mercoledì 1 ott

Archivio del 13 febbraio 2008

  • Michele Greco è morto

    Il boss mafioso Michele Greco, detto “il papa”, è morto oggi in una clinica di Roma (era in carcere da anni).

    Greco è una figura storica di Cosa nostra, era capo del mandamento di Croceverde, è ritenuto tra i mandanti di diversi delitti eccellenti e aveva relazioni con politici come i cugini Gioia e notabili della città di Palermo.

    Palermo
  • Musotto si è dimesso

    Francesco Musotto

    Francesco Musotto, presidente della Provincia di Palermo, si è dimesso per candidarsi alle politiche del 13 e 14 aprile.

    Musotto ha dichiarato: «Questo non è sicuramente uno dei giorni più belli della mia vita ma lascio un ente sano, esempio di concretezza e buona amministrazione, dopo un’esperienza che mi ha formato umanamente e politicamente. Insieme siamo cresciuti e abbiamo creato una classe dirigente che va avanti con le dovute ambizioni. Ho un rammarico: di non avere qui accanto le mie due figlie che studiano fuori e che hanno condiviso con me i momenti più felici ma anche i più tristi di questo percorso politico con l’impegno prioritario di creare condizioni di sviluppo e occupazione nel territorio».

    Musotto ha detto che non sarà il candidato alla presidenza della Regione e ha auspicato una candidatura unitaria del centrodestra.

    Palermo
  • “Parlami d’amore”

    Silvio Muccino e Carolina Crescentini saranno oggi a Palermo per presentare il film Parlami d’amore. Alle 18:00 si svolgerà un incontro con il pubblico alla libreria Feltrinelli (via Maqueda, 395). È previsto un saluto al pubblico per la proiezione in anteprima alle 21:00 al cinema King (via Ausonia, 111) e alle 21.30 al cinema Dante (piazza Lolli, 21). Il film uscirà domani in tutta Italia.

    “Parlami d'amore”

    Continua »

    Palermo
  • Presentata la “Carta regionale dei Luoghi dell’identità e della memoria”

    È stata presentata ieri la Carta regionale dei Luoghi dell’identità e della memoria, mappa realizzata dal Centro Regionale per la Progettazione e il Restauro sulla memoria culturale della Sicilia. La lista è ancora parziale.

    Per Palermo e provincia sono presenti tra gli altri il tavolino del bar Mazzara dove si sedeva ogni pomeriggio Giuseppe Tomasi di Lampedusa per scrivere brani de Il Gattopardo, la casa natale del regista Frank Capra a Bisacquino (Pa), la surreale Abbazia di Thélema fiorivano nei pressi di Cefalù, i Quattro Pizzi dell’Arenella dove vivevano i Florio, l’albero Falcone e la cancellata di Villa Garibaldi a piazza Marina, vicino alla quale fu ucciso Joe Petrosino.

    I luoghi sono suddivisi in luoghi del mito e delle leggende (che evocano la presenza di forze primigenie), luoghi del sacro (legati alla vita di personaggi, a riti ed alle vicende del sacro), luoghi degli eventi storici (che hanno maggiormente segnato la storia della comunità), luoghi delle personalità storiche e della cultura (legati alla memoria di tali personalità), luoghi storici del lavoro (connessi alle tappe significative della storia del lavoro in Sicilia), luoghi storici del gusto (ovvero le principali testimonianze della storia del gusto in Sicilia) e luoghi del racconto letterario, televisivo e filmico (che hanno contribuito a riaffermare e promuovere l’identità culturale dei paesaggi siciliani).

    Palermo, Sicilia