“Sotto le stelle della Zisa” ai Cantieri culturali
(foto di Rosellina Garbo)

Verrebbe voglia di raccontare a chi non c’era (o a chi c’era e pare averlo dimenticato) che cos’è stato il cinema, prima di diventare una cosa del secolo scorso. Verrebbe voglia, in due parole, di raccontare lo stupore e la meraviglia. O di leggere i racconti dei grandi cinefili (che altro non sono se non uomini di passione) e dei loro incontri con la settima arte: incontri che hanno a che fare col caso, col segreto, con l’infanzia. Verrebbe voglia di riscoprire l’infanzia (ha ragione Serge Daney quando dice che il cinema è l’infanzia) e il suo portato di promesse. O di pensare – come mi scrive Paolo Greco, animatore del Nuovo Brancaccio negli anni ottanta e poi del Cinema Lubitsch, ultima sala d’essai che Palermo ha lasciato morire – che «un tempo, tanti, ma tanti anni fa, proprio in giorni come questi, finalmente la sera le arene aprivano le porte al mondo dei sogni. Tutti si correva a guadagnare un posto in prima fila. Famiglie intere, camminando per strade che ancora profumavano di gelsomino, andavano a vivere mondi impossibili. Che cosa bella è stato il cinema!». Verrebbe voglia insomma di legare il cinema alla geografia: e cioè alla scoperta di nuove strade, di luoghi utopici, di cambiamenti possibili. E di pensare che tutto questo è ancora possibile, che non siamo condannati a un’epoca senza cinema. Varrebbe forse la pena di illudersi ancora un po’, e di pensare al cinema come una cosa viva, un gioco serissimo – come tutti i giochi che si rispettano. E forse anche immaginare Palermo come una città che può avere un ruolo in questo gioco. Continua »

In: Ospiti | Commenti

Storia di un gatto

Giuseppe Tucci
lug 14
29
02:25

Nerone era un bel gattone che sino a ieri viveva felice nel piazzale dell’aereoporto di Boccadifalco. Nerone trascorreva le giornate sopra a qualche muretto a riscaldarsi sotto al sole, e ogni volta che vedeva partire un elicottero o aereo sognava anche lui di poter volare. Sognava di librarsi nell’aria e poter finalmente cacciare ed acciuffare quegli uccelletti che, quasi a schernirlo, gli si posavano accanto per poi prendere il volo appena sentivano il suo passo felino.
Nerone era un gatto curioso, e conosceva cosi bene il piazzale di Boccadifalco, che lo trovava ormai noiso. Che noia cacciare le solite serpine, lui voleva esplorare il mondo ed una sera di luglio si era ritrovato a passaggiare sul marciapiede di via Pitrè. Nerone non sapeva che l’oscurità ed il suo colore, vantaggio nel mondo felino, si trasformavano in pericolo sulle strade cittadine. In un lampo, complice la velocità di qualche auto, i sogni e le speranze del giovane Nerone svanirono di colpo. Continua »

In: Ospiti | 2 commenti

Secondo Speciale crociere di Risposte Turismo, pubblicazione annuale che ha analizzato l’andamento dei flussi portuali nel 2013, la Sicilia ha il 15,4% del traffico totale ed è in crescita.

Palermo è il secondo approdo con 189 approdi e 410999 passeggeri (+16%) ed è il porto più destagionalizzato.

La maggior parte dei passeggeri negli scali siciliani resta a bordo: a Palermo si sono avuti soltanto 42869 sbarchi/imbarchi.

Le previsioni per Palermo sono di 201 approdi programmati (+6,3%) e 490000 passeggeri (+19,2%). Arriveranno le ammiraglie Msc Music, Queen Elizabeth della Cunard e Zenith della Pullmantur.

In: Palermo, Sicilia | 2 commenti

Come sapete in molti, la Giunta Comunale di Palermo ha deciso di prendere una posizione netta in merito alla grave crisi in corso in Medio Oriente.

Due gli esempi più eclatanti: a Palazzo delle Aquile è stata esposta una bandiera della Palestina; la presenza del gonfalone del Comune alla fiaccolata in favore della popolazione di Gaza.

Continua »

In: Ospiti | 34 commenti

Qualche mese fa il cinquantottenne dimissionario segretario generale dell’Ars venne sostituito da un sessantenne con una lunga carriera alle spalle, sempre all’interno del parlamento siciliano. Il prossimo recepimento in Sicilia del tetto di 240.000 euro (in base al principio “nessuno più alto del Colle”) agli stipendi pubblici ha consigliato al neo segretario generale in questione nuove dimissioni anticipate (anticipate soprattutto rispetto ai comuni mortali) per consentire di portare a casa, sotto forma di pensione, lo stesso importo (altro privilegio).

