sabato 18 nov
  • Chiuso il Blow up per disturbo della quiete

    Il Blow up di piazza Sant’Anna è stato chiuso ieri mattina dalla polizia municipale per disturbo della quiete pubblica in seguito alla segnalazione di due residenti.

    Manfredi Lombardo, presidente dell’associazione culturale che gestisce il locale, si chiede se il provvedimento non possa avere motivazioni politiche (Lombardo è candidato in una delle liste a sostegno di Leoluca Orlando.

    Palermo
  • 6 commenti a “Chiuso il Blow up per disturbo della quiete”

    1. Non penso sia riconducibile alle prox amministrative, non rientra nell’interesse di nessuno ne tanto meno di Palermo e dei giovani Palermitani di sinistra o destra che siano !
      Stessa cosa è successa un pò di tempo fa al 161 e tanti altri locali…
      è un periodo di controlli su controlli !
      In bocca a lupo a Manfredi per il locale anzi ricordiamoci è una mera Associazione e per la sua Candidatura !

    2. LUCA LO VOGLIO SPERARE ….ANZI NEMMENO LO VOGLIO IMAGGINARE CHE è PER QUEL FATTO!

    3. Roby,
      impossibile !
      finiamola con questo sospetto e malizia !
      Per chi come me, va spesso in giro tra i Palermitani sa perfettamente che sono mesi e mesi ove vi sono controlli incredibili ! per tutti ! e dico tutti !
      ma ogni 2/3 anni a ciclo capita …
      è fisiologico !

    4. …ma se la gente segnala, volete che non controllino?
      evidentemente ci sono delle regole, basterà attenersi. in un centro abitato c’è gente che ha diritto a divertirsi ma anche chi ha diritto a riposarsi.
      credo sia semplicemente così.

    5. luca non ho malizia…e nemmeno sospetto..ho detto solo che spero che non sia per i fatti legati alle elezioi(come qualcuno diceva)

    6. no nn l ho anno potuto kiudere dove vado a trovarlo ora a Barzagli……….!!!!!!!!!!!!!!!!

    Lascia un commento (policy dei commenti)