mercoledì 22 nov

Archivio del 15 ottobre 2007

  • Chiesti otto anni e la rimessione del processo per Cuffaro

    Due richieste hanno caratterizzato la giornata di oggi nel processo alle cosiddette “talpe della Dda” che si sta svolgendo a Palermo.

    Il procuratore aggiunto Giuseppe Pignatone, al termine della requisitoria, ha chiesto una condanna a otto anni di reclusione nei confronti di Salvatore Cuffaro, presidente della Regione Sicilia. Cuffaro è accusato di favoreggiamento a Cosa nostra e rivelazione di notizie riservate. Le altre richieste: 18 anni per il manager della sanità privata Michele Aiello (associazione mafiosa), nove anni per il maresciallo del Ros Giorgio Riolo (concorso in associazione mafiosa) e cinque anni per il radiologo Aldo Carcione (concorso in rivelazioni di segreto d’ufficio).

    Gli avvocati Nino Caleca e Nino Mormino, legali di Cuffaro, hanno depositato stamattina nella terza sezione del Tribunale di Palermo l’istanza di remissione rimessione del processo in altra sede giudiziaria per «la grave situazione ambientale» dopo i contrasti sorti tra il procuratore aggiunto, Alfredo Morvillo e il pm Maurizio de Lucia.

    AGGIORNAMENTO n.1: Silvio Berlusconi (Forza Italia) ha solidarizzato con Cuffaro e ha dichiarato: «La stima che nutro nella sua intelligenza mi fa escludere in maniera assoluta che egli possa essere coinvolto in quelle vicende in cui si pretende di coinvolgerlo».

    AGGIORNAMENTO n.2: Salvatore Cuffaro ha dichiarato: «Ho appreso delle richieste formulate dai pubblici ministeri con amarezza, sentimento accresciuto dall’intima consapevolezza che mai mi ha abbandonato in questi anni, di non avere mai posto in essere condotte tese a favorire la mafia».

    Palermo, Sicilia
  • No-comment day

    Oggi Rosalio vi accoglie con una sorpresa. Fino a mezzanotte i commenti e i trackback a tutti i post rimarranno chiusi.

    La motivazione principale di questa chiusura sta nel fatto che troppo spesso (seppure in una minoranza di casi) la discussione nei commenti degenera e si basa su un’intolleranza di base nei confronti delle opinioni altrui: questo non va bene. Se solo un potenziale commentatore viene intimorito dalla rissosità di alcuni questo blog non fa quello per cui è nato: dare a tutti la possibilità di dire «A Palermo (ci sono, partecipo, commento) pure io!».

    Palermo è una città di forti contrasti e Rosalio vuole rappresentarla, però questo blog (come spesso non avviene nella nostra città) è ordinato da regole che vanno rispettate da tutti. Quello che chiedo a tutti voi lettori oggi è una riflessione sulla libertà che un blog offre ai fruitori rispetto ai media tradizionali. Questa libertà, questa facoltà di partecipare e di farsi medium non deve diventare un abuso. Continua »

    Rosalio
  • La prima volta non si scorda mai

    – Salve.
    – Ciao.
    – Che faccio? mi distendo?
    – no, no, mettiti…così…viene meglio.
    – Scusi ma che fa?… S…sà sono un po’ in disagio, per me…è la prima volta…

    Me lo avevano detto, stai tranquillo, vai rilassato, riuscirà meglio.
    Eppure non avevo il coraggio, capita, mica siamo tutti pronti subito, sarà un retaggio mentale generazionale e perché no anche geografico; sì perchè, diciamolo, a Palermo “‘u Masculu è masculu” e certe cose……….
    Non dovevo essere poi così bravo a fingere visto che anche a casa mi dicevano “tutto a posto?” ed io “sì, perchè?”, “no è che ultimamente ti chiudi in bagno…un pò troppo spesso…”. Continua »

    Ospiti
  • Torna “Palermo Jazz School”

    Inizia oggi e proseguirà fino a domenica al Nuovo Montevergini (piazza Montevergini) la seconda edizione di Palermo Jazz School meeting & festival, rassegna jazz diretta da Mimmo Cafiero. La manifestazione è organizzata dal Comune di Palermo e dall’Associazione Siciliana Musica Insieme. Ingresso libero.

    Stasera si inaugura con Dario Carnovale, Simone Serafini e Luca Colussi. Si esibiranno, tra gli altri, Paul Jeffrey, Jed Levy e Roberto Gatto. L’evento prevede la partecipazione delle classi di jazz dei Conservatori di Genova e Benevento, della Musik-Akademie der Stadt di Basilea (Svizzera) e del Prince Claus Conservatoire di Groningen (Olanda), oltre alla partecipazione delle scuole palermitane e The Brass Group.

    “Palermo Jazz School meeting & festival”

    Palermo
  • Balarm magazine: numero due

    È in distribuzione Balarm magazine, il bimestrale gratuito che si occupa di musica, teatro, arti visive, cinema, editoria, cibo, itinerari e delle realtà storico-culturali della nostra città e provincia, partendo dall’esperienza di Balarm. Il giornale è scaricabile qui. Il cartaceo si può trovare a Palermo, Mondello, Monreale e Bagheria presso 130 tra librerie, caffè letterari, wine bar, spazi espositivi, cine-teatri, locali notturni, cinema, alberghi, punti istituzionali e maggiori luoghi di aggregazione culturale.

    In questo numero è in copertina Luigi Lo Cascio e si parla, tra l’altro, di Lirio Abbate, di Giorgio Li Bassi e di padre Puglisi.

    Balarm magazine

    Palermo