giovedì 24 ago
  • 113 commenti a “Sindaco e Giunta”

    1. io sono assolutamente daccordo

    2. io sono assolutamente daccordo

    3. ha hah hah ahhahhah ha ha
      Brrrrrrrravo!
      Quando si dice “la sintesi”.

    4. Ma quest’anno salirà sul carro? E per caso saremo tutti lì ad aspettare? Io scendo per l’occasione! 😐

    5. se avrà il coraggio di salire sul carro, spero sia subissato dai fischi…

    6. davidù, meno male che ci sei tu.
      chiaro e conciso, che qui è una valle di lacrime e di sproloqui.

    7. Viva Santa Rosalia e Viva Palermo!!! *smile* *mostra denti* *Victory* 😀

    8. diego cammarata non hai mai letto il libro di tommaso landolfi “le due (z)(t)e(L)le…..i suppose.

    9. mettiamoci d’accordo….
      tutti appuntamento ai quattro canti quando arriva la santuzza, sventolando un cartoncino blu (simulacro del pass ztl) che gli ricordi di ridarci i nostri soldi…

      amunì?

    10. Ma perchè secondo voi il festino, quest’anno, ci sarà?? e LUI avrà il coraggio di farsi vedere???
      Certo l’immagine di lui ed i suoi adepti che tirano (come i cavalli di qualche anno fa… ricordate?)il carro sarebbe “esilarante”…

    11. ihihihihihih l’idea di pollo è troppo bella.

    12. “Il sonno, caro Chevalley, il sonno è ciò che i Siciliani vogliono, ed essi odieranno sempre chi li vorrà svegliare, sia pure per portar loro i più bei regali; e, sia detto fra noi, ho i miei forti dubbi che il nuovo regno abbia molti regali per noi nel bagagliaio. Tutte le manifestazioni siciliane sono manifestazioni oniriche, anche le più violente: la nostra sensualità è desiderio di oblio, le schioppettate e le coltellate nostre, desiderio di morte; desiderio di immobilità voluttuosa, cioè ancora di morte, la nostra pigrizia, i nostri sorbetti di scorsonera o di cannella; il nostro aspetto meditativo è quello del nulla che voglia scrutare gli enigmi del nirvana. Da ciò proviene il prepotere da noi di certe persone, di coloro che sono semi-desti; da ciò il famoso ritardo di un secolo delle manifestazioni artistiche ed intellettuali siciliane: le novità ci attraggono soltanto quando le sentiamo defunte, incapaci di dar luogo a correnti vitali; da ciò l’incredibile fenomeno della formazione attuale, contemporanea a noi, di miti che sarebbero venerabili se fossero antichi sul serio, ma che non sono altro che sinistri tentativi di rituffarsi in un passato che ci attrae appunto perché è morto.”

    13. Seh seh… ma tanto al prossimo che si presenterà col centrodestra lo voterete lo stesso… la Sicilia è irredimibile. W Palermo e Santa Rosalia.

    14. “Case popolari pi tutti” diceva un noto cabarettista,la realta’ non e poi tanto lontana

    15. Bravo Vincenzo,
      è proprio così: molti si lamentano e tutti li votano.
      Purtroppo il clientelismo in Sicilia non morirà mai!
      Perchè il nostro sorridente sindaco è stato rieletto? Per le sue fantastiche ed esorbitanti capacità amministrative?
      ahahah 🙂

    16. la verità è che chi sale non ha il coraggio di dire scusate ho sbagliato e quindi vado a casa.
      Tutti e sottolineo tutti promettono di fare gli interesssi collettivi , ma poi?

    17. si cari amici e compagni (nel senso di persone di sinistra), avete pure ragione sul fatto che il clientelismo è forte e porta all’elezione delle stesse e solite persone…
      ma noi che siamo di sinistra, mal rappresentati, stufi, frustrati e mai soddisfatti per i nostri politici di riferimento…ABBIAMO DECAPITATO TUTTA LA CLASSE POLITICA DI SINISTRA PER INNESCARE UN RINNOVAMENTO???

      ditemi se come me non siete tutti polli!!!

      piuttosto cominciamo proteste dal bassissimo…

      davidù la cultura secondo te non è per niente foraggiata da questa amministrazione? organizziaoci e ce la facciamo noi.

      vi immaginate 200 persone con lampadina tascabile che insieme illuminano davide mentre recita in una strada buia e dimenticata del centro storico? l’unione di persone intelligenti potrebbe anche a Palermo creare la forza e perchè no…anche la cultura!

      per amplificare la voce non c’è bisogno… le cannarozza degli attori sono belle robuste!

      sarebbe un affronto…
      titoli dei giornali, scruscio e quant’altro…

    18. io non mi lamenterei assolutamente se Cammarata si dimettesse

    19. @ Nico: di chi è il brano che hai riportato nel post?
      grazie 🙂

    20. L’immondizia sta invadendo le nostre strade, la nostra città, il nostro Paese…
      La puzza ormai ci sta intasando le narici…
      E noi, che facciamo? Ci chiudiamo nelle nostre case (popolari o meno)…mica crediamo che se ne va da sola?!..no no, lì rimane…
      e diventa sempre di più…..

