24°C
lunedì 21 ott

Archivio del 30 Ottobre 2006

  • Esercitazione antiterrorismo allo stadio

    Oggi pomeriggio alla stadio “Renzo Barbera” si è svolta la simulazione di un attacco terroristico. Erano coinvolte le forze dell’ordine, i vigili del fuoco, la polizia municipale, le strutture della Protezione civile regionale, provinciale e comunale, il 118, la Croce rossa, l’Ausl 6 e l’Esercito con il coordinamento della Prefettura.

    Lo scenario ipotizzato era quello di un attacco terroristico con agente chimico non convenzionale all’interno della struttura sportiva, realizzato con il rilascio di gas nervino. L’attacco avrebbe causato cinque decessi, venti feriti e dieci intossicazioni, tutti virtuali.

    Palermo
  • I luoghi dell’anima

    Ci sono posti che non scordi più…luoghi impressi nella memoria dell’anima, case che sono state divorate dal tempo, sbattute dalla pioggia, rosicate dalle erbacce, arse dal sole, ma dentro di te vivono ancora…
    E succede, all’improvviso, che mentre sei in mezzo agli altri, una parola, un profumo, una faccia ti spediscano là…nella casa dell’anima…e da là non vorresti tornare più.
    E ti pare di sentire il fresco delle stanze in un pomeriggio d’afa, quando fuori il sole cuoce i sassi,
    di mordere il pane conzato con l’olio nuovo, quello verde che ancora brucia,
    di vedere i pomodori appesi al tetto a seccare,
    di affondare la faccia in un lenzuolo steso ad asciugare,
    di ascoltare racconti su chi partì per l’America, con un baule pieno di speranze e non se ne seppe più niente,
    di toccare le more rosse e succose quasi nere e di macchiarti le dita e le unghie e i denti,
    di scorgere una troffa di ginestra imperiosa, gialla e prepotente in mezzo alla lava dura di cent’anni, di cogliere il basilicò che facciamo la pasta sennò si perde,
    di abbracciare il legno ruvido di un cèvuso che fu piantato quando nascesti tu, ti ricordi? E ora guarda quant’è fatto,
    di sentire le gambe che pizzicano perché sei coi piedi quasi dentro al fuoco della conca,
    di inspirare dalla strada l’odore del carbone che ti entra su per le nari fino al cervello,
    di stringere quelle mani uguali uguali alle tue, precise, la stessa forma delle dita, ma come si fa, nonna?
    Di correre attorno a una isterna scrostata appresso a un cane che si chiama Fiorello…
    E poi ti ridestano…ti chiama una voce per farti tornare indietro da quella casa…
    Sarà che fuori piove…ma stasera ho voglia di restare qua, nella casa dell’anima…

    Sicilia
  • Apre il consolato del Marocco

    Inaugura oggi alle 19:30 il consolato generale del Marocco, primo nel sud Italia. La sede è in via villa Verona, 35 (nel quartiere San Lorenzo). Contestualmente viene inaugurata una collettiva di otto pittori promossa dalla Provincia Regionale di Palermo. Saranno presenti il presidente della Provincia Francesco Musotto, il ministro delegato incaricata della comunità marocchina all’estero Nouzha Chekrouni, l’ambasciatore del Marocco in Italia Tajeddine Baddou e il console generale del Marocco in Italia Youssef Balla. Continua »

    Palermo
  • Un nuovo Cav in un locale confiscato

    Oggi alle 17:00 verrà inaugurato in un locale confiscato alla mafia un nuovo Centro “Aiuto alla vita”. L’immobile si trova in corso Tukory 182/184 e alla cerimonia saranno presenti il cardinale Salvatore De Giorgi e l’assessore al patrimonio Pippo Enea che illustrerà le finalità e gli obiettivi sociali che persegue l’associazione che gestirà i nuovi locali. I locali sono stati ristrutturati con il contributo della Fondazione Banco di Sicilia, della Curia di Palermo, di Banca Nuova e di alcuni aderenti alla Camera di Commercio di Palermo.

    I volontari del centro assistono le donne in difficoltà per aiutarle a portare avanti le gravidanze indesiderate. Gli orari di apertura rimarranno invariati (dal lunedì al giovedì, dalle 9:00 alle 12:00). Per contattare gli operatori è anche possibile lasciare un messaggio alla segreteria telefonica allo 091 6518883.

    Palermo
  • Biblioteche: un circuito e un’apertura

    L’assessore alla cultura del Comune, Tommaso Romano, ha annunciato la nascita di un circuito delle biblioteche private cittadine e la costituzione di un tavolo permanente. Presto potrebbero nascere un catalogo unico catalogo unico online e iniziative congiunte. Tra le biblioteche coinvolte ci sono quella dell’Arsenale borbonico (specializzata in libri sul mare, con oltre duemila volumi), la biblioteca Ars Nova (centro di documentazione per la musica, con migliaia di volumi e spartiti musicali), la biblioteca Ester Mazzoleni (quattromila volumi e numerosi spartiti musicali, libretti d’opera e foto d’epoca), la biblioteca d’arte Francesco Carbone a piazza Monte di Pietà (duemilaottocento volumi e la raccolta di scritti di Francesco Carbone), la Galleria Studio 71 (biblioteca d’arte specializzata con quattromila libri), la Biblioteca della Concordia dell’Istituto superiore difesa delle tradizioni (oltre duemila volumi), la biblioteca Imago di Cardillo (circa sedicimila volumi), la biblioteca del Parco letterario Tomasi di Lampedusa (migliaia di volumi sulla storia siciliana e libri e fotografie sul Gattopardo) e la biblioteca Claudio Gerbino “I draghi locopei” di via Parlatore (aperta 12 ore al giorno con 26 posti lettura).

    Aderisce al circuito anche la e neo-costituita biblioteca Nino Muccioli (via V. La Mantia, 76) che conta millecinquecento volumi e che inaugurerà stasera alle ore 21:30. La biblioteca verrà utilizzata anche come sede di incontri d’arte, concerti acustici, caffè letterario e luogo per la presentazione di anteprime discografiche, librarie e mostre.

    Palermo
  • Chiusura parziale di via Principe di Scalea

    Da oggi e per due settimane (fino al 15 novembre) un tratto di via Principe di Scalea rimarrà chiuso per consentire i lavori di costruzione dei rami di allacciamento alla nuova rete fognaria di Mondello.
    Il tratto interessato è compreso tra la via Galatea e l’impianto di sollevamento dell’Amap che si trova 350 metri più avanti, in direzione Valdesi. Per consentire il passaggio degli autobus sarà in vigore il divieto di sosta ambo i lati con rimozione coatta in via Armida e in viale dei Pioppi.

    Durante il periodo di lavori la chiusura verrà interrotta nelle giornate di sabato e domenica.

    Palermo
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram