giovedì 17 ago
  • “Sicilia 2.0”, lunedì prossimo il web è a Palermo

    Lunedì 26 novembre alle 15:00 nell’aula magna della Facoltà di Ingegneria di Palermo (viale delle Scienze; edificio 7) si svolgerà il convegno Sicilia 2.0. Ospiti del presidente dell’Ars Gianfranco Micciché (promotore del convegno) e dell’Università ci saranno alcuni tra i più importanti soggetti del web italiano e i loro rappresentanti.

    Vista la qualità degli interventi previsti credo che chi si occupi di web in Sicilia non possa mancare; per tutti gli altri sarà possibile seguire il convegno online.

    “Sicilia 2.0”

    Intervengono Gianfranco Micciché (presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana), Giuseppe Silvestri (rettore dell’Università degli Studi di Palermo), Franco La Mantia (preside della Facoltà di Ingegneria di Palermo), Enzo Biagini (amministratore delegato di Apple Italia), Andrea Cabrini (direttore di Class CNBC), Sara Cantoni (responsabile della comunicazione di Vivendi Games), Luigi Crespi (Clandestinoweb), Stefano Hesse (communication manager di Google Italia), Paolo Liguori (direttore di TGCOM), Massimo Martini (managing director di Yahoo! Italia), Stefano Ponari (online marketing manager di Expedia.it).

    Palermo, Sicilia
  • 14 commenti a ““Sicilia 2.0”, lunedì prossimo il web è a Palermo”

    1. Ottima e lodevole iniziativa. Credo però che in una regione in cui si pagano 3800 Euro netti al mese gli addetti stampa della regione (vedi la discussione in questo blog di qualche giorno fa), tanti giovani (e non) saranno comunque fortemente incentivati ad investire in relazioni personali per arrivare a quei lavori, piuttosto che nelle qualifiche tecniche su cui il convegno sembra essere incentrato. Le condizioni per “nuovi percorsi di sviluppo e verso un’eccellenza” di cui si parla nella presentazione del convegno si creano anche riallineando gli incentivi economici in modo da rendere queste opportunità effettivamente attraenti.

    2. Il video è di una semplicità unica..nel sito oltre la bella grafica di contenuti siamo a zero.. non c’è nulla che spieghi di che si tratta….in definitiva chissà quante migliaia di euro la regione ha pagato all'”amico serverstudio”..

    3. Davvero carino il sito. Ogni tanto si vede qualcosa di bello anche qui. Ma faranno lo streaming?

    4. Come mai non ci sono i redattori della Regione Sicilia a seguire questo importante dibattito?
      Penso che allora ci sarebbe qualcosa da dire…. 🙂

    5. Apple, Yahoo, Google, Vivendi, Expedia, ecc… se fosse a Milano o Londra…diremmo che è un convegno fichissimo…fatto a Palermo…ci si lamenta! direi ottimo!!!

    6. Ottima iniziativa….
      Per fare la maratona si deve pur fare i primi 100 mt o no?
      Penso che possa essere un grande inizio…

    7. e’ da anni che neppure a Milano o LOndra si verificano certi eventi!

      complimenti all’ organizzazione!

      verremo in tanti !

      grazie

    8. al momento non c’e’ gente piu’ interessante per prendere spunto di nuove iniziative…

      credo che yahoo come expedia possano

      portare il valore aggiunto che serve a noi terun

    9. E’ bello leggere un po’ d’entusiasmo nelle parole di chi abita la nostra città. In tutta onestà mi fa un po’ invidia sapere di non poterci essere, di non poterlo seguire dal vivo, in viale delle Scienze…dove abbiamo studiato. Ma spero che se ne parli tanto e che continuino a parlarne anche nelle altre città che nutrono poca fiducia nel sud e nella Sicilia in particolare.
      Credo che il fatto che siano venute a galla delle falle (se pur gravissime) riguardanti la cattiva gestione delle risorse economiche italiane nella nostra regione, non debba essere l’ennesima scusa per fermarsi a rimuginare sui problemi interni legati alla cultura del “favoritismo”, considerando che in diverse forme si sviluppa pressocchè in tutta Italia.
      Mi piace pensare invece che i giovani (e non) che hanno l’opportunità di entrare in contatto con realtà di un certo livello, attraverso iniziative di questo tipo, possano trovare la motivazione per approfondire e sviluppare i loro interessi in questa regione con maggiore lealtà e dignità.
      E’ un’eccellente iniziativa e un buon inizio…

    10. se qualcuno è particolarmente interessato a qualche contenuto me lo faccia sapere, e cercherò di inserirlo in presentazione.

    11. A me piacerebbe ricevere lumi sulle vostre politiche di estensione di marca: http://www.random-good-stuff.com/2007/07/14/increase-your-results-with-google-eau-de-toilette-for-men/ :-))))

    12. Stefano Hesse
      penso sia interessante mostrare uno schema che spieghi la filosofia operativa di Google e quanta potenza c’e’ installata ad oggi per consentire
      le straordinarie performance.
      Inoltre dato l’incremento esponenziale
      delle attivita’ sul Web,come pensa
      Google,nel prossimo futuro,di potere mantenere questo vantaggio e con
      l’utilizzo di quali nuove tecnologie?
      In pratica,cosa bolle in pentola?

    13. tra una battuta al Rettore ed una al Preside della Facolta’ d’Ingegneria,
      e’ emerso un Micciche’ (ARS)
      che guarda anche al futuro delle Tecnologie Avanzate,
      oltre che alla Storia, e che ha preso coscienza della necessita’ di un radicale rinnovamento delle Strutture che oggi sembra poggino piu’ su una nuvola che su fondamenta terrene.
      Tutti a scuola per Paolo Liguori(TGCOM),
      a familiarizzare con i Prodotti del
      Web 2.0. ,che consentono una piu’ completa interazione tra gli Utenti della Rete.
      Impressionante la giovane eta’ degli
      Amministratori Delegati di
      Apple Italia,Yahoo Italia e Google Italia,un bel messaggio di
      speranza per i
      giovani siciliani e non solo.

    Lascia un commento (policy dei commenti)