20°C
giovedì 1 ott

Archivio del 1 Novembre 2014

  • Il giorno dei morti

    Tra i ricordi dell’infanzia ce n’è uno che non dimenticherò mai. Mattino del 2 novembre di 25 anni fa. Appena sveglio, sapendo che era arrivato finalmente il giorno dei morti, mi catapulto in salone dove trovo mio zio che collauda la mitica pista Polistil e mio padre che sistema il robot giocattolo Voltron. E, in più, una cesta con la frutta di martorana.

    Un trionfo di colori e di giocattoli, tutto dono dei “defunti” che, durante la notte, si sono presentati a casa ma con l’avvertimento di mia nonna che non avrei dovuto per nessuna ragione al mondo farmi trovare sveglio, altrimenti mi avrebbero solleticato i piedi. E per me i “morti” erano i due nonni, scomparsi molti anni prima la mia nascita. Continua »

    Palermo
x
Segui Rosalio su facebook, Twitter e Instagram