mercoledì 23 ago
  • Cartella Tarsu da 60 mila euro alla Missione di Biagio Conte

    La cittadella dei poveri della Missione di Speranza e Carità, fondata vent’anni fa da Biagio Conte, ha ricevuto una cartella Tarsu da oltre 60 mila euro relativa agli ultimi cinque anni.

    Conte si è rivolto alla città: “I poveri non sono solo della missione, ma di tutta la città. Ospitiamo più di mille persone. Mi rivolgo a quelle persone economicamente più disponibili, più fortunate e ben retribuite. Mi appello al buon cuore di tutti i cittadini: non lasciateci soli”.

    AGGIORNAMENTO: Live Sicilia metterà a disposizione da lunedì un conto per raccogliere i fondi necessari.

    Palermo
  • 10 commenti a “Cartella Tarsu da 60 mila euro alla Missione di Biagio Conte”

    1. Perchè non li chiede al comune visto le sue conoscenze?

    2. e’ davvero assurdo

    3. Riorendendo il discorso del pagamento della Tarsu, qualcuno sa per caso a quanto ammonta l’evasione del pagamento della tassa?
      Non sarebbe molto utile (per tutti) riuscire a fare rientrare i soldi di chi evade per diminuire il tributo di chi paga? Forse è una proposta troppo impopolare per pensare che venga messa in atto…

    4. mi pare una idiozia “politica”

    5. comune di palermo VERGOGNA!!!

    6. notizie sul numero del conto? niente su livesicilia ancora..

    7. Deve essere il Comune a farsi carico della Tarsu per un ente senza scopo di lucro così importante come la Missione di Biagio Conte. I cittadini non possono donare fondi alla Missione per pagare la Tarsu, non ha alcun senso. Le donazioni alla Missione devono andare tutte a favore dei poveri, non del Comune.

    8. basta non pagare ! cosa vanno a pignorare a qualcuno che non ha nulla ? è lo stesso ragionamento che fanno molti……nullatenenti ( anche moltotenenti ) evitiamo di andare a regalare al comune altri 60.000 euro da dilapidare in telefonini, piante e festini.

    9. Povertà intellettuale e culturale

    10. Vergogna…le persone soffrono e lui da una speranza per coloro che no ne hanno più… C e gente che se la passa bene e non dona un euro … C e un egoismo una non sensibilità schifosa… La gente non pensa che comunque sia tutti noi per quanto possiamo stare relativamente male o essere in difficoltà abbiamo una casa dove ripararci.. Un letto caldo dove dormire … Una tazza di latte caldo la mattina … Loro non hanno niente non hanno più nemmeno la speranza o la voglia di lottare e il comune e i grandi politici fanno vomitare e si dovrebbero vergognare di quanti soldi hanno e nn fanno nulla.. Vergognatevi gli auguro la stessa sorte … E’ una vergogna… Per quel che mi riguarda a dicembre gli portò una piccola donazione e un po di spesa… So che non e’ molto … Ma i miei non lavorano e io prendo veramente una miseria ma lo posso fare … Si può fare …. Si deve fare.::: so che non risolverà i loro problemi perché probabilmente potranno dare da mangiare solo per un girono ma sono felice di fare quel che posso anche nel mio piccolo …

    Lascia un commento (policy dei commenti)