    21. sono indifendibili e……irredimibili!

    22. L’idea di Pollo è apprezzabile ma anche, credo, sterile.
      Ma ditemi:
      dopo le morti di Falcone e Borsellino non si pensava tutti che ci sarebbe stata una rivoluzione sociale contro la mafia?
      Dopo tanti anni, invece, la Sicilia si è riassopita asservita dal solito clientelismo (scusate se mi ripeto) e dall’idea che è meglio avere qualcosa per sè subito invece che per la comunità in futuro.
      Vivo ormai da anni fuori Palermo e la vedo sempre più piccola e mediocre….

    23. Titti , se vivi da anni fuori Palermo , pensa alle problematiche della cittadina che ti ospita.

    24. Perchè, essi, tanto astio?
      Ho una casa e ho la mia famiglia….Palermo è pur sempre la mia città e ci torno spesso.
      Ho fatto delle semplici considerazioni, come tutti coloro che stanno commentando questo post?
      Il tuo contributo invece qual’è?????
      Grazie per aver rappresentato degnamente la mediocrità di cui parlavo prima…… 🙂

    25. laconico e conciso. D’altronde non c’è nient’altro da aggiungere. Sono d’accordo con te.

    26. Davide, dire che hai ragione è scontato, e, scusami la citazione, io l’avevo già detto nella chat ZTL, ma questo non è importante. E’ importante però avere il coraggio di esporsi, come fai tu con nome e faccia; perchè purtroppo il ricatto (e la vendetta) verso il libero pensiero e il diritto di critica qui è fortissimo (del tipo tu mi hai schifiato e ora non ti faccio lavorare, non ti do incarichi, contributi etc.).
      Poi il problema enorme di questa città è che non c’è una affidabile alternativa, prima che politica di idee e azioni; perchè chi è all’opposizione spesso usa gli stessi strumenti della maggioranza, e allora il cittadino si chiede: se sono tutti uguali allora perchè devo votare il perdente ?
      Sei una ottima persona e un palermitano di valore, continua così.

    27. “se sono tutti uguali allora perchè devo votare il perdente?”
      Ma perchè? Cammarata è un vincente?

    28. @ Lia M.
      il pezzo di Nico è tratto dal Gattopardo. Mi ha fatto venire voglia di rileggerlo, quest’estate; alla fine costa quanto un mojito alla Cuba, un happy hour in meno se pò fa, no ? E poi con le citazioni letterarie si rimorchia meglio…

    29. Stanton, se Cammarata, non domani, ma dopodomani, si candida a qualcosa secondo te perde o vince ?

    30. Il numero di voti ottenuti non fa di lui un vincente…proprio per nulla!

    31. il vincente è chi ha il potere, non parlo di qualità morali e/o professionali.

    32. Quindi…non c’è speranza….amen!

    33. Mi piacerebbe anche leggere le argomentazioni.

    34. Siino sei troppo simpatico! 😀

    35. Io non capisco una cosa di palermo(cmq per la verità non ne capisco molte)ma entro in particolare su questa:a Nessuno piace sto sindaco,a nessuno piace quello che fa,a nessuno piace quando ride,ma allora mi spiegate com’è che è salito per ben 2 volte?????a qualcuno piacerà…anzi alla maggioranza dei palermitani!!e quindi contenti loro…
      (cmq son sicuro che dopo queste cazz…delle ztl anche chi l’aveva votato si sarà ricreduto…almeno spero…ma l’erba tinta non muore mai purtroppo):)ciao

    36. Tony, non ho capito a quali argomentazioni ti riferisci. Sul nostro sindaco io mi rifarei alla splendida foto su Repubblica Palermo di questi giorni con D’Azzò e Cammarata che sorridenti sventolano i pass.
      A volte una foto vale cento pagine di argomentazioni.

    37. “Tony Siino ha scritto il 29 Giugno 2008 alle 14:40

      Mi piacerebbe anche leggere le argomentazioni”

      …..Con una delle sue ultime dichiarazioni il Sindaco ci ha fatto sapere che in effetti, quando firma un’ORDINANZA SINDACALE, non sa al 100% quello che firma.
      Già questa è una delle mille e più argomentazioni per cui Davide ha scritto una sacrosantissima verità :-))))))

    38. secondo me se dopodomani Cammarata si candida a qualcosa, vince. Ricordo anche che alla processione del Festino, appena eletto Sindaco di Palermo (2001 o 2002?), venne fischiato dalla popolazione, ricordo la sua faccetta cerea mentre trotterellava in mezzo alle guardie del corpo protetto dalla folla, in corso Vittorio Emanuele. E poi è stato anche rieletto! Chiunque o qualcos’altro, tra qualche anno o qualche mese, verrà candidato a Sindaco di Palermo dalla destra, vincerà.

