Profilo e post di

Sito: http://www.antonellamonastra.it/

e-mail: a.monastra@aqu.comune.palermo.it

Biografia: Palermitana, poco più di 50 anni, è sposata con due figli. È ginecologa responsabile del Consultorio familiare Danisinni dell’ASL6 di Palermo. Dall’inizio della sua professione si è impegnata su temi quali la salute pubblica, la prevenzione e la salute delle donne ed è stata protagonista, in Sicilia, della stagione che vide l’apertura dei consultori familiari, Ha fatto parte del coordinamento aziendale dei G.O.I.A.M (gruppi operativi interistituzionali abuso e maltrattamento) e della Rete interistituzionale antiviolenza per le donne coordinata dall’UDI nell’ambito di progetti comunitari. Ha supportato il movimento cittadino contro la legge 40 sulla procreazione assistita, adoperandosi nella battaglia referendaria per l’abolizione e promuovendo numerose iniziative. Alla fine del 2005 è stata promotrice ed animatrice, con altre donne, del comitato cittadino in difesa della legge 194/78 sull’interruzione volontaria di gravidanza pubblicando, insieme ad altri autori, un libro bianco sull’applicazione della legge 194/78 e sui Consultori Familiari. Dal 2006 - nell’ambito del progetto Palermo di Emergency - presta la sua opera di ginecologa come volontaria. Viene eletta la prima volta nel 2001 consigliere comunale al Comune di Palermo, come indipendente nel Partito della Rifondazione Comunista. Rieletta al Consiglio comunale nel maggio 2007 nella lista Rifondazione Comunista-Sinistra Europea, è referente regionale per la Liberassociazione-Sinistra Europea. Nell’attuale consiliatura è Capogruppo in consiglio di “Altra Palermo”, gruppo consiliare ispirato alla pratica politica dei Cantieri, promossa da Rita Borsellino col movimento “Un’Altra Storia”. Lavora dall’inizio nelle sedi istituzionali per garantire l’accesso ai diritti per le fasce più svantaggiate di cittadini, impegnandosi particolarmente per ostacolare - in sede di approvazione di bilancio - lo sperpero operato dall’amministrazione Cammarata. Si è battuta in Consiglio comunale per la pace, la qualità di vita e dei servizi, la sostenibilità ambientale, la finanza etica, le politiche di genere e le pari opportunità. Dalla sua elezione nel 2002 ad oggi è costantemente al fianco dei senza casa e degli indigenti.

Antonella Monastra