Archivio del 19 aprile 2011

«Ma Palermo non ha nulla da invidiare a Firenze», ha ribadito tutto a un tratto l’altro giorno la mia migliore amica palermitana a proposito di una discussione sulle due città italiane, una discussione tra l’altro misurata che si teneva con un’altra persona straniera come me, un giovane signore europeo che la stava scaltramente provocando (un esteta, prigioniero come tutti non solo della forma, ma anche della consapevole impossibilità di raggiungerla in qualsiasi maniera). Il fatto è che tutti sanno cosa rappresenta la capitale del Rinascimento, voglio dire tutto il mondo non solo interessato all’arte, ma anche minimamente curioso, come viene dimostrato dai milioni di persone che ogni anno la visitano. Sì, la città toscana nessuno la mette in discussione. Ognuno di noi è d’accordo sulla sua eccellenza architettonica, sulla sua bellezza senza confronto, sull’armonia di uno spazio che delle volte ci appare come irreale perché sublime e quasi ideale. Ma Palermo, che per il momento e per fortuna non ha tanti turisti come meriterebbe, in nessun modo può dirsi città minore rispetto alla presunta superiorità di qualsiasi altro centro. Continua »

In: Ospiti | 21 commenti

Massimo Ciancimino, figlio dell’ex sindaco mafioso di Palermo Vito, ha parlato del neo ministro dell’Agricoltura Saverio Romano (I Popolari di Italia domani) dicendo che avrebbe ricevuto per il suo gruppo 300 mila euro attraverso il tributarista Gianni Lapis per le operazioni di vendita della società Gas a un gruppo spagnolo per 124 milioni. Altri politici come Carlo Vizzini (Il Popolo della Libertà) e Totò Cuffaro (Udc) sono stati chiamati in causa come destinatari di dazioni. Tutti hanno comunque sempre sostenuto la loro estraneità alla vicenda.

In: Palermo | 2 commenti

Oggi e domani alle 21:15 al Nuovo Montevergini (piazza Montevergini), nell’ambito di Anteprima (vera), andrà in scena Naufragio con spettatore di Roberto Zappalà.

Lo spettacolo, prima tappa di Odisseo, un lavoro sull’emigrazione/immigrazione e sul rapporto che noi bianchi/occidentali abbiamo nei confronti del popolo migrante, fa parte della rassegna Una danza in Sicilia.

Biglietto intero 10 euro; ridotto 7 euro.

“Anteprima (vera)”

In: Palermo | Commenti

Alle 19:30 inaugurerà da Di Martino drinks & brunck (via G. Mazzini, 54) la mostra fotografica On stage di Gianfranco Spatola. Al vernissage parteciperà la Little Brass Orchestra.

In esposizione quindici immagini per una breve ma profonda incursione nel mistero e nella leggerezza dell’arte scenica.

La mostra rimarrà visitabile fino al 2 maggio.

Ingresso libero.

Gianfranco Spatola - “On stage”

In: Palermo | Commenti

Alle 18:30 inaugurerà allo Studio 71 (via V. Fuxa, 9) la mostra Hikikomori di Om Bosser.

Saranno esposti 20 dipinti e alcuni disegni. Hikikomori, in giapponese vuol dire ritiro sociale, chiudersi in se stessi, chiusi dentro ecc. In altri termini potremmo definire così coloro che hanno rinunciato, per un disagio personale, a rapportarsi con gli altri. L’auto-marginazione di cui sono vittime quelle persone che hanno accettato di “lasciarsi abbracciare dalla malinconia” convinte, come sono, che l’isolamento nei confronti della società le metta al sicuro da possibili atti di violenza da parte soprattutto di altri giovani. Il fenomeno dell’hikikomori riguarda soprattutto i ragazzi di età compresa tra i 16 e i 39 anni, soprattutto uomini, ma forse più giusto sarebbe oggi parlare di nuove forme della depressione. Continua »

In: Palermo | 1 commento

Alle 18:00 verrà presentato presso la Feltrinelli (via Cavour, 133) Teresa di Claudio Fava. Interverrà con l’autore Letizia Battaglia.

Claudio Fava - “Teresa”

Continua »

In: Palermo, Sicilia | Commenti