giovedì 20 set
  • Sospeso a divinis don Aldo Nuvola

    Don Aldo Nuvola, ex parroco di Regina Pacis e insegnante di religione al liceo Classico Umberto I, arrestato nei giorni con l’accusa di induzione alla prostituzione, è stato sospeso a divinis.

    La Curia ha precisato che don Aldo Nuvola era stato invitato a presentare le dimissioni dalla carica di insegnante di Religione in data 4 ottobre 2008 non appena avuta notizia della denuncia per “atti osceni” in luogo pubblico e a dimettersi da parroco della Parrocchia Regina Pacis nel dicembre 2008, allorquando si era avuta la notizia di un procedimento nei suoi riguardi per molestia nei confronti di un giovane di 17 anni. In quella circostanza si era proceduto ad allontanarlo dall’ufficio di parroco. Inoltre gli era stato intimato di soggiornare presso la Casa “Il Cenacolo” dei Padri Venturini a Barcellona Pozzo di Gotto per un periodo di riflessione e di accompagnamento spirituale e psicologico. Successivamente è stato stabilito che seguisse un percorso organico e ben strutturato della durata di almeno due anni, che mirasse al consolidamento della maturità umana, affettiva e sacerdotale presso una struttura protetta. Tenuto conto del fatto che egli non ha ottemperato a quanto disposto – anche per motivi legati, a suo dire, alle condizioni di salute e alla necessità di sottoporsi ad un trattamento chirurgico – e in considerazione degli sviluppi delle attuali indagini che hanno evidenziato la reiterazione del reato, don Aldo Nuvola incorre, ora, nella pena canonica della sospensione a divinis.

    Palermo
  • 5 commenti a “Sospeso a divinis don Aldo Nuvola”

    1. È stato mio “insegnante” di religione al liceo…un porco non soltanto fisicamente, persona di livello davvero infimo.

    2. Incorre, ma non ancora sospeso. Inoltre c’è da chiedersi come mai ancora officiava celebrazioni se aveva procedimenti disciplinari in corso. Qualcuno lo aveva autorizzato a farlo. E chi, se non la Curia stessa? Patetici…

    3. Si Hellbound. Nei socialnetwork si leggono affermazioni simili alla tua da ex allievi di questo personaggio. Ma naturalmente la Curia, pronta a sollevare un polverone ed ad indignarsi contro la priezione di un secondo del logo del Pride in Cattedrale, non sapeva…! Niente di nuovo insomma. Ma si stassiru zitti, almeno! Ci farebbero più figura!

    4. @ Matteo: nulla di nuovo sotto il sole purtroppo.

    5. Senza nulla togliere alla gravità di quanto addebitato al sacerdote in questione, se lo stesso “pescava” in luoghi dove minori si prostituivano, viene da pensare che non fosse il solo ad alimentare sul lato della domanda questo mercato.
      Vogliamo allora guardare in faccia anche questo degrado non necessariamente clericale?
      Una delle riforme più efficaci della rimonta economica brasiliana è consistita nell’offrire mezzi finanziari a famiglie disagiate condizionati alla frequenza scolastica dei figli.
      Qui a Palermo abbiamo livelli di degrado sociale non dissimili da quelli delle favelas mentre usiamo i soldi della formazione professionale per ingrassare parassiti invece di innalzare lo scoraggiante livello dell’istruzione di base con questi soldi.

    Lascia un commento (policy dei commenti)

    Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.