Archivio del 10 ottobre 2008

Il sito della Fondazione Federico II è stato attaccato da hacker presumibilmente albanesi che hanno inserito un’immagine in homepage.

L’hacking si è probabilmente reso possibile per una vulnerabilità di Joomla!, il sistema di gestione dei contenuti utilizzato.

In: Palermo | 1 commento

Cari lettori, avrete notato che i problemi tecnici al database di Rosalio già verificatisi nei giorni scorsi si sono ripresentati nella giornata di ieri. Nell’impossibilità di cooperare con il nostro fornitore di servizi per la risoluzione siamo costretti a cambiare fornitore. Ciò comporterà purtroppo dei disagi nella fruizione del sito, anche tenendo conto del weekend.

I commenti inseriti nella giornata di ieri non sono andati perduti e verranno ripristinati a breve.

I commenti sono stati temporaneamente chiusi per ridurre il carico sul database e per problematiche di allineamento del database e verranno riaperti prima possibile.

AGGIORNAMENTO: i commenti sono stati riaperti. Nei prossimi giorni potrebbero, tuttavia, verificarsi nuovi disservizi legati alla risoluzione definitiva dei problemi. Ci scusiamo per i disagi.

Tag: .
In: Rosalio | Commenti

Salvatore Lo Piccolo (foto Polizia di Stato)

Stasera alle 21:05 va in onda su Rai Tre Le mani su Palermo, docu-fiction coprodotta da Rai Fiction e Magnolia sui boss mafiosi Salvatore e Sandro Lo Piccolo. L’idea è del produttore Claudio Canepari e del giornalista Salvo Palazzolo; la sceneggiatura è stata scritta insieme a Piergiorgio Di Cara, Matteo Lena e Fabrizio Marini; la regia è di Fabrizio Lazzaretti e di Matteo Lena. Nella docu-fiction ampio spazio è dato alle voci del riscatto di Palermo contro la mafia.

AGGIORNAMENTO: gli spettatori sono stati 1 milione 756 mila (7,24% di share).

In: Palermo | 78 commenti

Inaugura oggi alle 18:00 a Palazzo Ziino (via Dante, 53) la mostra fotografica di Sandro Scalia Mezze luci – Half lights. Saranno esposte 65 fotografie e tre videoinstallazioni che fanno parte di un progetto di Scalia intorno al tema del “viaggio minimo”.

La mostra è curata da Davide Lacagnina e rimarrà visitabile fino all’11 novembre da martedì a sabato dalle 9:30 alle 18:30 e domenica dalle 9:30 alle 13:00 (lunedì chiuso). Ingresso libero.

“Mezze luci - Half lights”

In: Palermo | Commenti

Fino a domenica sarà possibile partecipare ad altre tre serate speciali da EXPA (via Alloro, 97) e firmare per l’appello lanciato per la sua sopravvivenza. Ingresso libero.

Oggi è previsto un dj set dalle 19:00 con Antony Brewerton, Eugenio Butera e Roberto Inchiappa (electro-jazz, nu-jazz, electro-funk, break ‘n’ bossa, deep). Dalle 21:10 proiezione della docu-fiction Le mani sulla città.

Domani si ascolterà electro reggae a cura di Marco Liotti con selezione videoarte.

Dopodomani ancora dj set electro e video arte.

EXPA

In: Palermo | Commenti

Prosegue l’edizione 2008 de Le Vie dei Tesori. L’organizzazione è curata dagli Amici dei Musei Siciliani con l’Università degli Studi di Palermo.

Il terzo weekend è dedicato all’Inquisizione, con visite al Carcere dei Penitenziati appena restaurato, testimonianze del restauro, canti gregoriani, narrazioni e tecniche scientifiche per la caccia ai graffiti scomparsi. Ingresso libero su prenotazione.

Programma completo del terzo weekend.

In: Palermo | Commenti

Oggi alle 16:00 nei locali della Società Siciliana per la Storia Patria (piazza San Domenico, 1) verrà presentato il libro Cannibali a confronto di Andrea Guglielmino. Saranno presenti, oltre all’autore, il presidente della Società per la Storia Patria e della Fondazione Banco di Sicilia Giovanni Puglisi e il professore Antonino Buttitta dell’Università di Palermo.

Il libro parla della pratica del cannibalismo.

Andrea Guglielmino - “Cannibali a confronto”

In: Palermo | Commenti

Sequestrata Villa Ferreri

Rosalio
ott 08
10
00:55

Villa Ferreri, complesso monumentale del secolo XVIII che si trova in contrada Serra Carrubella – via Gaetano Falzone (pendici del Monte Billiemi), è stata sequestrata dal Nucleo Tutela Patrimonio artistico della Polizia Municipale. I locali sono stati trovati in condizioni precarie, con maiali e pecore che vagavano nelle stanze. Il proprietario è stato denunciato.

Villa Ferreri era degli Oliveti Duchi di Acquaviva fino alla metà del secolo XVIII, venne poi acquistata dal Barone Gioacchino Ferreri che l’abbellì e ne fece la sua residenza di campagna.

In: Palermo | Commenti