    39. Sono un elettore di Cammarata,e mi sento un imbecille.

    40. @ pentito
      Rilassati fratello, tranquillo e felice;
      Secondo i parametri di questa città sei un vincente.
      Scusami solo se ….. non ti invidio. 😉

    41. @pentito: dai ti sentirai anche un imbecille, ma ti assicuro che sei molto cool! ; ) spero che almeno alle prossime elezioni, ricorderai di essere pentito…

    42. ..sperando che le prossime elezioni non portino come alternativa di Sinistra l’Orlando che vuole e deve essere l’unico sindaco possibile per Palermo.
      spero in una VERA alternativa di sinistra
      e riecheggiando UN’ALTRA (Solita)STORIA deludente, spero in una vera ALTRA STORIA.

    43. pentito 6 un signore , visto ke ammetti l’errore.Pensa a tutti quelli ke dicono io non l’ho votato giuro…….

    44. Chapot 😉

    45. Pardon… si scrive “Chapeau” 🙂

    46. Dall’alto di quale pulpito o di quale ruolo il Sig. Davide Enia pubblica un post composto da un titolo ed un’unica demagogica frase?

    47. dall’alto di quale pulpito o di quale ruolo la SIg. Maria Luisa pubblica un post composto da un cruccio risentito ed un’unica demagogica perplessità?
      forse che sarà una pasionaria del diego?

    48. Cara Santuzza,

      Perdonaci se la sera del festino, vedrai salire sul tuo carro un ometto un pò strano ma sempre sorridente.
      No, non è il meglio che ti possiamo offrire. Ti prego di sentire i fischi che a lui sonoramente rivolgeremo.

      SANTA ROSALIA LIBERACI DA CAMMARATA E DAI SUOI SIMILI

    49. ottima risposta mah!!!!!!!!

    50. ALCUNE DELLE ARGOMENTAZIONI:

      – La città è sporchissima, dai quartieri popolari a Via libertà le cartacce non vengono mai raccolte. Ho notato che nel mio quartiere (via Isonzo) lo spazzino passa una volta ogni mese e mezzo – due mesi. (prima passava ogni settimana!)
      – Le strade sono veramente pericolose: l’asfalto in molti punti è assente, in altri le strade sono rattoppate male che ci vorrebbe un fuoristrada per camminarci….
      – Le piste ciclabili sono assenti o inutilizzabili poichè non collaudate e piene di auto posteggiate.
      I mezzi pubblici ormai stanno andando in decadenza, non ce ne sono di nuovi e quelli che ci sono sono pochi, sporchi e sempre in ritardo….
      – Microcriminalità in aumento.
      – Capitolo mafia è sempre lo stesso schifo…

      (e lo dico da cittadino di destra, non da noglobal o votante del PD)

    51. per maria luisa:
      Dall’alto di quale pulpito???….quello di CITTADINO PALERMITANO!…scusa se è poco!

    52. Argomentazioni:
      1) responsabilità politica
      Il sindaco ha la responsabilità politica delle azioni della sua amministrazione, gli assessori li ha nominati lui a partire dall’esperto/assessore e cognato Ceraulo.

      2) assente
      se non partecipa mai alle riunioni di giunta è colpa sua se non conosce gli atti che poi firma.

      3) strani appalti
      Con quali modalità è stata affidata ad APCOA la gestione delle zone blu in centro?
      Chi ha scritto il bando ZTL su misura per TD Group? (alla gara non hanno potuto partecipare le società più qualificate del settore informatico)

      4) società comunali
      Lo stato di dissesto delle società ex-municipalizzate ed il conseguente scarsissimo livello dei loro servizi è evidente a tutti. Il sindaco ha nominato tutti i consigli di amministrazione di queste società. A partire dal superpagato presidente dell’AMIA che è anche segretario cittadino di Forza Italia. E’ il sindaco che ha voluto questi uomini e quindi si assuma la responsabilità dei pessimi risultati.

      5) presa in giro
      Continuare a dire che le ZTL erano state adottate per la salute dei cittadini e non per fare cassa (22 milioni di euro a carico dei cittadini) è una presa in giro insopportabile!

      Devo continuare?

    53. e poi insinuano che questo è un blog PRO-cammarata (è impossibile anche con tutta la buona volontà 🙂 ).

    54. Non ho detto che non ce ne siano, a me interessano quelle di Davide. 🙂

    55. precisazioni:
      galioto è anche senatore…chi vuol capire capisca.

    56. Il Presidente dell’AMIA è anche Direttore dell’Unità Operativa di II Livello di Odontostomatologia
      Azienda Ospedaliera Villa Sofia C.T.O. di Palermo.
      Ricapitolando:
      1)Segretario cittadino di Forza Italia
      2)Presidente dell’AMIA
      3)Dirigente medico a Villa Sofia
      4)Senatore della Repubblica
      Complimenti per il dono dell’ubiquità. Ma chi è Mandrake???

