giovedì 20 set
  • Sondaggio: siete d’accordo con la condanna a Totò Cuffaro?

    Risultati

    Loading ... Loading ...

    N.b.: il sondaggio non si basa su un campione rappresentativo ma sugli utenti del sito. I risultati sono da considerarsi pertanto puramente indicativi.

    Palermo, Sicilia, Sondaggi
  • 34 commenti a “Sondaggio: siete d’accordo con la condanna a Totò Cuffaro?”

    1. ma perché voi conoscete le carte del processo e le motivazioni dei giudici? oppure pensiamo che le condanne sono a simpatia e antipatia?

    2. Ma che domanda è???
      essere d’accodo con l’esito di un processo arrivato al terzo grado di giudizio?

      Certe volte rimango basito su questo sito…

    3. ..pensieri,parole ,opere..e omissioni

    4. Sondaggio assolutamente insensato, e mi stupisco di cme possa trovar posto su un blog come Rosalio. Fra il mio “secondo me” e la sentenza Cuffaro ci sono lauree in giurisprudenza, anni di lavoro dibattimentale e tre gradi di giudizio. Qui c’è solo da prendere atto di una condanna, punto.

    5. Sono d’accordo con la condanna, perché è stata emessa dalla cassazione. Ma perché farci un sondaggio, le sentenze non andavo non commentate e semplicemente rispettate ed eseguite (come tra l’altro ha fatto spontaneamente Vasa Vasa)? lascaimo fare queste cose al TG4, al Giornale e a Libero
      SAluti dalla capitale

    6. Nemmeno voyager o studio aperto. poi non ci lamentiamo se Rosalio perde visitatori. adios

    7. Ci sono altri siti “moralmente superiori” dove far sbollire il proprio senso di scandalo…sono sicuro che nessuno di voi abbia commentato con un amico o a tavola. 😉

    8. Siino non fare il furbo!
      Certo che abbiamo commentato a tavola: è un fatto storico che i potenti in Sicilia se sbagliano e pagano e siamo tutti in attesa di sapere come finiscono vicende analoghe (cfr caso Dell’Utri).
      Ma un giornale, blog, testata varia se vuol dirsi seria non può scadere nel popolare di bassa lega.
      La giustizia, come la verità, non è questione di maggioranza o di opinione. Altrimenti a ragione Berlusca a dire che avendo ricevutola preferenza della maggioranza degli italiani più volte nel tempo è al di sopra della legge ossia assuluto.

    9. quoto rosario

    10. Quoto Tony.

    11. Liberissimi di dissentire sul sondaggio e di trarne conseguenze ma vi invito a rimanere in tema. Grazie.

    12. Super Quotono per Rosario, di cui cito: “Altrimenti a ragione Berlusca a dire che avendo ricevutola preferenza della maggioranza degli italiani più volte nel tempo è al di sopra della legge ossia assuluto”.

    13. Stavolta il sondaggio di Rosalio non lo trovo tascio.
      Perché serve a bilanciare una pericolosa tendenza in corso.
      – ci sono i lecchini di cuffaro che ne tessono le lodi ovunque, in certi casi sono in maggioranza nei loro club e nei sondaggi pubblici; insomma non lo stanno abbandonando, non si sa mai, meglio restargli fedeli, in questo stranissimo similpaese sono capaci uscirlo dalla galera e di metterlo “di forza” in una carica di rilievo della repubblica per meriti acquisiti, cioè EROE
      – c’è in corso una sorta di gara della retorica e del buonismo, anche da parte dei giudici che l’hanno condannato, per farlo apparire un cittadino modello di quelli che rispettano legge e istituzioni; certo, è surreale (anche da parte dei giudici) dipingerlo come modello da imitare dopo averlo condannato per fatti gravissimi per la Sicilia. Il teatro dell’assurdo di E. Jonesco non avrebbe fatto meglio!
      A questo punto non è male contare chi non cade nella trappola del buonismo retorico, e contare pure chi non la usa questa trappola.

    14. … di uscirlo dalla galera…

    15. Preciso: io non godo della sconfitta di Cuffaro, perché è uno dei tanti segnali della sconfitta di tutta la Sicilia e della sua (della Sicilia) decadenza morale generalizzata.
      Anzi, auguro a Cuffaro di “redimersi”, di raccontare altri misteri se ne sa, e poi studiare tanto in questi anni di carcere, riflettere tanto, magari diventare un filosofo, un poeta e perché no, “un missionario”. Ma non tornare indietro.

