È stato avviato il Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane 2014/2020 che prevede per Palermo 80-100 milioni euro da utilizzare per la riqualificazione della Costa Sud, azioni di miglioramento della mobilità sostenibile, riduzione dei consumi energetici ed emissioni inquinanti e inclusione sociale per i segmenti di popolazione più fragile e per aree e quartieri disagiati.

Il PON Metro, avviato dal Ministero per lo Sviluppo Economico, attraverso il Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economico, ha come obiettivo quello di promuovere servizi per i cittadini e rilancio della città come di motore dello sviluppo in alcune realtà urbane che maggiormente possano giocare un ruolo di rafforzamento della competitività e capacità di innovazione del paese.

Continua »

In: Palermo | Commenti

Alle 18:00 verrà presentato a la Feltrinelli (via Cavour, 133) Colletti criminali di Carlo Ruta insieme a Jean-François Gayraud. Interverranno Letizia Battaglia, Sonia Alfano, Claudio Riolo e Nino Amadore.

Jean-François Gayraud e Carlo Ruta - “Colletti criminali”

Continua »

In: Palermo | 1 commento

Alle 18:00 sarà inaugurata alla libreria Broadway (via R. Pilo, 18) la mostra fotografica L’isola immaginaria – Andrea Camilleri e la Sicilia di Giuseppe Leone. All’inaugurazione parteciperanno anche il professor Salvatore Ferlita e il giornalista e fotografo Nino Giaramidaro.

La mostra racconta la Sicilia che nei romanzi di Camilleri è protagonista, non semplice sfondo delle vicende. Il tour fotografico parte dal mare, dalle coste meridionali, passa per le campagne e le colline aride dell’entroterra, e arriva infine alla città, al barocco del ragusano, ai quartieri arabi. Il percorso è costituito da fotografie in bianco e nero intervallate da passi dei romanzi che quei luoghi evocano.

In: Palermo | Commenti

Verrà presentato alle 16:00 all’Università di Palermo (viale delle Scienze; edificio 15, aula 3) il libro Il Ventennio – Io, Berlusconi e la Destra tradita di Gianfrano Fini. Introdurranno il rettore Roberto Lagalla, il professor Gioacchino Lavanco ed Edoardo Torregrossa (associazione Giovani Militanti per Palermo). Interverranno l’assessore comunale Giusto catania, il deputato all’Ars Michele Cimino, il consigliere comunale Giulio Cusumano e il presidente della Consulta delle Culture Adham Darawsha.

Gianfranco Fini - “Il ventennio”

Continua »

In: Palermo | Commenti

Per grazia ricevuta

Maria Tronca
apr 14
02
02:57

Erano mesi che la signora Rosa aveva smesso di dormire, di mangiare, di vivere, ossessionata dal sospetto che il marito, Pino, la tradisse con una collega di lavoro.
Lui si occupava della manutenzione di un grande magazzino, sulla circonvallazione, e la presunta amante era una delle addette alla pulizia. Era molto più giovane di lui, sposata e madre di due figli, e secondo la signora Rosa aveva irretito il marito soltanto per spillargli soldi e sigarette.
«Forse iddu si sente lusincato picchì quella grandissima schifosa ci fa ‘i moine o forse spera ca prima o ddoppo ci esce quarche cosa…ma io sono sicura ca prima ci futti tutti i sordi e poi lo lascia come un sacco di munnizza!».
Mi diceva quasi tutte le mattine con le lacrime agli occhi.
La signora Rosa aveva la funzione di custode, in realtà non faceva niente se non chiacchierare con me, raccontarmi le mille peripezie della sua vita, prima figlia di nove fratelli, e prendere in giro Angelo, un ragazzo assunto da poco, molto alto, che lei definiva luongu a matula e che lei si divertiva a tormentare.
«Angelo…ma a tia ti piacciono ‘i fimmini?». Gli chiese una volta, la prima di una lunga serie. Il poveretto alzò la testa dalla scheda che stava compilando, le guance a chiazze bianche e rosse e un punto interrogativo negli occhi, e le disse:
«Perché?».
«Ma non lo so…sei grande e grosso, oramai c’hai un’età e non parli mai di fimmini…ora dico io…se un masculu non c’ha la fidanzata le cose sono due o è sportunato oppure…». Continua »