    57. Il fatto è che bisogna essere onesti:
      La seconda fase del Sindaco Cammarata sta proponendo il peggio della prima, ma amplificato di molto.
      E’ veramente indifendibile. E noi che lo abbiamo votato (sigh!) lo dovremmo ONESTAMENTE riconoscere!

      Bisogna anche che si ammetta che la Sinistra non propone da lungo tempo ormai valide alternative nè in termini di uomini nè in termini di programma. E perde regolarmente le elezioni.

      Ed è per ciò che a Palermo si cade sempre più in basso.

      Hanno ragione “pollo” e “palermitano onesto” nei loro commenti…….

    58. Ma che post è?

      E’ più un commento…

    59. ma secondo voi….. gli stessi consiglieri di centrodestra, AMANO cammarata ?

    60. …e indefinibili.

    61. Mi pare che anche l’anno scorso NON SALI’ SUL CARRO, ma fece posare i fiori dalla star che si agitava sul carro.
      Tutto questo – tra l’altro – non avvenne ai Quattro Canti, ma alla Cattedrale.
      Se il mio ricordo non è corretto, accetto smentite.

    62. @walter giannò e tony siino:
      penso che la realtà si argomenti da sola. Ecco perché a Davidù sono bastate 3 misere parole per indicare la (misera) realtà di Palermo, motivo questo per fargli un applauso ancora più forte. Non c’è bisogno di dire altro, di aggiungere miseria alla miseria. Sono assolutamente indifendibili. NOn serve aggiungere altro. Volete argomentazioni? Aprite gli occhi, e il cuore.

    63. @Angelo
      Hai detto bene, il sindaco lo scorso anno salì alla cattedrale e non ai 4 canti.
      @Vincenzo, la tua domanda è da porre anche al consigliere Giulio Tantillo 🙂
      Per il resto, le parole di Davide sono consone a quanto sta accadendo.Voglio vedere i prossimi provvedimenti al traffico annunciati entro 15gg…..

    64. @davide, se organizzi un corso di scrittura, considerami iscritta!

    65. e allora e come dico io tutti prendono le distanze , ma sotto sotto ne sono amici , visto ke qualche favore lo hanno chiesto, e io pago

    66. SECONDO ME DA ARGOMENTARE
      Non c’è assolutamente nulla.

    67. La sintesi e la forza del post ad alcuni lascia sbigottiti. Non capiscono. Vogliono argomentazioni. Mentre la città abbandonata a se stessa va morendo. Io lo vedo, voi da che parte gurdate?

    68. Anche a me piacerebbe sentire le argomentazioni, ma del Sig.Siino. Magari scopriamo un sindaco che non conosciamo. Dai facci capire…

    69. ..voglio un’amministrazione come questo post:
      semplice, chiaro, diretto, senza paraventi, che dica tutto senza usare paroloni e…..che costi poco 🙂

    70. Mamborso io non ho alcun interesse a difenderlo, mi interessano soltanto le argomentazioni di Davide. Posso avere ‘sta curiosità? 🙂

    71. Davide comprensione e solidarietà per il pandino rosso.
      ma chi n’anna a capiri!

    72. Ecco il mio commento argomentato:

      Non possiamo permetterci di tralasciare il problema dell’inquinamento nella nostra città. Gli sforamenti dei limiti delle polveri sottili, che avvengono quotidianamente, ci impongono di trovare una soluzione per limitare lo smog nel capoluogo siciliano. Ciò avviene perché a Palermo i cittadini sono sia abituati che costretti a prendere l’automobile per gli spostamenti, considerato il sistema del trasporto pubblico deficitario. Le Ztl hanno dimostrato di essere riuscite a diminuire il numero degli sforamenti: tra il 5 maggio ed il 19 giugno di quest’anno, infatti, ce ne sono stati 11 contro i 23 dell’anno precedente ed i 29 del 2006. Ma le Zone a Traffico Limitato non sono l’unica strada da percorrere, perché Palermo ha bisogno di autobus più efficienti, di una metropolitana così come si deve (anziché il treno). A proposito della Metrò, il progetto c’è e riguarda il tratto Oreto – Stazione Notabartolo, che sarà percorso in sotterranea in 12 minuti ed avrà 9 stazioni. I lavori dovrebbero durare 5 anni. Ci vogliono, inoltre, più parcheggi in luoghi strategici, così da permettere che il cittadino possa posteggiare la propria auto nei pressi del centro, con la conseguente eliminazione della figura del parcheggiatore abusivo, facendo qualche passo a piedi o spostandosi agevolmente con i mezzi pubblici (stile Milano, per intenderci). Già si sta realizzando un parcheggio sotterraneo davanti al Palazzo di Giustizia ed è stato dato il via libera ad un altro che sorgerà su quattro livelli sotterranei a piazzale Ungheria, che sarà pronto nel giro di 24 mesi a partire dalla data dell’inizio dei lavori.

