giovedì 19 ott
  • Pizza di notte a Palermo?

    Pizza by the slice?
    (foto di Thomas Hawk)

    Martedì notte ero in giro per Palermo con Gilberto, comandante Alitalia, sbarcato tardi provenendo da Fiumicino con un carico di giapponesi che in questi giorni stanno fotografando ogni singola panella della città. 😛

    Era passata mezzanotte e siamo stati respinti da più pizzerie (Comparucci, Biondo, Al covo de’ i Beati Paoli e così via). Già chiusi Pipi’s room e la pizzeria Bellini e persino l’ultima spiaggia Peppi’s, mai trovato chiuso di notte.

    Scatta, quindi il domandone ai rosaliani: dove si può mangiare (se si può) la pizza di notte a Palermo? Già che ci siamo…dove la fanno davvero buona secondo voi (o in un modo che la fanno soltanto lì)?

    Palermo
  • 138 commenti a “Pizza di notte a Palermo?”

    1. Assolutamente Pizza Uno! Restano aperti fino alle 2 di notte, sono gentili e il locale è tutto colorato. Pizza ottima e costa pure poco. Ce ne sono tre a Palermo una in via Casareo (vicino villa Sperlinga, Cuba…), una in via D’Azeglio vicino il Bar Alba e l’altra non ricordo come si chiama la via.

    2. Le più buone sono decisamente quella del Panificio Graziano e quella di Sciuscià, ma per gli orari non saprei visto che sono fuori Palermo da qualche tempo

    3. Confermo Pizza Uno fino a tarda notte, in via Cesareo (Piazza Unità d’Italia), l’altro Pizza Uno è in Viale Lazio ma lo sconsiglio. Poi in via E.Amari (Zona Porto)in prossimità dell’incrocio con Via Roma c’è DIMAS. Un altro DIMAS è in via Croce Rossa (lato Villa Sofia, zona Stadio), proprietari gentili e alla mano.
      Fuori porta:

      Panificio Messina a S.Martino delle Scale e Fior dell’occhio a Piana dell’occhio.
      Non sono aperti fino a tarda notte ma vale la pena andarli a trovare.

    4. Tony più che un post sembra una domanda di “yahoo answers” 🙂

    5. tony…
      la pizza a fette a Palermo è dissacrante, siamo la capitale della rosticceria, e più che pizza by the slice si mangia la pizzetta!
      La più buona, anche perchè è piccante, si mangia da benny, dietro corso finocchiaro aprile.

      una cosa che non c’entra niente: ti scurdasti ri mia? ti ho mandato l’email diversi giorni fa, ma non ti sei fatto più sentire…

    6. Ad Aspra al gallo d’oro. é aperto tutta la notte e tutti i giorni eccetto ilmercoledì. la pizza è buonissima!!!

    7. Il martedì Peppi’s riposa! 😉

    8. quoto le pizzette di Beny, insuperabili.

    9. via venezia, se è tardi. una sorta di suk in cui trovi di tutto e di tutte le nazionalità ma, ehm, col comandante alitalia anche no:)o forse alla luce degli ultimi eventi dovrà abituarsi al junk food ; )

    10. madòòò…..
      si puo’ andare da DIMAS PIZZA in via E. AMari vicino al politeama.

      Oppure pizza 1 ma li fanno pizze maiale, pizze americane con salsette disgustose, ce n’è una che si chiama NEGRO STYLE con formaggio BLUECHEESE, con SALSA BBQ, POLLO TOSTATO…

    11. Non pizza, ma pizzette, le trovi appena sfornate alle 3 di notte all’Oceania Piazzale Giotto. Vale la pena aspettare…

    12. Quoto Benny!!! Namber Waine come è scritto sill’insegna del suo locale… e guai a dirgli che è “picante”…..Fino a tarda notte, è sempre aperto

    13. Quoto Benny!!! “Namber Waine” come è scritto sill’insegna del suo locale… e guai a dirgli che è “picante”…..Fino a tarda notte, è sempre aperto. Per palati a prova di ristorante messicano 😉

    14. Pizza Uno??????Bleah!!!!
      Pizza tipicamente americana,finta mozzarella, finto prosciutto….un amante della pizza non può accontentarsi di pizza uno!!!!!!
      Quoto Sciuscià, panificio Graziano e Pollicino!