    16. Resto fedele al blog, ma per onestà intellettuale devo dire che questo sondaggio è insensato e infantile (per non rire direttamente che fa cagare). :O

    17. Fare un sondaggio su un tema del genere su questo sito è come candidare Berlusconi alle primarie del PD. Forconi, torce e pietre in mano, per questa italietta da seconda repubblica (con la r minuscola), per questa Sicilia dove i professionisti dell’antimafia ……… Dove tutti scappano, si nascondono, fuggono, sbraitano, gridano, insultano.
      I milioni di siciliani onesti che ti hanno votato ti saranno SEMPRE fedeli, credendo in te , nelle Istituzioni, nella Magistratura, perchè inviolabili e sacre, violate talvolta dalle umane pecche. Tu con il tuo coraggio, il tuo comportamento sei diventato UN ESEMPIO per tutti, per chi vuole credere che al di là degli interessi lobbistici, settari, esista ancora in questo paese il potere del Popolo, dei cittadini che con il loro voto giudicano meglio di ogni altro mezzo l’UOMO.

    18. onestamente trovo un po di confusione.
      Chi sarebbe questo TU?

    19. rileggo e trovo ancora piu’ confusione.
      Che sarebbe questa idea di una magistratura
      inviolabile e sacra,pur violata dalle umane pecche?
      Cos’e’,uno scherzo?

    20. le nostro Istutizioni sono sacre ed inviolabili. CUFFARO è stata una Istituzione come primo Presidente della Regione eletto direttamente dal POPOLO che è SOVRANO e al di sopra di ogni altra Istuituzione. Poi la magistratura fa il suo lavoro, il nostro Presidente del Consiglio fa il suo lavoro, ed ognuno si occupa delle proprie faccende.
      CUFFARO ha SEMPRE avuto rispetto e fiducia nelle istituzioni, non le ha mai attaccate come molti altri uomini politici hanno fatto e continuano a fare. Quindi ogni commento ogni considerazione ogni insulto credo sia fuori luogo anche perchè chi ha una ceeta idea, una certa visione delle cose difficilmente trovando un commento che diverge dalla sue opinioni possa cambiare idea, anzi le rafforza.
      Cerchiamo quindi di seguire un dibattito per una volta ragionevole, senza offese ne isulti, grazie

    21. Se ti dico che sei il solito ragazzino esaltato
      che insegue le farfalle,pensi che sono offensivo?
      .
      Punto 1
      Cuffaro venne eletto in quanto sponsorizzato da S.Berlusconi.Il fenomeno Berlusconi e’ stato un
      fenomeno prorompente.I Siciliani votando Cuffaro
      votavano Berlusconi.La candidatura di Cuffaro a Presidente della Regione fu voluta da Forza Italia.
      Cosi’ e’ stato non solo per la Regione,ma anche per la Provincia ed il Comune.
      Oggi credo che la maggiore delusione su questa vicenda Cuffaro tocca proprio a Berlusconi.
      .
      Punto 2
      Il popolo e’ bue,e’ gregge,e tale viene trattato
      dai governanti.Il popolo viene pilotato.Il popolo subisce , altro che popolo sovrano.
      .
      Punto 3
      Le istituzioni come le vedi tu sono un modello astratto.Le istituzioni di questo paese non fanno che arrancare su ogni tema,sempre in ritardo a svolgere il ruolo che gli compete,in molti casi presidiate da gente poco competente ed irresponsabile .
      .
      Punto 4
      Se uno e’ innocente,lo grida a tutto il mondo.
      Se uno ha sbagliato,non puo’ che accettare
      di espiare,e se fa buona condotta,puo’ sperare in una riduzione della pena
      .
      Punto 5
      non partecipo al sondaggio,anche se lo stesso prevede la mia risposta:NON SO
      Non so praticamente nulla di Cuffaro,se non quanto e’ possibile memorizzare da qualche titolo di giornale,ed e’ quello che ho esposto sopra.
      .
      Punto 6
      sarei lieto di leggere qualcosa di positivo negli atti di governo di Cuffaro.
      Possibile che non ci sia nessuno che sia in grado di riportare un evento positivo?

    22. Come dire: rispettiamo le istituzioni, ma ce ne prendiamo gioco (eufemismo), ma intanto affossiamo la Sicilia, la posizioniamo in fondo a tutte le classifiche sulla qualità e lo sviluppo, ma in testa a quelle del parassitismo, immobilismo, clientelismo… e mi fermo altrimenti tra una settimana sarò ancora qui ad elencare…
      Il clientelismo è l’esempio massimo del rispetto delle istituzioni.
      Una mia compagna, forestiera, me lo diceva qualche anno fa: su molte cose in Sicilia molti cervelli sono montati per interpretare i fatti “al contrario”. E’ solo teatro dell’assurdo, tentavo di giustificare imbarazzato.
      Ditelo chiaramente i difensori di questo sistema e di questi uomini anche quando sono condannati: che la vostra gratitudine e (finta?) stima è dovuta a interessi clientelari, peraltro infimi nella maggior parte dei casi trattandosi di precariato o piccoli impieghi assistiti.
      Eletto dal popolo? Ma quando mai in Sicilia si è votato per le idee politiche?