In: Ospiti | Commenti

Un siciliano in trasferta è sempre oggetto di attenzione e curiosità. Forse sono finiti i tempi della diffidenza assoluta, la verità, anche perché ora gli italiani sono tutti più impegnati a parlar male degli immigrati clandestini, brutti, sporchi e cattivi, come venivamo classificati noi quando emigravamo là sopra.

Una cosa però rimane sempre, una specie di marchio di fabbrica che ci accompagna nostro malgrado ovunque andiamo e che quasi ci eravamo dimenticati di “possedere”: l’associazione Sicilia-Mafia. Non mi capitava da tempo. L’ ultima volta era stata ad una gita scolastica ad Atene in cui i camerieri appena sentivano “Sicilia” rispondevano a botta “Mafia!”. Parevano tanti robbò.

Mi è ricapitato pochi giorni fa, in occasione di un viaggio in Veneto. Parlando del più e del meno con un tassista, il livello della conoscenza del fenomeno mafioso è apparso chiaro fin da subito. Mi scappa un innocente «qui è tutto pianura, non ci sono montagne». Una cosa detta così, tanto per fare conversazione. «Già», risponde prontamente il loquace tassista in dialetto veneto stretto che io non sarei in grado di riprodurre, «qui non ci sono le montagne, però la mafia c’ è lo stesso».

Ah ecco, tutto chiaro. In Sicilia c’è la mafia perché ci sono le montagne. Quindi probabilmente il mafioso per una parte d’Italia è ancora il brigante ottocentesco ammucciato nella macchia.

Il tassista continua in un quasi monologo dicendo che «comunque lì la mafia è più discreta, non uccide in mezzo alla strada come giù a Palermo», e alla fine, dopo aver fatto un quadro di tutta la situazione, parlando quasi con autocompiacimento della grave situazione veneta, fatta di intimidazioni e minacce, conclude con una perla di saggezza. «Comunque con la mafia bisogna conviverci, se non vuoi grane. Meglio far finta di non vedere nulla così campi tranquillo».

No, dico così, senza polemica. Non sono solo i siciliani ad avere la mentalità mafiosa, nel caso ci fosse bisogno di ricordarlo.

In: Ospiti | 11 commenti

Chiude il Bar Mazzara

Rosalio
apr 14
02
01:56

La storica Antica Pasticceria Mazzara (via V. Magliocco) chiude. 32 dipendenti verranno licenziati.

Il locale, nato nel 1909 come Latteria Mazzara, poi Casa della Panna e oggi Antica Pasticceria Mazzara, è sempre stato meta preferita di artisti, politici e vip internazionali e Giuseppe Tomasi di Lampedusa vi scrisse buona parte de Il gattopardo.

Antica Pasticceria Mazzara

In: Palermo | 2 commenti

Imbrattata la lapide di Falcone a piazza Magione

La lapide in memoria di Giovanni Falcone a piazza Magione è stata imbrattata con la scritta «Sucate sbirri grande Totò».

La lapide è stata prontamente ripulita.

In: Palermo | Commenti

Andrà in scena da oggi a domenica 6 aprile alle 21:15 al Teatro Golden (via Terrasanta, 60) Fantasmi a Roma. La commedia musicale è firmata da Gianfranco Vergoni, da un’idea di Simona Patitucci, con la produzione di Nota Preziosa insieme a Enpi Entertainment ed Artes, ed è liberamente ispirata all’omonimo film del 1961 diretto da Antonio Pietrangeli e sceneggiato da Ennio Flaiano, Ettore Scola, Ruggero Maccari e Sergio Amidei. Testi e liriche sono di Gianfranco Vergoni; regia e coreografia di Fabrizio Angelini.