Parliamo di circa 600.000 euro perché lo stesso alto burocrate, trincerato dietro motivazioni di privacy, non ha voluto rivelare neanche sotto interrogazione parlamentare la cifra esatta del suo stipendio con la complice omertà degli uffici sottoposti che amministrano la contabilità dell’istituzione. Continua »

In: Palermo, Sicilia | 1 commento

Non solo le isole pedonali del centro storico, anche quelle del cosiddetto “salotto buono” vengono prese di mira e invase dalle macchine.
È quanto succede da alcuni giorni in via Principe di Belmonte, in un’area pedonale a ridosso di piazza Ignazio Florio, sorta appena un anno fa su iniziativa dei commercianti e degli albergatori della zona.

Isola pedonale violata in via Belmonte

Continua »

In: Ospiti | Commenti

Leoluca Orlando

È stata aperta una inchiesta dopo che un comitato di residenti che abita tra l’Albergheria e piazza Magione ha presentato una denuncia in cui viene indicato uno stato di degrado e violazioni di legge con posteggiatori abusivi aggressivi e schiamazzi notturni.

Nel weekend la Polizia municipale è intervenuta impedendo di installare alcune bancarelle abusive e il giorno successivo sono stati accerchiati e hanno dovuto chiedere rinforzi.

Il sindaco Leoluca Orlando ha detto che ci sarebbe la criminalità organizzata dietro le vicende che riguardano la piazza.

In: Palermo | 6 commenti

È stato presentato il nuovo video per promuovere le iscrizioni al prossimo anno accademico dell’Università di Palermo per il progetto Noi di Unipa viral ciak.

Lo spot è stato interamente ideato e realizzato dai 50 studenti del corso di laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità dell’Università degli Studi di Palermo e prodotto dall’agenzia Feedback, con la supervisione di Gianfranco Marrone (delegato del rettore per la Comunicazione istituzionale e sociale).

In: Palermo | Commenti

Il video di Riccardo Lupo sul Festino di Santa Rosalia.

In: Palermo | 10 commenti

Si svolgerà domani a Palazzo Riso (corso V. Emanuele, 365) la tappa palermitana di Vertical Stage Session con Omosumo, Ensi, Reset!, Cato Senatore (Africa Unite e Bluebeaters). Opening act: Fabrizio Cammarata e Akkura.

“Vertical Stage Session”

Continua »

In: Palermo | Commenti

La Commissione Cultura della Prima Circoscrizione presieduta da Giovanni Apprendi ha deciso di consegnare una preziosa pergamena vergata a mano dall’illustre amanuense siciliano Enzo Bongiorno, con un pensiero a loro dedicato dal maestro Mario Modestini, ai coniugi Cadili con una cerimonia che si svolgerà in via Porta di Castro alle 19:00.

Consegna della pergamena alla “Camera delle meraviglie”

Continua »

In: Palermo | Commenti

«Sciarra chitarra musica e battaglia», quante volte da bambini abbiamo cantato questo ritornello per sancire ufficialmente un litigio in atto con un amico, è nella tradizione palermitana, una cosa che si è tramandata da una generazione all’altra.
Chissà da quanto tempo visto che noi siamo di origine araba e dalla lingua degli islamici abbiamo ereditato tantissimi termini di uso comune compreso questo.
Sciarra deriva dall’arabo “sciara” o più probabilmente dal persiano “sciur”; in entrambi i casi la traduzione è “litigio, rissa”.
Da bambini litigavamo spesso ma facevamo altrettanto velocemente la pace; i litigi dei grandicelli invece sono di maggiore portata ed intensità.
Dicono che gli arabi sono litigiosi e quindi noi palermitani gli somigliamo molto; sarà un luogo comune? In fondo noi fummo la capitale del loro regno.
Di certo facciamo pace alla stessa maniera; sarà capitato anche a voi dopo un litigio tra due persone auspicare “’a vasata”, «amunì, ‘un c’è nienti ‘a vasata».
Per una questione di casuale assonanza abbiamo pensato per secoli di parlare il dialetto e di dire “la baciata”, invero il tradizionale bacio pacificatore tra due persone che litigano.
Invece abbiamo parlato arabo utilizzando lo stesso termine che gli arabi usano per le riconciliazioni dopo i litigi o le guerre: “wasatia”, che si pronuncia alla stessa identica maniera, semplicemente perché è la stessa parola tramandata di generazione in generazione di arabi fino ai giorni nostri. Continua »

In: Ospiti | 9 commenti

La Procura di Palermo ha posto sotto sequestro una vasta area dei Cantieri culturali alla Zisa per la presenza di rifiuti misti con contaminazione di fibra d’amianto.

Le zone, lo “Spazio Incontro” e un cantiere in prossimità degli uffici, erano state già delimitate dal Comune di Palermo, che ne aveva così inibito l’accesso al pubblico.