      La questione dell’annullamento troppo semplice delle Ztl, tuttavia, pone il problema della responsabilità politica all’interno dell’amministrazione comunale. La domanda più triviale è la seguente: ma nessuno, in fase di realizzazione del progetto, si è reso conto del vizio che ha poi condotto all’annullamento nel giro di un mese, con sentenza breve?

    73. No.Nessuno.

    74. beh, chiamare “vizio” l’assenza di un piano alternativo per il traffico mi pare un eufemismo… dire che la ZTL era fatta per la salute dei cittadini invece mi pare una castroneria… la salute la fai pagare 50 euro?!?… bravo l’autore di quello che ritengo il miglior articolo che ho letto sull’argomento. Sono davvero INDIFENDIBILI. E la nostra città è amministrata da queste persone? Ma avete idee di quanto costerà di soldi pubblici questo “vizio”? Solo tra montaggio e ora smontaggio di telecamere e segnaletica: 500milaeuro.
      complimentoni.
      Avessero almeno la decenza di chiedere scusa…

    75. miiiiiiiiiii Giannò, una volta ch’eravamo stati tutti “stritti stritti” ce l’hai “atturrato” con 27 righe?
      Ma almeno l’hai letto che hai scritto?
      Lo posso tradurre io ?
      ” sono ASSOLUTAMENTE indifendibili”
      miiiiiiiii e che ci voleva, Giannò “eramo” partiti da qui ò frat, andiamo avanti per favore.
      O.T.
      Giannò, psss psss, Giannò, senti a tò frat, col posto di lavoro che stai perdendo ….. Berlusconi c’entra (fidati); e se non “c’entrasse”, ti sembra giusto che Abbasterebbe che tu fossi una bella ragazza che LUI ti sistema subito alla RAI?
      .
      Buona fortuna Giannò.

    76. @ Giannò
      😀

    77. Ripeto quanto scritto in un altro post:

      ..a quanto pare circa 3 anni fa il comune ha PAGATO la CONSULENZA ad una ditta di Perugia perchè studiasse l’attuabilità delle ZTL.
      Epilogo: la ditta ha scritto nero su bianco: non è possibile in mancanza di PUT …”abbiamo” fatto finta di niente ….et voilà: il papacchio è fatto.

      E adesso non mi venite a dire che i nostri Amministratori pagano le consulenze e poi non sanno l’esito del loro studio …..ah ecco: forse è un’altra leggenda metropolitana

      com diceva il buon Totò: ma mi facci ail piacere.

      COMMISSARIAMENTO DEL COMUNE DI PALERMO!!!!!

    78. considerato che:
      Non possiamo permetterci di tralasciare il problema dell’inquinamento nella nostra città…
      Bla bla bla blà
      Possiamo bellamente ammettere che. (omissis) Bla bla blà (omissis)
      sindaco e giunta sono assolutamente indifendibili.
      A meno che…
      Bla bla blà… Per la nostra città.
      Quantunque ciò dovesse, con provvedimento d’urgenza… (omissis) bla bla blà
      Allora forse forse sindaco e giunta sono assolutamente indifendibili
      Ma siccome il principale intervento mirato per la salute del… Bla bla blà
      sindaco e giunta sono assolutamente indifendibili anche se a dimostrazione del fatto che… blà blà blà
      comunque sindaco e giunta sono assolutamente indifendibili.
      E scusate se è poco…

    79. @Toto e Goku: complimenti per il rispetto dell’opinione altrui.

      Inoltre, Goku, il disagio di 68 ragazzi non c’entra nulla col post in questione.

      E Rosalio, nel frattempo, che fa? Ammette simili commenti?

    80. Tutto ciò che non viola la policy è ammesso anche se mi piacerebbe che si evitassero provocazioni che non sono attinenti al post.

    81. Giannò, te la sei presa?
      scusa ma io babbiavo, pensavo lo capissi.
      E nell’ OT, cerco solo di “pizzicare” te (sempre per babbio) e NON gli altri 67, ti ho fatto pure gli auguri…
      .
      @ Rosalio
      Sua WEBbenza se vossia pensa che sbagliai… mi perdonasse ….. sono Assolutamente …Difendibile. 😀

    82. Rispettando tutte le opinioni, apprezzo Rosalio proprio perché ammette simili commenti, cioè commenti come quello di Walter Giannò alla ricerca di argomentazioni per giustificare una realtà di per sé talmente evidente da non aver bisogno neanche di prove.
      Le argomentazioni dovrebbero servire casomai a tentare di capire come mai siamo arrivati a questo.

    83. ma la città si sveglia? tanto, come è stato notato da un altro commento, dopo di lui i palermitani voteranno comunque un altro di centrodestra, dopo Cuffaro, condannato, Lombardo, dopo Scapagnini, con la città in bancarotta, un altro che manco mi ricordo. E dopo Cammarata?…..e durante?

    84. Comunque sig. Enia, se di questo suo post, avesse solamente scritto il titolo, senza aggiungere altro, sarebbe stato un successone.

    85. La dote della sintesi è una qualità.
      Non sviliamola privilegiando chi, per dire alla fine le stesse medesime cose, ci tedia con centinaia di parole.

