20°C
martedì 29 set

Archivio del 3 Ottobre 2006

  • Coppa Uefa: il girone del Palermo

    Newcastle, Celta Vigo, Eintracht Francoforte, Fenerbahçe. Mamma mia che avversarie! Sono le sfidanti del Palermo nel girone di Coppa Uefa. Girone all’italiana con gare di sola andata, passano al turno successivo le prime tre.
    Non è stato fortunato il Palermo, le sono capitate squadra forti, esperte e con stadi molto “caldi”. I rosa infatti giocheranno le due trasferte a Francoforte (19 ottobre) e Istanbul (23 novembre). Al “Barbera” invece saranno ospitate Newcastle (2 novembre) e Celta Vigo (13 dicembre).
    Andiamo a dare un occhio alle nostre avversarie. Continua »

    Palermo
  • Tanta nostalgia degli anni ’90

    • Di “Harry ti presento Sally”
    • Del “Liberty pub”
    • Del mondo senza Google
    • Della partecipazione politica
    • Della partecipazione politica contro la mafia
    • Di Nick Cave che mangia le cose siciliane nelle taverne dei nostri vicoli e “nessuno lo sa
    • Delle giostre del foro italico
    • Della bolla del Nasdaq
    • Dell’apertura e del multiculturalismo
    • Di un bel piatto di pasta con le patate “aggrassate” dal bersagliere
    • Delle “Cattive”
    • Di Pinter che litiga con gli spettatori del Biondo “perché non capiscono un ca..o
    • Di “passaggio dei poeti”
    • Del rumore dei modem 56k
    • Di quando dallo zio Caliddo uscivi sazio
    • Delle gif animate
    • Delle Edizioni della Battaglia
    • Di Friends
    • Di quando tutti volevano fare i “web content manager”
    • Del capello unto di Orlando
    • Di Scienze della Comunicazione
    • Delle tabelle delle strade della nostra città in arabo ed ebraico
    • Continua »

    Palermo
  • Grande Fratello c’a meusa

    Ieri in un momento in cui avevo moltissime cose da fare, il mio sguardo perso nel bianco del soffitto, improvvisamente s’illuminò con una insospettabile espressione sveglia e intelligente, ed il pensiero mi cadde su un ipotetico grande fratello alla palermitana. Se, poniamo caso, trasmettessero su una rete locale tipo tvm, trm o tgs un grande fratello con personaggi palermitani conosciuti o semiconosciuti, chi potrebbero esserne i protagonisti?

    I primi che mi sono venuti in mente sono stati:
    Paco Wirz (lo sportivo)
    Edoardo Bruno (il bello)
    Giulio Ambrosetti (l’intellettuale)
    Ivan Fiore (il simpatico)
    Fabrizio Foderà (il dandy)
    Pinuzzu ‘u Tasciu (così per simpatia)

    A voi la scelta degli altri protagonisti (il ragazzo dal fascino rustico, la seduttiva, la carina ma simpatica) visto che molti di voi non hanno peli sulla lingua…

    Palermo
  • Il Palermo tornato in vetta

    Con questo post inauguro la mia collaborazione con Rosalio che immagino lunga e colma di confronti con i tantissimi visitatori.

    Non c’è modo migliore di iniziare con il nostro amato Palermo nuovamente in vetta alla classifica. Ma quanto è bello aprire i giornali o guardare i tg e vedere quel nome di sette lettere, che inizia con la P e finisce con la O, davanti a tutti? Tanto, specie per chi ha il serio dubbio che il sangue che scorre nelle vene non sia rosso bensì rosanero.

    Guidolin non ha indossato la maglia rosa (simbolo del primato nel suo amatissimo ciclismo) per motivi scaramantici (la volta scorsa non ha portato affatto bene), ma la sostanza cambia poco, Corini e compagni guardano tutti dall’alto. Non a caso ho citato il Capitano. Un ragazzino di 36 anni che riesce ancora ad essere decisivo. Un grande giocatore ma soprattutto un grande uomo. Continua »

    Palermo
  • Illuminante!

    1993, terza vacanza estiva in Sicilia. Vivevo già da tempo a Milano, e avevo superato la crisi d’orientamento topologico-culturale. Nel mio ambiente di lavoro non c’erano siciliani, erano pochi anche tra gli amici e non li frequentavo tanto. Dopo aver trascorso la solita prima settimana con la famiglia che non vedevo da tempo, decisi dipassare qualche giorno a Levanzo, antico amore. A Trapani arrivo verso le 13:00, sono la sola persona presente all’imbarco. la biglietteria è chiusa, l’aliscafo parte alle 14:00. Mi siedo sulla prima panchina davanti allo sportello della biglietteria, mi sistemo gli occhiali da sole, calo sulla fronte le falda del mio nuovo cappello di paglia e inizio a leggere il libro che mi sono portato appresso. Di tanto in tanto sbircio lo sportello della biglietteria, sempre chiuso. Passa così un’ora. Alle 14:00.01 un’auto parcheggia vicino a me, ne scendono due donne e un uomo che confabulano un po’. Ore 14:01.00, intravedo una persona dietro i vetri della biglietteria, mi alzo per raggiungere lo sportello a tre metri da me ma nel frattempo il tizio si sposta rapido e mi si piazza davanti. Ci penso su una frazione di secondo e poi gli dico “Scusi ma c’ero prima io, non se n’è accorto?” Il tizio risponde che no, non se n’è accorto. Continua »

    Palermo, Sicilia
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram