modo in cui viene gestito il VERDE URBANO,
    – sul fatto che si impiantano TIPOLOGIE DI ALBERI NON ADATTE AGLI SPAZI URBANI,
    – sull’ASSENTE o CATTIVA MANUTENZIONE degli alberi,
    – sulle POTATURE SELVAGGE E FUORI TEMPO o CAPITOZZATURE che portano a morte gli alberi,
    – sugli ABBATTIMENTI eseguiti IN ASSENZA di OPPORTUNE INDAGINI e di OBBLIGATORI
    NULLA OSTA da parte degli organi di tutela,
    -sul fatto che non si mettono in atto quasi mai SOLUZIONI ALTERNATIVE all’abbattimento,
    -sulle MANCATE COMPENSAZIONI del verde abbattuto previste per legge,
    -sulla NON OSSERVANZA del REGOLAMENTO DEL VERDE COMUNALE, delle LEGGI
    NAZIONALI in materia di censimento del verde, ecc
    Una diffida che esprime sgomento da parte della cittadinanza oltre che rabbia e indignazione sul fatto che gli
    ABBATTIMENTI (certamente alcune volte necessari per la sicurezza dei cittadini) A PALERMO SONO
    DIVENTATI LA REGOLA PIUTTOSTO CHE L’ECCEZIONE.
    Quello che LA CITTADINANZA VUOLE SAPERE è:
    .SE QUESTI 1000 ALBERI SONO VERAMENTE TUTTI DA ABBATTERE
    .SE SI STA FACENDO TUTTO PER SALVARLI
    .SE SI STA PROCEDENDO NEL RISPETTO DI REGOLE E NORME (abbattere inutilmente un albero è
    un reato)
    .NEL CASO SARA’ NECESSARIO ABBATTERLI, PERCHE’ TANTI ALBERI SI SONO AMMALATI
    FINO AL PUNTO DI DOVER ESSERE ABBATTUTI
    . SE CI SONO DELLE PRECISE RESPONSABILITA’ NEL MODO IN CUI SI ESEGUONO LE
    MANUTENZIONI
    . PERCHE’ NON SI FANNO LE COMPENSAZIONI PREVISTE DALLA LEGGE
    . PERCHE’ LA CITTA’ DEVE SUBIRE QUESTO GRAVE DANNO ALLA SALUBRITA’
    DELL’AMBIENTE, AL CLIMA, ALLA ESTETICA, ALLA VIVIBILITA’ URBANA IN GENERALE?
    soprattutto in relazione al fatto che Palermo a giugno si proporrà alla ribalta internazionale con una Biennale
    d’arte (Manifesta 12) dal titolo ‘IL GIARDINO PLANETARIO’ che fa riferimento a principi, logiche e
    comportamenti (quelli enunciati dal noto paesaggista Gilles Clement) fondati sulla piena consapevolezza,
    conoscenza, rispetto della NATURA e sul suo ESSERE FONDAMENTALE IN UN INSEDIAMENTO
    URBANO.
    Ma tale consapevolezza, conoscenza, rispetto, ecc sembra NON APPARTENERE al modo in cui viene
    ‘gestito’ il verde della città di Palermo.
    CONFERENZA STAMPA GIOVEDÌ 15 FEBBRAIO ORE 10.30
    PRESSO SEDE DEL COMITATO BENE COLLETTIVO/ANGHELOS CENTRO STUDI
    in via Pirandello 40 terso piano
    saranno presenti i firmatari della diffida
    COMITATO BENE COLLETTIVO
    LIPU PALERMO
    A.M.A. ECOLOGY
    ASSOCIAZIONE COMITATI CIVICI PALERMO
    LIPU PALERMO
    ASSOCIAZIONE VOCI ATTIVE
    COMITATO PER IL CENTRO STORICO
    COMITATO PER LA RINASCITA DELLA COSTA E DEL MARE
    LABORATORIO REGIONALE AMBIENTE IDV E TUTELA DEGLI ANIMALI
    COMITATO BONAFEDE RUSSIA
    VIVO CIVILE
    DAMANHUR PALERMO TECO
    COMITATO BONAFEDE RUSSIA
    LABORATORIO SUD
    SILVANO RIGGIO, FABIO ALFANO, GABRIELLA PUCCI,VIRGILIO CAPPADONIA
    GIOVANNI CUMBO, GIOVANNI MONCADA, BEATRICE FEO FILANGERI, MARIO GUGLIELMINO,
    MARCELLO ROBOTTI,MAURIZIO ORLANDO, GABRIELLA COSTA, ELVIRA DRAGONIA VERNENGO,
    CINZIA DE LUCA, MASSIMO PAPPALARDO,FLAVIA SCHIAVO, ELEONORA SPALLINO
    FRANCESCO SANTAGATA, MANUELA BAJADA, GIUSEPPE CAMPO, SALVO GIUSEPPINA,SILVANA
    PUCCI, CAROLINA RIZZO, ELEONORA SPALLINO, CLAUDIA VILLANI,GRAZIA ADELE SPECIALE,
    GESUALDO ANTONIO ROMANA, GAIA VILLANI».

    Palermo
  • Un commento a “Diffida al Comune di Palermo per mille alberi da abbattere”

    1. Bravissimi , era Ora

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.