    86. Comunque caro Rosalìo io non mi sono offeso per la provocazione.

    87. Concordo con te Davide

    88. provocazione di un internet-dipendente come me.
      l’illusione è che parlandone qui in un (ottimo) blog su internet si possa innescare un po’ di coscienza civica e manifestare il proprio sdegno per una (non) amministrazione, nella fattispecie palermitana effettivamente INDIFENDIBILE.
      opinione mia: internet, i blog, la virtualità, sono tra i decisivi motivi per i quali i nostri (osceni) politici e amministratori la fanno tranquillamente franca.
      abbiamo trasferito gli ultimi brandelli di dibattito civico dal reale al virtuale: ci hanno messi in un sacco e resi innocui. finchè il computer funziona e la connessione gira, cosa vuoi che siano i problemi della città o del paese??? i problemi gravi per cui diamo di matto sono, appunto, la luce che se ne va, l’hard disk che si rompe, la connessione a singhiozzo, il router che non ti permette l’accesso: allora lì sì che tiriamo fuori le palle e, per esempio, sbraniamo il malcapitato del call center che ci risponde al numero verde.
      per la munnizza sotto casa, il traffico impazzito e non gestito, i mezzi pubblici inesistenti, la buffonata della ztl, e per mille altre cose invece no: ce la chiantiamo o ce la stiamo a discutere qua, su INTERNET, ma soprattutto INTER NOS!!! se solo in blog del genere rispondessero MA PER DAVVERO, gli amministratori, già sarebbe molto più concreto l’apporto di questo mezzo.
      quello che si meriterebbe questa giunta è di sedersi davanti a una serie di telefoni o a degli sportelli per il cittadino e rispondere DIRETTAMENTE alle domande (e alle argomentazioni) dei cittadini. dopodichè, seppellita dalla furia e dai problemi quotidiani dei palermitani, potrebbero per esempio dimettersi e cambiare lavoro prima possibile.
      ma quello che sto scrivendo ha poco senso e non serve a niente: viviamo tempi senza sostanza e senza palle e io sono il primo della fila.

    89. @le argo(mentazioni)nautiche:

      “proprio perché ammette simili commenti” (riferendosi al mio – 19:05, 30 giugno)

      Chi ti ha dato lezioni di democrazia? Ceausescu?

      P.S.: Ognuno è libero di pensarla come vuole. Nel mio commento non ho sostenuto di essere assolutamente favorevole alle Ztl ed il congedo sottolinea che bisogna accertare la responsabilità politica di chi ha provocato questo danno (non tanto Cammarata bensì Ceraulo, perché non è il primo che fa le ordinenze (pur firmandole), ma gli altri).

    90. d’accordo su tutti i punti!!!

    91. io non faccio altro che pensare:
      ricordate l’ ex presidente della regione, l’ on. salvatore cuffaro????
      questo signore, oggi non potrebbe fare nè il bagnino, nè l’ ausiliario in una scuola. e quindi che facciamo??????
      LO FACCIAMO SENATORE DELLA REPUBBLICA!!!!!!!!!!

    92. @fabietto
      bravo. ben detto.
      solo una cosa. L.150/2000: prevedeva gli URP, Uffici Relazioni con il Pubblico. Per tutte le amministrazioni. Praticamente gli sportelli di cui parli tu. Chi li conosce? Chi li usa? Quanto e quando funzionano per il Comune, la Provincia, la Regione di Palermo??? Eppure al Nord funzionano così bene…E poi cè il difensore civico..E poi cè il diritto di accesso…
      Tutte queste cose, le conosciamo? le usiamo?? E quando andiamo a votare? e quando non ci andiamo?? e quando possiamo raccogliere le firme per referendum e petizioni e tiriamo dritto ai banchetti in piazza Politeama???…
      “Il sonno, caro Chevalley, il sonno è ciò che i Siciliani vogliono…”

    93. stavo visitando il sito ufficiale del comune di palermo ….volevo prendere visione di alcuni verbali di seduta di consiglio comunale, ma stranamente mentre alcuni sono visibili su altri vedo scritto “ALLEGATO NON DISPONIBILE” …chissà mai perchè. In particolare mi incuriosiva il verbale della seduta del 26 maggio, seduta durante la quale oltre all’approvazione della deliberazione SURROGA DELLA CONSIGLIERA MARIA ANNA CARONIA CON IL SIGNOR. DI MAGGIO GIOVANNI. GIURAMENTO E CONVALIDA.- ci furono anche le dissioni della Consigliera ALESSANDRA SIRAGUSA
      In quella stessa seduta doveva essere discusso anche il famoso raddoppio dell’aliquota IRPEF.

      Voci di corridoio dicono che in quella seduta ci fu un pò di maretta.

