23°C
sabato 21 set

Archivio del 27 Gennaio 2008

  • Cannoli e raccattapalle

    Da ore, qui a Roma, i telegiornali delle tv locali mandano in onda interviste a un pacioso quattordicenne di nome Gianluca. Per un po’ mi sono chiesto chi fosse, poi finalmente ho capito. Gianluca è il match-winner della partita che ha regalato alla “maggica” tre punti fondamentali nella corsa per lo scudetto. Il gol che ha piegato la stoica resistenza del Palermo confermando Totti e compagni come gli unici autentici avversari dell’Inter in questo scontato e noioso campionato di serie A.
    Possibile che un adolescente giochi già nel campionato più bello del mondo? Certo che no, miei cari amici di Rosalio. Ma Gianluca è il raccattapalle che con la sua furbizia ha messo il pallone sulla lunetta del calcio d’angolo mentre la nostra difesa, già distratta dall’espulsione di Rinaudo (e su questo parleremo tra un po’), si “annacava” alla ricerca di un giusto equilibrio. E invece lo scatto felino di Gianluca ha fatto sì che Pizarro (buono pure questo…) abbia battuto rapidamente il calcio d’angolo trovando Mancini solo davanti a Fontana. Il portierone ci ha pure messo del suo e il Palermo ha perso la quarta partita di fila (coppa Italia compresa).
    Ora, premesso che forse i rosa avrebbero perso lo stesso, mi faccio un paio di domande. La prima, facile facile, è questa: possibile che Rinaudo andasse espulso e Pizarro (buono quello) che si tuffa in area non meriti nemmeno un cartellino giallo? Possibile che Cassetti, già ammonito, faccia un fallo da dietro e l’arbitro (buono pure quello) si volti dall’altra parte mentre uno dei nostri, al primo intervento duro, meriti di essere cacciato via? Vabbè, passo alla seconda domanda perché è notorio che prima gli arbitri erano tutti corrotti, ora invece sono soltanto scarsi. Continua »

    Ghiaccioli...online!
  • Naccari e i cannoli

    Naccari e i cannoli

    Michele Naccari, qui con dei cannoli nella redazione de la Repubblica Palermo, è il fotografo che ha immortalato Salvatore Cuffaro mentre sollevava i cannoli provenienti dal laboratorio di pasticceria del Motel San Pietro a Castronovo di Sicilia che sono diventati il simbolo della sua condanna e delle successive dimissioni. La foto del gesto, interpretato come un insopportabile festeggiamento dopo la sentenza di condanna in primo grado per favoreggiamento semplice e violazione di segreto d’ufficio (Cuffaro ha chiarito che li stava semplicemente spostando), ha girato il mondo e ha provocato indignazione quasi unanime. Cuffaro avrebbe detto amaramente a Naccari riferendosi alle foto: «Mi hai rovinato».

    La foto è stata scattata da Vassily Sortino.

    Sicilia
  • “L’Isola dei sapori” a piazza Croci

    Si terrà oggi dalla 10:00 alle 19:00 a piazza Croci L’Isola dei sapori – Mostra mercato dei prodotti tipici e tradizionali. Gli agricoltori vendono i prodotti tipici e tradizionali siciliani di qualità a prezzi ”di fabbrica”, cioè senza intermediazioni.

    Le prossime date sono 24 febbraio, il 30 marzo, il 27 aprile e il 25 maggio.

    Palermo, Sicilia
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram