Archivio del 23 ottobre 2009

Il collaboratore di giustizia Gaspare Spatuzza, in una deposizione davanti al procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia e ai pm Lia Sava e Antonino Di Matteo, ha dichiarato: «Incontrai Giuseppe Graviano all’interno di un bar in via Veneto. Graviano era molto felice, disse che avevamo ottenuto tutto e che queste persone non erano come quei “quattro crasti” dei Socialisti. La persona dalla quale avevamo ottenuto tutto era Berlusconi e c’era di mezzo un nostro compaesano, Dell’Utri». Graviano avrebbe anche detto «Ci siamo messi il paese nelle mani».

Marcello Dell'Utri

Il senatore Marcello Dell’Utri (PdL), accusato di concorso esterno in associazione mafiosa (è stato condannato in primo grado a nove anni) ha definito le dichiarazioni «cazzate». Il procuratore generale ha chiesto la sospensione del processo e i legali di Dell’Utri hanno parlato di «inquinamento istituzionale».

L’avvocato di Silvio Berlusconi Niccolò Ghedini ha annunciato che procederanno contro Spatuzza per le dichiarazioni che sarebbero «del tutto prive di ogni fondamento e di ogni possibile riscontro».

In: Palermo | 11 commenti

Ieri il vicesindaco Francesco Scoma e l’assessore alle Attività produttive Felice Bruscia si sono incontrati con le associazioni di categoria e hanno rinviato al 2010 l’ipotesi di istituire un’isola pedonale il sabato e la domenica da piazza Croci al Teatro Massimo.

Da metà novembre nei weekend saranno chiusi gli assi laterali di via Libertà.

In: Palermo | 26 commenti

Abbiamo ricevuto e pubblichiamo un video del collettivo I Beati Cavoli che consiste in una versione rieditata e commentata di Palermo in TV, quindicinale d’informazione trasmesso da 14 tv, con l’intervista al sindaco di Palermo Diego Cammarata condotta dal giornalista del TG1 Attilio Romita.

In: Palermo | 46 commenti

Perline

Antonio Carollo
ott 09
23
02:41

Stamattina vado alla posta per pagare delle tasse. Presento il prescritto modulo e la card Bancomat. La sportellista traffica un bel sul computer (per il tempo che ha impiegato avrà copiato senz’altro tutti i dati figuranti sul modello, mah…), Alla fine mi dice che le dispiace ma il computer non accetta i dati trascritti e che sicuramente il commercialista avrà sbagliato; a mo’ di ciliegina aggiunge che al suo sportello non si può pagare col Bancomat. Il colpo è duro: figurarsi, il mio commercialista ha lo studio in Toscana, io non ho soldi in tasca sufficienti; la mia pressione arteriosa avrà fatto un balzo. Le dico, signorina guardi che questo modello è uguale ad altri precedenti tre con i quali ho pagato le altre rate. Ha un attimo d’incertezza. Si rivolge al collega dello sportello a fianco, che gentilmente prende in mano il modello e la card, mi consente il cambio di sportello, batte una decina di volte sulla sua tastiera, si paga con il Bancomat e mi consegna ricevuta e card. Fatto? Dico io. Avanti un altro, risponde. Continua »

In: Ospiti | 6 commenti

Quattro dei sei imputati accusati di brogli elettorali durante le elezioni comunali del 2007 sono stati condannati: avrebbero falsificato le preferenze su diverse schede elettorali per favorire alcuni candidati alle amministrative. Il gup ha inflitto quattro anni e sei mesi a Gaspare Corso, candidato al Consiglio comunale con la lista Azzurri per Palermo. quattro anni e 20 giorni a Vito Potenzano, candidato a un Consiglio circoscrizionale, tre anni e due mesi a Giovanni Maria Profeta e tre anni e 20 giorni a Gaetano Giorgianni, presidenti di seggio. Sono stati assolti Silvana Lo Franco, cognata di Corso, e Francesco Paolo Teresi, candidato nella lista Azzurri per Palermo.

Si attende una sentenza del Tar sugli esposti presentati in relazione alle stesse elezioni.

In: Palermo | 1 commento

Inizia oggi la quinta edizione del Palermo Teatro Festival teatro/immagini/città tra passato e futuro che proseguirà fino al 19 dicembre al Nuovo Montevergini (piazza Montevergini). La rassegna è curata da Alfio Scuderi.

“Palermo Teatro Festival”

Il festival è articolato in diverse sezioni che si muove approfondendo matrici stilistiche e poetiche variegate, con particolare attenzione, come sempre, alla nuova drammaturgia siciliana, agli artisti di questa terra e ai nuovi linguaggi dell’arte. Gli appuntamenti sono legati a teatro, video, laboratorio, Atelier, progetto Scenario a Palermo ed eventi musicali.

Ritorna anche l’Atelier con un allestimento dedicato al muro di Berlino.

Il festival si chiudera con una festa finale dedicata a Woodstock.

Le serate sono a ingresso libero o a pagamento.

Oggi e domani andrà in scena Manca solo la domenica di Silvana Grasso con Licia Maglietta e Vladimir Denissenkov. Ingresso 7 euro.

In: Palermo | Commenti

Il Comitato Spazio Pubblico Palermo ha organizzato per oggi dalle 19:00 alle 21:00 Broom Broom Lounge, un aperitivo a piazza Bellini.

“Broom Broom Lounge”

AGGIORNAMENTO: l’evento è stato rinviato per le condizioni meteorologiche.

In: Palermo | 3 commenti

Oggi alle 18:00 la Libreria Modusvivendi (via Q. Sella, 79) ospiterà Valeria Parrella ed Elena Stancanelli, autrici della minimum fax di Roma.

AGGIORNAMENTO: l’incontro è stato annullato.

In: Palermo | 1 commento

“Contromafie” a Roma

Rosalio
ott 09
23
01:38

Inizia oggi e proseguirà fino a domenica a Roma la seconda edizione di Contromafie, stati generali dell’antimafia organizzata da Libera.

Programma completo.

“Contromafie”

In: Palermo | Commenti

“MondelloGiovani” 2009

Rosalio
ott 09
23
01:20

Si svolge oggi e domani MondelloGiovani, festival della letteratura giovane organizzato dalla Fondazione Banco di Sicilia e sviluppatosi da una costola del Premio Mondello.

Il festival si tiene in luoghi storici di Palermo come il Teatro Biondo (via Roma, 258), Galleria d’Arte Moderna (piazza Sant’Anna) e il Kursaal Kalhesa (foro Umberto I, 21). Ingresso libero.

Sono previsti reading e musica, momenti di incontro con autori e editori
appartenenti a una fascia d’età tra i venti ai trent’anni fino ai “maestri” di questa nuova generazione. Ospite d’eccezione Alessandro Baricco.

Programma completo.

“MondelloGiovani”

In: Palermo | Commenti

In occasione dello sciopero generale nazionale di 24 ore proclamato dai Cobas – settore trasporti oggi potrebbero verificarsi ritardi o soppressioni nelle linee Amat.

Saranno garantite le “fasce protette” da inizio turno alle 8:30 e dalle 17:30 a fine servizio.

AGGIORNAMENTO: secondo l’Amat alle ore 12:30 (punta massima) erano rientrati in rimessa 39 autobus su 287 in esercizio

In: Palermo | Commenti