      Qualcuno ha la possibilità di illuminarmi di immenso?
      :-)))))

    94. Perfettamente d’accordo con Fabietto.
      Noi ce la cantiamo e noi ce la soniamo!
      E siamo pure pochi. Ad esempio questo post ha ricevuto finora 95 commenti. (95!) Se anche fossero tutti di persone diverse (ma non lo sono affatto, al massimo siamo una ventina), sarebbero solo 95 persone.
      Quanti sono gli elettori a Palermo?

    95. Questo è uno dei pochi post in cui i commenti ne sono il corpo principale, mentre quello che doveva essere lo stimolo è uno scarso commento. Non credo caro Davide che questo sia il massimo che tu sia in grado di fare ( o almeno questo mi auguro per te) Mica perchè ci definiamo dei “Teatranti” ogni nostra sparata è interessante o intelligente.

    96. Dico anch’io la mia.
      Secondo me, il senso dello stringato giudizio di Davidù è proprio nell’avverbio “assolutamente”: infatti è scritto volutamente in “italico”.
      Quest’avverbio è in sè un giudizio senza appello, che mette in secondo piano l’aggettivo “indifendibili”.
      Significa, sempre secondo me, che anche a voler usare tutta la buona volontà del mondo, sindaco e giunta sono e restano indifendibili.
      Ecco perchè non servivano altre parole.
      Intelligenti pauca.
      Buon proseguimento a tutti,
      Vs. affezionato Leone

    97. Bravo Leone!
      “Intelligenti pauca”: agli intelligenti, poche parole.
      Tre ne sono bastate perchè ognuno rovasse le sue argomentazioni.
      Io credo che se uno che sa usare le parole come Davidù, ne usi solo tre, questo ha un peso enorme. E’ come dire: eccola qua la realtà, è davanti ai vostri occhi, è qui, non servono altre parole.
      Bravo! Bravo! Bravo!
      Certo, non consola ma almeno l’imbarazzo di chi ha sempre difeso a spada tratta questa giunta è segno di onestà, quella che manca a chi ci governa e continua a dire asorridendo che va tutto bene

    98. Continuo a pensare che questo post sia eccessivamente sopravvalutato.
      Se le stesse tre parole, anzichè il Sig. Davide Enia, le avesse scritte un illustre pincopllino sconosciuto, non avrebbe suscitato tutto questo clamore.
      Ma tant’è…

    99. si puo’ fare ancora meglio.
      Senza parole.
      Pollice verso,come gli antichi imperatori romani
      al Colosseo.

    100. Adesso,finita la cerimonia dei convenevoli,
      chi si sente di passare alle proposte
      (ben articolate e chiare)
      per risolvere i problemi di inquinamento e traffico?

    101. @maria luisa.
      Continui a pensare al problema in sé, e cioé a QUESTA amministrazione, sempre che per Lei esista un problema. Se così non fosse, mi inviti nella Sua Palermo, che mi piacerebbe vedere questo suo Paradiso. Poi, se Lei ha il Metro del Giudizio Assoluto, e quindi ritiene che i 100 e passa commenti a 3 parole siano opera di sopravvalutazione, beh, allora attendiamo da Lei lumi per la nostra cecità, Lumi che illuminino laddove noi vediamo scuro e Lei vede luce e BUONA AMMINISTRAZIONE.
      Poi, non me ne voglia, ma il peso delle parole dell’autore in questione (che come Lei nota, non è un illustre sconosciuto) ha una sua importanza. Che con 3 sole parole sia riuscito a creare dibattito, credo sia soltanto un merito. Poi, se Lei ha la predilezione per l’UTET, non cerchi di imporlo a chi come me ama, in questi tempi di ristrettezza economica, l’econima anche nelle parole, che i dotti chiamavano dono della sintesi.
      Senza rancore.

    102. Maria Luisa ha ragione.
      Un pinco pallino qualunque (PPQ), scrivendo le stesse parole, non avrebbe scatenato un dibattito del genere.
      E infatti il dibattito, sempre a mio modesto avviso, è nato perchè le parole le ha dette non un PPQ ma Davidù, al quale io e molte persone riconosciamo autorevolezza e che stimiamo, come artista e come uomo.
      Ad essere state eccessivamente sopravvalutate sono le capacità di governo del sindaco e della giunta.
      Ma il convento passa questa minestra, perchè sono i monaci che l’hanno scelta.
      @ think
      Sinceramente, dal basso delle mie idee, mi sento di risponderti con una semplice proposta a basso costo e di relativamente facile attuazione: favorire l’uso della bicicletta.
      Palermo è una città grande ma non grandissima, con un clima ideale per quasi tutto l’anno e con un dislivello tutto sommato accettabile.
      La bicicletta potrebbe essere una valida soluzione in aree non troppo grandi della città.
      Ma per farlo bisogna istituire piste ciclabili e metterle in sicurezza.
      Bisogna approntare luoghi sicuri di posteggio.
      Bisogna permettere il loro utilizzo in sinergia con il sistema di mobilità pubblica (cioè permettere di portare le bici sui bus/treni).
      Se si vuole “strafare” si possono istituire punti di “bike-sharing”.
      I vantaggi sono sotto gli occhi di tutti:
      1) inquinamento zero;
      2) rumori zero;
      3) consumi di carburante zero (in tempi di caro-petrolio non è cosa da poco);
      4) maggior esercizio fisico (sembrerà fuori luogo o forse tautologico dirlo ma ricordo che questo produrrebbe, indirettamente, risparmi non indifferenti per il sistema sanitario nazionale, atteso che il rischio di molte patologie cardio-vascolari si riduce drasticamente con appena mezz’ora al giorno di esercizio fisico).
      Per fare tutto questo non ci vogliono molti soldi e molto tempo ma ci vuole una cosa insostituibile: la volontà politica di farlo.

