Archivio del 6 maggio 2010

Il consigliere comunale Davide Faraone (Partito Democratico) ha predisposto una mozione di sfiducia contro il sindaco di Palermo Diego Cammarata. Per presentarla sono necessarie 20 firme, 33 per approvarla.

Faraone ha scritto ai consiglieri: «I cittadini palermitani si aspettano dal Consiglio comunale un atto risolutivo che ponga fine all’attuale fallimentare stagione Cammarata. Ti comunico che ho predisposto e firmato la mozione di sfiducia nei confronti del sindaco, ritenendo questo il gesto più giusto, più nobile e più richiesto dalla città che il Consiglio possa fare come suo ultimo atto. Per questo chiedo anche a te di firmare la mozione. Lo dobbiamo a Palermo. [...] Le drammatiche condizioni in cui versa la città sono sotto i nostri occhi: ingovernabilità, mancanza di progettualità, assenza di qualsiasi atto che possa prefigurare un’inversione di tendenza. Gli operatori economici denunziano a viva voce lo stato di degrado in cui versa Palermo che costringe i turisti a fuggire o addirittura a revocare importanti manifestazioni. La città chiede risposte che quest’amministrazione, lo sappiamo da tempo, non è capace di dare. [...] Non mi tiro certo indietro di fronte alle responsabilità, come penso e spero anche tu. Ma è proprio questo senso di responsabilità che impone di fare un passo ulteriore per andare incontro a tutti i palermitani che aspettano dal Consiglio comunale un atto risolutivo che ponga fine all’attuale fallimentare stagione Cammarata e che getti le basi per un nuovo progetto di governo».

In: Palermo | 20 commenti

È online la puntata conclusiva della seconda stagione di Outsiders in Palermo, sitcom con protagonisti tre studenti universitari ideata da Nicola Torregrossa e da Vittorio Canepa.

Ciccio è alle prese con la raccolta differenziata e Peppe ha perso la testa per il Pimpolho ma entrambi organizzano la festa a sopresa per il compleanno di Andrea.

Rosalio distribuisce Outsiders in Palermo.

La visione del video è offerta dalla Pasticceria Massaro (via Basile, di fronte all’Università degli outsiders). Si ringrazia il Nuovo Montevergini per aver messo a disposizione l’Atelier per alcune riprese.

In: Palermo | 6 commenti

Cassonetti “con le ali” in via Libertà

Sui cassonetti di via Libertà tra piazza Vittorio Veneto e via Notarbartolo sono apparsi degli adesivi che raffigurano delle ali. Sembra che si tratti di un’iniziativa di street art probabilmente polemica verso l’emergenza rifiuti a Palermo.

(grazie a Francesco Cimò per la segnalazione)

AGGIORNAMENTO dell’8 maggio: su facebook è comparsa la pagina Mettici le ali.

In: Palermo | 12 commenti

Da qualche giorno uno dei tormentoni della blogosfera italiana (ma anche di facebook) è stato riprendere le immagini della serie “Vi odio” dal tumblelog ODIO di Gabriele Coletti.

VOI POLITICI CHE PASSATE IL TEMPO A INSULTARVI PIUTTOSTO CHE PENSARE AL BENE DEL PAESE CHE VA IN ROVINA VI ODIO

La pagina di facebook legata all’iniziativa ha superato velocemente 100 mila iscritti e sono cominciate, come ogni tormentone che si rispetti, le emulazioni.

Il nostro occhio è caduto su una riproposizione fortemente legata a Palermo (anzi due…emuli degli emuli) e all’”imperativo categorico”, l’acronimo di sei un caro amico, insomma…ci siamo capiti! :)

HEY MELA SUCA SE HAI LETTO SUCA

SE NON SAI CHE VUOL DIRE “SUCA” ALLORA SUCA “EHI LUCA“ ”DIMMI” SUCA

E voi a che cosa o a chi lo direste? (occhio alla policy dei commenti perché qui Rosalio farà strage).

