Archivio del 24 febbraio 2011

Secondo uno studio di Altroconsumo il 100% dei treni a lunga percorrenza diretti a Palermo Centrale arriva in ritardo. Palermo è prima in classifica senza pari.

Il monitoraggio ha riguardato 510 treni a ridosso delle festività a dicembre e a gennaio.

In: Palermo | 9 commenti

Due giovani docenti universitari a contratto, Daniele Coffaro e Carlo Giordano, sono a Misurata, in Libia, dove insegnano nel Dipartimento di italianistica.

Alle 17:00 nella sede dell’Accademia Libica di Palermo si terrà una riunione alla presenza dei genitori dei due docenti che lanceranno un appello per sollecitare il ritorno dei figli.

AGGIORNAMENTO: i due docenti sono rientrati in Italia.

In: Palermo | Commenti

Alle 21:15 al Goethe-Institut Palermo (via P. Gili, 4; sala Wenders), all’interno del ciclo German jazz, suoneranno i SoKo Steidle.

Ingresso libero.

SoKo Steidle

In: Palermo | Commenti

Da oggi al 3 marzo andrà in scena al Teatro Massimo La Gioconda di Amilcare Ponchielli su libretto di Arrigo Boito.

L’opera, assente dal teatro da 41 anni, è tratta dal dramma di Victor Hugo Angelo, tyran de Padoue e narra di amore, potere e tradimenti nella Venezia del XVII secolo. Debutta nel ruolo della protagonista Daniela Dessì.

In: Palermo | Commenti

Alle 18:00 verrà inaugurata nella Galleria S.A.C.S. di Palazzo Riso (corso V. Emanuele, 365) la mostra Brevidistanze dei gemelli Andrea e GUE’ Marco Mangione.

A seguire Federico Baronello presenterà Broken fall di Giovanni Iovane e Alessandra Pace.

La mostra, che comprende dipinti su tela, sia ad olio che ad acrilico, disegni su carta, un video d’animazione e dipinti a parete, rimarrà visitabile fino al 20 marzo giovedì e venerdì dalle 17:00 alle 22:00 e sabato dalle 17:00 alle 20:00.

Ingresso libero.

Andrea e GUE' Marco Mangione - “Brevidistanze”

In: Palermo | Commenti

Alle 18:00 presso la sede di Addiopizzo (via A. Lincoln, 131) verrà presentato il libro Mafioso-italiano, italiano-mafioso di Vincenzo Ceruso. Ne discuteranno insieme all’autore l’avvocato Francesco Billetta, il presidente dell’Ars Francesco Cascio, Vittorio Greco del Comitato Addiopizzo e la responsabile per la Sicilia della Comunità di Sant’Egidio Alessia Pesaresi.

Cosa pensa un mafioso? Quali espressioni usa quando prega, quando ama, quando uccide? È a queste domande che Vincenzo Ceruso tenta di rispondere, lasciando la parola ai soldati e ai generali di Cosa nostra.

Vincenzo Ceruso - “Mafioso-italiano, italiano-mafioso”

In: Palermo | Commenti