giovedì 8 dic

Archivio per la categoria 'Le notizie impossibili'

  • La Città della Terza Età Trallallero Trallallà

    Il comune di Palermo, impiegando i fondi FAS (Fateli Arrivare Subito) dei contributi europei del POR (Poveri Ormai Riconosciuti), ha espropriato una vasta area di Pallavicino prospiciente la “Città dei Ragazzi”, la struttura adiacente alla Palazzina Cinese. Il terreno, secondo un progetto approvato dalla Giunta e da tutto il consiglio con i voti di tutti, è destinato ad ospitare una struttura che si chiamerà “La città della Terza Età, trallallero trallallà”. Un modo per addolcire un’intestazione che altrimenti sarebbe stata magari un po’ triste e malinconica attipo Viale del Tramonto. Continua »

    Le notizie impossibili, Palermo
  • Ride il telefono

    Ho deciso: domenica prossima apro un banchetto a piazza Marina. Per vendere cosa? Musichette per i telefoni, che diamine! No, no: non le suonerie dei telefonini che quelle si scaricano dalla rete e c’è di ridere per le minchiate che si riescono a trovare. C’è perfino tutto il capitolo regionale con abbondanza di friscalettu e scacciapensieri oppure di voci simulate che gridano: «A ttia vuonnu!», oppure: «’U messaggiu arrivò». Tutta roba, temo, inventata dai polentoni perché noi non è conto che siamo così materiali, è giusto? Continua »

    Le notizie impossibili, Palermo
  • Lavavetri

    Il Comune di Palermo ha assunto a tempo determinato 400 persone di età compresa tra i 18 e i 60 anni da destinare all’attività di lavavetri delle auto in circolazione. L’assunzione è stata fatta per prelievo dalle liste del collocamento e nel rispetto di una delibera approvata all’unanimità dal Consiglio Comunale. Continua »

    Le notizie impossibili