    23. qui se non si tengono gli occhi ben aperti,ne passano di tutti i colori.
      Forse sarebbe bene evidenziare che cosa sono le nostre Istituzioni,che ruolo hanno e da chi,e con quali modalita’, sono ricoperti questi ruoli.

    24. Mi vergogno di essere siciliano e di appartenere AD UNA TERRA CHE NON CI PENSA DUE VOLTE A CONDANNARE UN SUO FIGLIO , SOLO SU ACCUSE FORMULATE DA UN PENTITO E POI SCOPRI CHE MOLTI DI QUESTI CHE LO CRITICANO FACEVANO ANTICAMERA PER ESSERE RICEVUTI E POI SPERARE IN QUALCHE FAVORE DA PARTE DELL’ON.LE CUFFARO. IO NON LO GIUDICO ANCHE PERCHè NON HO IL POTERE PER FARLO , MA DITEMI QUANTI DI VOI HANNO MANIFESTATO CONTRO IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO PER IL SUO ATTEGGIAMENTO ARROGANTE PRESUNTUOSO , NON CREDO PROPRIO CHE QUESTO TIZIO SIA PURO. EPPURE VIENE GIUSTIFICATO IL COMPORTAMENTO…. BHOOO

    25. non aggravare la posizione di Cuffaro.
      Intanto la condanna e’ della Cassazione,che sta a Roma.L’anticamera con i postulanti da’ bene l’idea di nepotismo e clientelismo.
      Uno che governa veramente non dovrebbe avere tempo da dedicare a singoli postulanti.

    26. Grazie Giorgio per avermi fatto ridere così:

    27. Se ti dico che sei il solito ragazzino esaltato
      che insegue le farfalle,pensi che sono offensivo?

    28. Giulione:
      ci sarebbe l’espressione piu’ nota e pero’ piu’ pesante,che non voglio riportare.
      .
      Noi abbiamo il dovere di descrivere fatti e situazioni per quelli che sono,
      e non per quelli che vorremmo che fossero.
      .
      Anche a me piacerebbe avere delle Istituzioni che
      funzionano e rispondono alle esigenze ed ai problemi della comunita’,
      ma questa e’ una roba di un altro mondo.

    29. @AVATAR
      “..AD UNA TERRA CHE NON CI PENSA DUE VOLTE A CONDANNARE UN SUO FIGLIO…”
      e quindi io sarei, anche fratello di cuffaro? No grazie te lo lascio tutto per te, queste parentele è meglio evitarle e non solo ora che è stato condannato.

    30. Cuffaro non è stato condannato solo dalle dichiarazioni di un pentito, ci stanno anche intercettazioni.

      Concordo su chi ha detto che il popolo non è sovrano, ma bue, e che si fa manipolare.

      Trovo infine totalmente semplicistico e infantile il questionario.

    31. Uno dei tanti “assunti” pubblici (regione e altri stipendifici) che invece di lavorare se ne sta tutto il giorno a “tampasiare” su internet, grazie allo sperpero indegno dei soldi dei cittadini siciliani onesti che pagano tasse ed oneri (a non finire…).
      Da denuncia.

    32. Come al solito non mi spiego…rimuoverò ulteriori commenti fuori tema.

    33. avete mai sentito parlare di errori giudiziari?
      non credo sia il caso di cuffaro ma anche la cassazione può sbagliare..quindi la cassazione non è oro colato. non è la bibbia. siccome berlusconi attacca tutte le istituzioni dello stato allora per eccesso ci si trova a difenderle a spada tratta.
      secondo me assieme a cuffaro dovrebbero pagare tutti quelli che hanno ricevuto qualcosa da lui, in cambio di qualcosa: un giorno l’uno e a cuffaro rimarrebbe pure un bonus per fare un’omicidio e rimanere fuori. perché per quanto puoi essere fetente a meno di non essere un serial killer le cose non si fanno da soli, e per soli non intendo quei 4 o 5 che sono stati condannati nel processo.
      gente che esultava, festeggiava. a un nemico si concede l’onore delle armi. e il nemico è quello che si combatte non quello che si sparla da dietro perché si ha paura ad affrontarlo.
      se, e credo le carte lo dimostrino, ha sbagliato è giusto che paghi secondo le regole e le leggi del nostro stato fondato sulla costituzione.

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.