In: Palermo | 9 commenti

8000

Salvatore Presti
mag 10
06
02:37

Questo mio pensiero a molti non piacerà perché voglio parlare della morte naturale a Palermo. Qualche lettore starà già toccando……..o già è passato ad altra lettura, ma il mio desiderio di scrivere due “cose” mi induce a continuare, anche se ciò che scriverò dopo non verrà letto da nessuno e verrà perso su una pagina sperdute del web.

Penso che noi viviamo nell’era in cui la morte non deve essere considerata ovvero sconfitta, questo è un fatto generale e non riguarda solo Palermo, e ciò è dimostrato dal fatto che qualche facoltoso sta già studiando di costruire delle cliniche nel nord dove si potrà vivere fino a 150 anni, non viene detto come si vivrà, ma queste sono cose che riguardano solo i facoltosi, non le persone comuni. Anche se non siamo facoltosi i messaggi che ci arrivano ogni giorno dai i mass media sono pieni di elisir di lunga vita, di prodotti dietetici etc., di gente giovane, addirittura di anziani presentatori che continuano la pubblicità pure da morti, con il consenso della famiglia e degli amici più cari, non per soldi,ma per rispettare e onorare la memoria del defunto.

Di contro in ogni casa, anche in quelle di Palermo, a qualsiasi ora del giorno, anche durante i pasti, si parla di morte e questo perché con le notizie dei telegiornali o talk show sono piene di notizie di decessi dovuti a guerre lontane migliaia di chilometri da noi, di incidenti stradali o sul lavoro, di catastrofi, di fatti criminosi; ma queste sono “cose” che riguardano gli altri, non noi. Continua »

Tag: , .
In: Ospiti | Commenti

Alle 21:00 presso l’Atelier del Nuovo Montevergini Davide Enia presenterà il libro Italia Brasile 3 a 2 che porta il nome di uno spettacolo teatrale che ha girato in tournée l’Italia. Sarà presente con l’autore l’allenatore del Palermo Delio Rossi.

Lo spettacolo tornerà in scena al Nuovo Montevergini il 19 e il 20 maggio.

Il libro è un monologo in stile comico e realistico di antica scuola. Una famiglia allargata davanti alla partitissima del 1982, che fu mito di formazione per una generazione allora bambina. Il caos prodigioso dello spettacolo che diventa vita e della vita che diventa spettacolo.

Davide Enia - “Italia-Brasile 3 a 2”

In: Palermo | 3 commenti

Riapre al pubblico alle 18:30 la sala bingo di via dei Cantieri, 55/57 che fu sequestrata a Nino e Nicola Mandalà, boss di Villabate. Il nuovo titolare è Elle Group Agenzia Scomesse s.r.l. La sala aderisce ad Addiopizzo che ha un corner.

Al cocktail di inaugurazione saranno presenti Sergio Friscia e Laura Barriales e i dj e la musica di Rgs.

Riapre la sala bingo di via dei Cantieri

In: Palermo | 2 commenti

Alle 16:30 verrà presentato alla libreria Kalós (via XX settembre, 56/b) il libro Le aree marine protette in Sicilia di Mario Pintagro. Interverranno con l’autore Valerio Agnesi, Mario Ajello e Mario Tozzi.

Mario Pintagro - “Le aree marine protette in Sicilia”

In: Palermo, Sicilia | Commenti

Alle 10:00 lo scrittore tedesco Martin Walser presenterà il suo libro, Un uomo che ama presso l’aula magna della Facoltà di Lettere e Filosofia (viale delle Scienze, edificio 12). L’incontro è stato organizzato dal Dipartimento di Scienze Filologiche e Linguistiche in collaborazione con il Goethe-Institut Palermo. Conduranno l’incontro Margherita Cottone e Nadia Centoni.

Il romanzo parla dell’amore del settantatreenne Goethe per una giovane di diciannove anni, una passione in bilico tra speranza e dolore, tra desiderio di giovinezza e l’incombere della vecchiaia.

Martin Walser - “Un uomo che ama”

In: Palermo | Commenti