Profilo e post di

e-mail: chblais@yahoo.it

Biografia: È nata, cresciuta e si è laureata in Québec, Canada. Nel 1996, durante un viaggio in Italia che doveva durare tre mesi, decide di rimanere e di trasferirsi definitivamente. Per poco tempo in Emilia, poi vicino a Firenze dove vive tuttora. Il suo lavoro l’ha portata a viaggiare su quattro continenti, a contatto con diverse culture.

Nell'agosto del 2009 la svolta. Sbarca per la prima volta a Palermo. Un incontro sconvolgente, emozionante, che le cambia la vita, che la fa tornare mensilmente a Palermo e che la porta ad un’unica conclusione: era finalmente arrivata “a casa”...'nsèmmula a la so' genti.

Christiane Blais
  • La stagione turistica e della pulizia

    Erbacce

    È arrivata la stagione turistica in Sicilia. Magari anche la stagione della pulizia.

    Quest’isola che, da sola, possiede quasi 10% dei beni culturali di tutta l’Italia e 30% dei siti archeologici.
    Quest’isola che potrebbe guadagnare più di qualsiasi altra regione con il solo turismo.
    Quest’isola che ha assunto degli incompetenti ai posti chiave della Regione e che li mantiene al loro posto nonostante non sappiano fare il lavoro per il quale sono grassamente pagati e nonostante facciano perdere soldi.
    Quest’isola ha bisogno di pulizia. Continua »

    Ospiti
  • Buon Natale cara città

    Cara città, vorrei affidare a ben altro che a un foglio il mio augurio di Natale per te. Vorrei, se mi fosse concesso, lasciare nella mezzanotte il cammino che porta alla Santa messa ed aggirarmi per le tue trazzieri, e bussare a tutte le porte, e suonare a tutti i campanelli, e parlare a tutti i citofoni, e dare una voce sotto ogni finestra illuminata, e dire ad ognuno, non scoraggiarti è nata la speranza!

    Vorrei recarmi sul litorale, dove il mare è più buio, ed affidare al concerto della risacca frammenti di antichi ritornelli perché le onde lì portino lontano: «’nta ‘na povira manciatura», «’a ninaredda».

    Vorrei stringere la mano di tutti, dei bambini e dei grandi, dei ricchi e dei poveri, fissare gli occhi della gente e ripetere ad ognuno che se la tregua santa di Natale si allargasse a tutti i 365 giorni dell’anno, la vita sulla terra sarebbe più bella, senza sfruttamenti, senza famiglie divise, senza cuori delusi, senza disoccupati, senza infelici, senza tragiche solitudini. Continua »

    Ospiti
  • Per amare Palermo

    Ho realizzato poco fa questo video, con due obiettivi.

    Il primo: far conoscere ai parenti ed amici, lontani e non, la bellezza di Palermo e dell’opera di Pippo Pollina, grande cantautore palermitano. Magari riuscire a trasmettere le emozioni forti che entrambi suscitano in me.
    Il secondo: tentare di spiegare a tutti il perché di questo mio Amore immenso, infinito, incondizionato per Palermo e per la sua gente. Perché questa voglia di trasferirmi.
    Solo attraverso la musica e queste parole meravigliose, nate dall’anima di un palermitano, ho pensato di poter finalmente riuscire a farmi capire.

    A far capire perché, nonostante tutto, non si può fare a meno di amare Palermo.

    Ospiti