lunedì 18 giu
  • Palermo Stickers Project

    Palermo Stickers Project, il palermitano in adesivi

    Marco Mancuso è un grafico palermitano e ha portato le frasi e pezzi della cultura palermitana in adesivi con Palermo Stickers Project. Marco, ispirato da un viaggio a Roma, ha creato dieci soggetti diversi con il linguaggio palermitano e la grafica di marchi famosi e li vende online in pacchetti da uno, cinque o dieci (rispettivamente a 1, 2 e 3,5 euro).

    Alcuni esempi? Paliemmu, l’immancabile suca, cosa inutile, amunì, futtitinni, cucì, panelle, arancina…

    Gli adesivi hanno cominciato a fare capolino sui muri e pali della città come street art (che non è fatta soltanto dai graffiti), facendo attenzione a non danneggiare nulla (sono facilmente rimovibili), e vengono acquistati da molti palermitani in giro per il mondo (sono stati già ordinati da Milano, Roma, Siena ma anche dalla Spagna e dalla Germania).

    Marco sta già ideando nuovi soggetti e pensa di stampare a Palermo in futuro. Una bella idea.

    DISCLAIMER: non è stata corrisposta alcuna somma per questo post.

    Palermo, Sicilia
  • 2 commenti a “Palermo Stickers Project, il palermitano in adesivi”

    1. Grande la creatività e lo spirito ironico di questi stickers sono unici li ho visti per strada….solo un palermitano doc può contenere originalità e tradizione insieme. Quelli che più mi piacciono? ARANCINA E PANELLE troppo belli .. 🙂

    2. bellissimi, sarebbe bello ricrearli come stickers per telegram!

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.

Palermo Stickers Project, il palermitano in adesivi, 5.0 out of 5 based on 2 ratings