Ad aprile è stato chiuso per la presenza di amianto il Parco Cassarà.

In: Palermo | Commenti

Alle 18:30 al Nautoscopio (Foro Italico) Social street Palermo organizza il dibattito Cambiamo la notte palermitana.

L’obiettivo dell’incontro è quello di trovare una mediazione civile che possa venire incontro alle esigenze dei residenti, dei proprietari dei locali e dei cittadini che desiderano migliorare la qualità del divertimento in città. Interverrà anche l’assessore Giovanna Marano.

“Cambiamo la notte palermitana”

In: Palermo | Commenti

Alle 19:00 si svolgerà da Tredici tapas (via M. Stabile, 47) un evento per il pre-lancio della nuova app Wiralist.

Sarà possibile provare Wiralist in anteprima e bere birra.

“Una birra per i tuoi pensieri”

In: Palermo | Commenti

Dallo scorso 3 luglio e fino al 31 agosto Swiss collega Palermo a Zurigo.

Il volo viene operato con Airbus A320 configurati con 162 posti tre volte alla settimana (mercoledì, sabato e domenica).

Aiuole abbandonate in via Ammiraglio Rizzo

I voli e la Svizzera sono stati presentati ieri a Palermo.

In: Palermo | Commenti

Queste sono le condizioni in cui ormai da mesi versano i marciapiedi di via ammiraglio Rizzo.
Le aiuole sono incredibilmente sporche e piene di erbacce che, in alcuni casi, raggiungono altezze tali da sembrare piante messe lì volontariamente, quando invece questo vale solo per gli alberi, che dovrebbero essere i soli ad occupare i vari piccoli fazzoletti di terra.
Questo fastidioso stato di abbandono, oltre a dare una sensazione di igiene assente e di degrado, fa sì che si instaurino anche pericolose situazioni, infatti tutta quest’erba secca favorisce l’annidarsi di zecche (diffusissime sul territorio in questo periodo dell’anno, ma intollerabili sul marciapiede sotto casa) che diversi cittadini della zona hanno trovato sui propri cani non appena entrati in contatto con la stessa.

Aiuole abbandonate in via Ammiraglio Rizzo Aiuole abbandonate in via Ammiraglio Rizzo

Continua »

In: Ospiti | 6 commenti

La Morte

Federica Virga
lug 14
23
02:05

Forrest Gump diceva che la vita è come una scatola di cioccolatini. Non sai mai quello che ti può capitare. E non lo sappiamo perché amiamo essere cristallizzati nella nostra bolla di sapone, un’isola felice che tiene all’ingresso i cattivi dolori.
A volte è la strada la nemica numero uno. A Palermo, in Sicilia, ogni anno il bilancio si chiude in “negativo” e alcuni angoli d’asfalto divengono veri e propri sepolcri a cielo aperto, con tanto di foto e fiori, che divengono mete di pellegrinaggio per i parenti. Altre volte invece vedi spirare i tuoi cari in una corsia d’ospedale, vuoi perché la mala sanità è un cancro più infimo di quello che porta realmente alla fine, vuoi perché alle volte è il “momento” e non esistono medici e cure così giuste da riuscire a strapparti al destino. Altre volte ancora il carico di sofferenza viene appesantito dalla condizione cimiteriale delle città. Transeat (per il momento) il degrado delle necropoli panormite, ma neppure i morti sono tutti uguali? Trovare “u postu” al feretro ormai esanime è roba assai complessa: per questo, file di bare si susseguono accatastate dentro ai depositi dei Rotoli o del Sant’Orsola. Continua »

In: Ospiti | 1 commento

Si svolgerà da oggi a venerdì a Pollina (Teatro Pietra Rosa) il Pollina Film Fest, una tre giorni di cinema legata all’impegno civile.

“Pollina Film Fest” a Pollina

Continua »

In: Palermo | Commenti

Si svolgerà alle 15:30 alla Real Fonderia alla Cala il workshop Apps4Dummies organizzato nell’ambito del progetto Ue Citadel… on the Move, al quale il Comune di Palermo partecipa in qualità di città associata.

La dimostrazione degli strumenti Citadel, che permettono a chiunque di pubblicare i propri dati in formato aperto e poi generarne una applicazione mobile, intende sottolineare come la trasparenza amministrativa, oltre gli obblighi di legge, sia una opportunità per avvicinare gli enti locali all’innovazione tecnologica. Continua »

In: Palermo | 1 commento

Concluso da poco il Festino, ci sono state le giuste proteste dei cittadini (quello che a Palermo ci tengono) sullo stato di degrado in cui è stato lasciato il Foro Italico e sulla lentezza con cui sono stati rimossi i rifiuti.

Continua »

In: Ospiti | 8 commenti