venerdì 20 lug
  • Luigi Di Maio e Matteo Salvini

    Di Maio e Salvini si baciano in un murales a Roma, l’artista è il palermitano tvboy

    In un murales apparso a Roma in via del Collegio Capranica per breve tempo si ironizzava sulle prove di accordo per il governo tra Luigi Di Maio (MoVimento 5 stelle) e Matteo Salvini (Lega). L’autore è il palermitano tvboy, nome d’arte di Salvatore Benintende, del 1980.

    Palermo
  • 4 commenti a “Di Maio e Salvini si baciano in un murales a Roma, l’artista è il palermitano tvboy”

    1. cosa significa questo bacio?
      ..che sono politici d’onore?
      ..che ambiscono ai voti per le unioni gay ?
      ..che non si fotteranno tra di loro tranne che gli elettori?
      …si parla e straparla di tutto medicando le ferite dell’invidia popolare sui vitalizi (tempo perso) ..ma non si parla del problema emergente dell’occupazione perche ci vorrebbe un governo di professionisti della politica (che hanno bandito) per risolvere questo …le mafie devono sapere non potersi paraventare se prima questo non si risolve..

    2. Questo bacio significa che governeranno insieme appassionatamente…
      Questo è l’inizio di una nuova storia che andrà avanti ,senza il consenso degli elettori ,
      …è sempre lo stesso film .
      Comunque lode all’arte e alla fantasia dei palermitani che con le loro idee riescono a essere protagonisti .

    3. senza consenso degli elettori? mi sembra che assieme abbiano piu’ del 51% e in democrazia significa maggioranza… mi spiace ma non condivido.

    4. @Pippo… Si chiamerebbe democrazia se le due parti di elettorato che formano quel 51% volessero la stessa cosa. Mi sembra però che non sia così! Esasperando il concetto: se tutti i leader politici decissero di “inciuciarsi” infischiandosene delle motivazioni per i quali i relativi corpi elettorali hanno espresso la loro preferenza, si raggiungerebbe il 100% dei votanti… Sarebbe ugualmente demicrazia?

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.