    103. @ il Leone
      concordo su “TUTTO” quello che dici,ma per realizzare le piste,occorre togliere le auto parcheggiate ai lati delle strade.
      Molte strade sono comunque strette.
      .
      Inoltre e’ una soluzione per giovani.
      Ma abbiamo anche da far muovere donne vecchi e bambini.

    104. Gli intellettuali e gli artisti non devono dare risposte, ma stimolare la discussione.
      Non so se avete notato che il post di tre parole ha superato i 100 (cento!)commenti.

    105. si,ma non possono essere 100 commenti “vuoti” di contenuti.Abbiamo capito che ci sono fan’s.
      Che qualcuno provi a dare soluzioni su 2 problemi che affliggono il centro storico:
      INQUINAMENTO
      TRAFFICO

    106. @ mah
      Non devo nè a te nè a nessun altro “Lumi per la tua cecità, Lumi che illuminino laddove tu e altri vedete scuro e io vedo luce e buona amministrazione”. (parole tue)
      Non mettermi in bocca parole che non ho MAI detto e, soprattutto, non politicizzare. Grazie!
      Evviva la libertà di pensiero, di parola e di espressione…SEMPRE!

    107. Caro think,
      difficile colmare d’un colpo vuoti di programmazione di decenni.
      difficile pervenire direttamente a delle ZTL o comunque a limitazioni del traffico senza avere in questi anni pensato a parcheggi, metro e tutte le alternative necessarie a compensare dette limitazioni e magari confidare solo sull’uso massivo delle bici!.
      Al momento partirei dalla prima emergenza traffico a Palermo e cioè un ripristino della legalità.
      Un vero pugno di ferro non solo nel controllo delle striscie blu o dei limiti di velocità ridicoli in circonvallazione (e cioè tanto per cambiare due infrazioni utili solo a ricavare denaro) ma contro le doppie file selvagge o la sosta nelle corsie degli autobus, le precedenze non rispettate, incroci impegnati con il giallo, etc, etc, contro cui i nostri tutori dell’ordine fanno pochissimo per non dire niente.
      Al di la del fatto che ciò sarebbe corretto in se, magari la circolazione e inquinamento conseguente ne trarrebbero beneficio e i mezzi pubblici riuscirebbero a fare meglio il loro lavoro.
      A questo associare la chiusura al traffico dell’asse politeama-massimo?
      Delle ZTL in area estesa non certo quanto le precedenti ma magari gratis per Euro3 e 4 come accade altrove?
      Nell’immediato, in attesa di vedere parcheggi multipiano e avveniristiche metropolitane, non si può ragionevolmente fare molto altro.
      Di contro quanto visto finora è stato solo il tentativo di massimizzare gli incassi a prescindere dalla possibile efficacia del provvedimento. Se di esperimento si trattava (come dichiarato in ultimo) era quanto meno di cattivo gusto farlo a spese dei cittadini.

    108. @ R.M.
      in apprezzamento della tua sensibilita’
      ed apertura al dialogo civile,
      ti invito
      a postare sul blog Cammarata
      dove c’e’ un piccolo gruppo impegnato a dare qualche utile suggerimento per la risoluzione di questo problema.
      Buon lavoro

    109. think, scusa la vis polemica ma il Comune non già assessori, dirigenti e funzionari pagati (probabilmente bene) proprio per pensare e non dispone già della relazione sul traffico veicolare costata qualche centinaio di migliaia di euro e prodotta dalla società perugina (e non sono cioccolatini)? Potrei anche avere delle idee sul da farsi ma perché le dovrei cedere gratis? 🙂

    110. … ma il Comune non ha già …

    111. non è vero che le persone anziane hanno difficoltà ad andare in bici, anzi, io ne vedo sempre di più.
      complici caro vita, caro petrolio, e spesso più tempo a disposizione per poter giustamente vivere in lentezza, sono proprio loro che stanno riscoprendo la bici, o non l’hanno mai abbandonata.
      la bici è una scelta e uno stile di vita vincente.
      la ciemmona che c’è stata da poco a roma l’ha dimostrato, migliaglia di persone!
      e roma non è meno “pericolsa” di palermo…è solo meno lagnosa!!! 😉

    112. Davide, solo tre parole, complimenti. Stai scoprendo il tuo lato punk?

    Lascia un commento (policy dei commenti)