“Fantasmi a Roma”

La musica è stata composta da Massimo Sigillò Massara e arrangiata da Roberto Agrestini è sarà eseguita dal vivo dal Palermo Art Ensemble e dai SeiOttavi. Nello spettacolo suoneranno Giovanni Apprendi (batteria e percussioni), Roberto Agrestini (pianoforte), Massimo Patti (contrabbasso), Giovanni Mattaliano (clarinetto), Francesca Guccione (violino), Giacomo Tantillo (tromba), Alessandro Di Martino (trombone).

Continua »

In: Palermo | Commenti

Si svolge oggi la Giornata mondiale dell’autismo. Alle 21:00 partirà una fiaccolata di sensibilizzazione da piazza Politeama organizzata dal comitato “L’autismo Parla” con il sostegno del Comune di Palermo e della Camera di Palermo della Cgil.

Il Teatro Politeama viene illuminato di blu da alcune sere.

L’autismo è un disturbo che interessa la funzione cerebrale. Le persone affetta da tale patologia di origine non nota mostrano una marcata diminuzione dell’integrazione sociale e della comunicazione.

Giornata mondiale dell'autismo, stasera la fiaccolata

In: Palermo | Commenti

Si aprirà oggi alle 20:30 al Teatro Massimo il Festival Mozart-Strauss con un’iniziativa singolare che riconnette il teatro d’opera al repertorio sinfonico attraverso il cinema: verrà proiettato per la prima volta in città Der Rosenkavalier, film muto del 1925, sceneggiato, prodotto e diretto Robert Wiene (regista “culto” del cinema tedesco degli anni Venti e Trenta) nella versione restaurata da ZDF/Arte con la musica – scritta e diretta da Strauss per le prime proiezioni del film nel 1926 a Dresda e Londra – eseguita dal vivo dall’Orchestra del Teatro Massimo con la direzione di Frank Strobel.

“Festival Mozart-Strauss”

Continua »

In: Palermo | Commenti

Verrà presentato alle 17:00 alla Real Fonderia alla Cala (piazza Fonderia) il libro dell’assessore comunale Giusto Catania A lezione di antirazzismo. Interverranno con l’autore Maria Luisa Altomonte (USR – Sicilia), Mari D’Agostino (Scuola d’italiano per stranieri), Adham Darawsha (presidente della Consulta delle Culture) e il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

Giusto Catania - “A lezione di antirazzismo”

In: Palermo | Commenti

Palermo vs. Milano: anelli

In: Ospiti | 2 commenti

Negli ultimi giorni si è parlato molto della multa che hanno fatto alla scrittrice Alessia Franco nelle catacombe dei cappuccini, mentre la donna raccontava le sue favole ai bambini. Si tratta di una multa di mille euro, come se la scrittrice avesse fatto la guida turistica senza patentino.
Non credo proprio, che i vigili sono venuti controllare le catacombe così, per sapere, cosa sta succedendo là dentro. Sono più che sicura che è stata qualche guida locale a chiamarli. Vorremmo anche sapere, chi è stato – se ha coraggio di chiamare i vigili, fatti anche coraggio di farti conoscere e chiedere scusa alla scrittrice.
Questa storia mi ha fatto pensare un po’ anche della mia situazione e delle cose, che riguardano il mestiere della guida turistica. Continua »

In: Ospiti | 1 commento

Si svolgerà alle 18:00 a la Feltrinelli (via Cavour, 133) un incontro con Rüdiger Bertram. Interverranno Heidi Sciacchitano (Goethe-Institut Palermo) e Maria Giaradimaro (OliverLab).