    15. da Benny la pizzetta fa vero schifo… però è simpatico.
      in piu’ il posto mi pare ingrasciatissimo… sapete cosa sono le PERIPLANETA AMERICANA (cercate con google iimmagini..)

    16. Tra breve aprirà la pizzeria dei “Fratelli La Bufala” al Politeama, dove c’era prima Spizzico, chissà se resterà aperto fino a tardi. E’ in franchising. Sono stata in quella di Messina e la pizza è molto buona, così anche il servizio.

    17. …anche se vale comunque la regola pizza di notte=intossicazione di giorno 😀

    18. pizzeria italia in via dell’Orologio. Ma vi dovete sedere. Sino all’una di notte garantisco

    19. Fratelli la bufala? Qui a Milano sono una vera e propria bufalla spilla soldi… il posto sarà pure trendy, ma ti impaccano una pizza (napoletana fatta male)a partire da 7 euro e quelle più condite sono peggio di una margherita schietta (qui al nord non conoscono il concetto di mettere gli ingredienti in abbondanza)… spero che a Palermo arrivi solo il marchio del franchising e che la pizza sia sicula!

    20. Vale anche la provincia? Indimenticabile pizza e rosticceria a qualunque ora della notte nei due bar nei pressi del porticciolo di Terrasini.
      Inoltre a notte molto inoltrata, anzi, nelle mattinate, per chi non l’avesse mai vista, è possibile assistere alla folkloristica asta del pesce…

    21. Ma al pilota dell’alitalia portatillu ni GANCI!!!

    22. Quoto Ganci e poi la pizza del mio pizzaiolo di fiducia…”La Principessa” a Pagliarelli, ma chiude presto…Tipo le 23, ma va assaggiata!
      E poi fuori porta anche “Di Chiara” a S. Martino delle Scale (piazza)…Anche lo sfincionello è fantastico lì!

    23. Tony, la Peppi’s il martedi è sempre chiusa…. mi sa che non bazzichi molto questa zona! ;-p
      Chiedi a Junior… lui è un estimatore della Peppi’s Pizza! 🙂

      Baciuzzi e Buon week end
      Bye Bye Babs 🙂

      p.s. Tony… mmaaaa come finiu?? aspetto ancora risposta alla mail di qualche settimana fa… Bye

    24. Ma come fanno piacervi le pizzette di benny, se cosi si possono chiamare.
      Avete mai assaggiato le pizzette di Graziano???quelle di benny in cui la sporcizia regna sovrana non possono minimamemte essere paragonate a quelle di Grazian, l’unico problema è che rimane aperto fino alle 10 massimo 11 di sera

    25. Quoto Roberto ed aggiungo che gangi ormai fa cose non buone! I calzoni sono praticamente tutta pasta e niente condimento!
      Insuperabile la mattonella di pastasfoglia del “Turco” (Cornetto Express) in via A. Veneziano!

    26. Cari amici palermitani, la pizza migliore si mangia in provincia….. a Misilmeri non è male 😉

    27. ah se parliamo di provincia (un po’ lontana)…a Castlebuono il ristorante la Rua Fera…INARRIVABILE!

    28. @ Mazzacane scusa ma due P nello stesso piatto non ci possono stare:
      Pizza e Pollo=NO
      Pasta e Pollo=NO
      Pizza e Pasta= NO

    29. @Maria Letizia: pasta e pollo possono starci eccome! Mia zia fa un timballo di capellini con pollo e fegatini che è ‘na cosa strepitosa!! 😉

    30. Pollo e Patate
      Pasta con i Piselli
      Pescespada e Prezzemolo
      Pane e Prosciutto
      Pizza con Pomodoro e Peperoni
      Polpette e Purè

    31. prepotentemente passapititto!

    32. Dima’s e Pizza Uno restano aperti fino a tardi..altrimenti Benny, però personalmente le pizzette di Benny non riesco a mangiarle!

