giovedì 30 ott

Archivio del 25 settembre 2007

  • FAI da te

    «Sono 212 i Beni che il FAI e Autostrade per l’Italia hanno scelto, dopo un’accurata ricerca sul campo, per l’edizione 2007 delle Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage’s Days). Tra questi figurano anche 20 Beni di proprietà della Fondazione. Di seguito l’elenco completo diviso per Regioni, con l’indicazione del luogo, dell’Autostrada e dell’uscita da prendere per raggiungerli». Basta andare qui e ci si rende conto di cosa offre il FAI. Quasi tutta l’Italia: tranne Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna, Val D’Aosta e Trentino. Certo, ci saranno state scelte editoriali precise per organizzarla così. Oppure categorici rifiuti da parte delle regioni escluse, non lo so. Eppure, basta sfogliare Rosalio per vedere che il 25 e 26 marzo 2006 il tour FAI in Sicilia c’è stato. Il 26 novembre 2006 Palermo ha partecipato alla raccolta di fondi per il FAI e il 24 e 25 marzo del 2007 è tornato il FAI di Primavera. Il 21 maggio 2007 altra raccolta di fondi per il FAI, ricordate?, con Roberto Bolle al Teatro Massimo. E un mese dopo, al Premio Mondello, è stato assegnato un premio alla presidente del FAI Giulia Maria Crespi. Dunque, che la Sicilia venisse esclusa stava nelle corde dell’annata.

    Evidente, questo non vuol dire niente. Continua »

    Sicilia
  • Non è mai per sempre

    Credo di amarla ancora…nonostante tutto.
    Adoravo le piccole cose, che faceva.
    Quando l’accompagnavo al Capo per fare la spesa, mi divertiva vederla pattìare la frutta.

    “A quanto sono i meloni bianchi?”.
    “Sessanta al chilo!”.
    “See vabbe’ e che ce li ha d’oro? Che poi, magari, manco sono buoni da friggere!”.
    “Signorina, lei se li prende e se poi mangia cucuzza me li torna indietro”.

    Ci siamo conosciuti all’Università.
    Lei frequentava le lezioni, io frequentavo il bar.
    Se sei abituato a stare per strada, niente ti fa sentire a casa come il passìo della gente davanti al bar. Continua »

    Ospiti
  • A Villa Giulia “Una festa per cambiare”

    Inizia oggi e proseguirà fino a domenica 30 a Villa Giulia (via Lincoln) Una festa per cambiare, manifestazione della Sinistra Democratica. Sono previsti musica, incontri, dibattiti e mostre di pittura e scultura di giovani artisti palermitani.

    Palermo