Rüdiger Bertram

Rüdiger Bertram è scrittore e giornalista. Ha tradotto film sulla natura per la BBC, scrive libri per ragazzi e sceneggiature per sitcom, è editore del canale tedesco NRW cultura. I suoi libri sono tradotti in diversi Paesi europei, in particolare Olanda e Italia. Continua »

In: Palermo | Commenti

Verrà inaugurata alle 10:00 a Villa Niscemi (piazza Niscemi; sala delle Carrozze) la mostra multimediale Bad children, un progetto di sensibilizzazione sui disagi dei minori a Palermo. L’inaugurazione sarà avviata da una conferenza, organizzata da Rotaract Cub Palermo Sud e Rotaract Club Palermo Monreale sul Disagio giovanile oggi.

“Bad children”

Il materiale fotografico e video in mostra è stato raccolto all’interno delle associazioni e dei centri che si occupano di minori a rischio.

Continua »

In: Palermo | Commenti

Vicolo della Chiesa di Sant'Orsola
(foto da Google Maps)

Vicolo della Chiesa di Sant’Orsola è quello piccolo piccolo, accanto Palazzo Comitini.

È un vicolo, in pieno centro storico, in cui succedono cose di questo e dell’altro mondo. Extracomunitari di varia provenienza che trovano un posto tranquillo per sedersi, scambiare due chiacchiere e pranzare sui gradini (senza lasciare alcun rifiuto a perenne memoria del loro transito). E palermitani purosangue che lo scambiano per una latrina a cielo aperto. O che arrivano muniti di cucchiaino, siringa, mezzo limone e fazzoletto, si piazzano sui gradini e non ti lasciano passare finché non hanno finito. Dandosi al lancio della siringa subito dopo, anche sotto il sole di mezzogiorno e sotto l’occhio di una telecamera di videosorveglianza a circuito chiuso. Continua »

In: Ospiti | 9 commenti

Messaggi subliminali?

In: Ospiti | 6 commenti

Qualche mese fa è stato indetto un concorso per creare, senza compenso, il logo della Rap. Qualcuno si era lamentato del fatto che non si dovrebbe chiedere di lavorare gratis (cosa che non condivido se generalizzata). Sono giunti 14 loghi, due sono stati scartati per irregolarità formali e sabato si sono aperte le votazioni.

Logo Rap: l'imbarazzo della scelta e la scelta dell'imbarazzo

Orlando e Giambrone hanno avuto l’ardire di dichiarare: «Esprimiamo grande soddisfazione per la grande partecipazione e le molte proposte interessanti e frutto di un lavoro di qualità»…

Che dire a parte l’evidenza della predominanza di un verde percolato? Più che esserci l’imbarazzo della scelta la scelta sarà motivo d’imbarazzo.

In: Palermo | 16 commenti

Riceviamo e pubblichiamo dal lettore R.M. che ha preferito rimanere anonimo.

- «Buongiorno qui è il comando della Polizia Municipale di Palermo».

- «Buongiorno a lei, desideravo se possibile richiedere l’intervento di una vostra pattuglia in zona x, dove – come ogni mercoledì – il mercatino rionale provoca la sospensione della legalità: bancarelle in mezzo alla strada fuori dalle zone autorizzate, vetture dei “signori” clienti lasciate dove capita…insomma anarchia totale, traffico bloccato…».

- «Ah…e sì…sappiamo… però in quella zona…ecco… si tratta di un mercato “non controllato…». Continua »

In: Palermo | 4 commenti

Abito qui

La web serie siciliana Shadows Of The Plague vince al Los Angeles web festival il premio più importante del genere. Firmato dai due registi Rosalia Le Calze ed Alessio Messina. Selezionato a Laweb Fest, ha portato a casa ben cinque premi, quali: miglior montaggio (Rosalia Le Calze), miglior sceneggiatura (Rosalia Le Calze e Alessio Messina), miglior protagonista (Vincenzo Favet), migliori effetti speciali (Daniele Trapani, Fabio Bellavista, Alessio Messina) e premio cinematografico il tutto nella sezione horror / fantasy. Shadows Of the Plague è la prima web serie di Palermo. Un vero trionfo in quanto ha surclassato web series finanziate.

Continua »

In: Ospiti | 3 commenti