Il festino di Santa Rosalia
28°C
mercoledì 24 lug
  • Presentato il 400esimo “Festino”

    Presentato il 400esimo “Festino”

    È stato presentato stamattina presso il salone Filangeri del Palazzo arcivescovile di Palermo il programma del 400esimo Festino di Santa Rosalia. Quest’anno il Festino racconta la speranza che è quella della rinascita.

    Per i 400 anni del Festino, l’intera narrazione è stata declinata in un corteo. Gli spettatori non sono più concentrati nelle cinque tappe ma potranno assistere all’intera performance artistica da un qualsiasi punto della parata.
    Per la prima volta nella storia del Festino, il carro trionfale compirà quattro trasformazioni. Il carro monumentale assume la forma della Santa, dove Rosalia è il vascello e splende dorata e luminosa come un raggio di sole. Il carro si trasforma di tappa in tappa attraverso un gioco di luce, seguendo il tema del Corteo e svelandosi al pubblico, di cui diventa volto e riflesso.
    Gli elementi principali del carro sono: l’oro, che rimanda all’opulenza barocca; il Giglio, che diventa la tradizionale barca, da cui la Vergine Eremita sboccia, fondendosi con il pistillo – tributo al suo nome (Rosa-lia, lilium, giglio) e alla sua purezza.
    Infine, la Rosa, nel nome di Rosa-lia, la Santa tiene in mano una rosa luminosa, simbolo della luce della speranza.
    La formula innovativa del corteo prevede l’aggiunta di un carro supplementare a supporto di quello trionfale. Questo secondo carro permette di sopraelevare le performance artistiche, consentendo una maggiore visibilità dello spettacolo, agevola inoltre il trasporto del cast e degli oggetti di scena e infine permette una migliore distribuzione degli elementi della parata, rendendo il corteo più snello.

    Festino di Santa Rosalia 400

    ATTO 1 – Palazzo dei Normanni
    Nelle tenebre nasce la speranza
    Il primo atto si apre con la città di Palermo avvolta da un velo di oscurità e dal silenzio. Un luogo abbandonato dalla speranza.
    Figure oscure si aggirano nello spazio, sotto forma di danzatori, performer e diverse creature.
    Artista Maurizio Bologna.

    Festino di Santa Rosalia 400

    ATTO 2 – Piano della Cattedrale
    La Speranza si Rivela
    L’atmosfera muta, e dallo sgomento nasce un sentimento di attesa e meraviglia. I performer si liberano dalle tenebre per rivelare un involucro bianco dorato. Il risveglio della speranza diventa un canto prodigioso che accompagna lo svelamento del Carro. Gruppi del folklore siciliano provenienti dalle varie tradizioni siciliane e dell’area metropolitana, escono dalla Cattedrale e popolano il corteo.
    Artista Il Volo.

    Festino di Santa Rosalia 400

    ATTO 3 – Quattro Canti
    La Speranza Fiorisce
    Agli angoli dei Quattro Canti, le quattro Sante co-patrone, Santa Cristina, Santa Ninfa, Santa Oliva e Sant’Agata, rappresentano l’incarnazione spettacolare di una tradizione femminile che ancora oggi illumina l’anima più profonda di Palermo. È un momento di grazia catartica che abbraccia tutti i Quattro Canti e l’intera popolazione, innescando la trasformazione del Carro trionfale.
    Artista Alessandra Ponente.

    Festino di Santa Rosalia 400

    ATTO 4 – Porta Felice
    La Speranza siamo Noi
    Tutto il Corteo partecipa al climax finale. Porta Felice, trasformata in un’esplosione di luce e gioia accoglie la città con una grande sorpresa. La luce celebra la resilienza e la forza vitale di ciascuno di noi moltiplicata dall’abbraccio simbolico della Santa.
    Artista Salvo Piparo.

    Festino di Santa Rosalia 400

    ATTO 5 – Foro Italico
    Il Faro della Speranza
    Santa Rosalia guarda al futuro!
    La sua luce si rilette in tutti noi, esplodendo in uno spettacolo di colore e gioia luminosa, che non potrà essere dimenticato.
    Un nuovo cammino in cui tradizione e rinnovamento si mescolano e risplendono in un messaggio di speranza condiviso.
    Lo spettacolo di fuochi d’artificio sarà senza precedenti e della durata di un’ora.
    Si svolgerà il dj set a cura di Popshock.

    Lungo tutto il corteo ci saranno i videomapping di Odd Agency e le luminarie di Domenico Pellegrino.

    La direzione artistica è di Marco Balich e Carlos Navarrete Patiño.

    Sono previsti eventi a corollario in diverse sedi.

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.

x
Segui Rosalio su facebook, X e Instagram