    33. Pizza e Pepe (Benny)

    34. Ximenes al Borgo.
      ha mai chiuso?

    35. Da TULIP in Viale del Fante ….. la migliore pizza di Palermo!

    36. Alla pizzetteria di benni namber uan… imitato sì, superato mai.

    37. la migliore pizza la faccio io. Con le patate.
      Pizza e Patate. Però se mi vieni a citofonare a menzannotte Pistole e Pallettoni ti do.

    38. Lo dovevi portare da rocky il re della vucciria a magiare pane ca meusa… quello è sempre aperto!!!

      viva la cucina di strada
      Giovanna di http://scrivere.palermoo.it/

    39. Per accomodare si può mangiare fino a tarda notte da DIMAS e da Pizza 1.
      Per me la pizza più buona di palermo è da Biondo…

    40. La migliore pizza la si può mangiare da Peppi’s oppure a “La Staffa” zona Acquasanta… Lì le pizze con la bufala sono super!! Il problema è che nn so a che ora chiudano la sera..

    41. La pizza a Palermo è immangiabile ovunque. Da questo punti di vista a Milano ci sono i napoletani che sanno fare la vera pizza. Ogni volta che sono a Palermo e prendo la pizza me ne pento amaramente.

    42. Quoto Giuseppe. Si vede che, come me, ha avuto modo di mangiare la vera pizza napoletana.

    43. Anche io ti dico le pizzette di Benny,sono buonissimissime!

    44. Ho mangiato dai La bufala a Milano (3 posti diversi), Rimini, Trieste, Roma… tutte uguali, tutte stesso sapore, tutte finte.
      A Palermo evitatela, ma si sa, le novità, all’inizio piacerà

    45. Se parliamo veramente di pizza e non di porcherie assortite ed eterogenee, la pizza più buona di Palermo ( anzi forse l’unica) è sicuramente quella della pizzeria Italia in un vicolo di fronte il teatro Massimo. Circa l’orario nin so

    46. bisogna sapere dove andare…qui come napoli, non è che tutti sannoi fare la pizza..ma questo non significa che la pizza qui faccia schifo…
      per esempio il kebab per me qua è immangiabile..ma a londra a berlino o a colonia ho mangiato dei kebab buonissimi

    47. Solo due nomi, peppi’s e pizza uno.

    48. “La casetta del poeta” a resuttana!!!
      Una pizza che è una poesia
      🙂

    49. Vero “La casetta del Poeta” fa la Pizza buona buona…manon è da meno “la Taverna di Jhonn” accanto il cinema Astoria…
      E cmq non è vero che la pizza a Palermo non la sanno fare…Come in tutti i posti bisogna saper scegliere…Io per esempio ho mangiato la pizza buonissima in Thailandia…

    50. Non so a che ora chiudono le pizzerie, ma se devo esprimere un parere sulle pizze più buone sono d’accordo con Billy per la pizzeria Italia, ma la più buona l’ho mangiata ai Tre Porcellini (ma esiste ancora?).
      Vi consiglio anche la pizza del Mata Hari a Bagheria, dove da oltre vent’anni c’è il mitico Nino.

      P.S. sono napoletano.

    51. Tonino, se vai in piazza Olivella…la Medina la trovi sempre aperta…PIZZA BIANCANEVE CON CREMA DI OLIVE…GNAM GNAM….Ma in ogni caso, visto che ti trovavi in zona piazza Marina, se li portavi da Fraco u vastiddaro non ci facevi figura? 🙂

    52. ognuno ha la sua personale esperienza…
      la pizzeria italia per me è pessima, mi sono intossicato recentemente con un gruppo di amici e di certo non ci rimetterò mai più piede. i tre porcellini ci sono ancora, non male ma niente di che, oppure il locale di fronte, stessa gestione credo, sempre genere cartone animato, buonina anche lì. beati paoli a piazza marina e locali limitrofi, buona in tutti e tre. in quanto a orari in centro siamo ovunque messi male, vanno tutti a letto presto. la pizza più buona, un sapore antico, la fa il gallo d’oro ad aspra, aperto fino alle 4 del mattino. non è poi così distante, col traffico notturno non sono più di 15 minuti dal centro.
      il kebab è un’altra questione, qualcuno, non tutti, in piazza olivella lo fa davvero bene. non confondetelo con il doner kebab turco però, diffuso in germania, che è diverso per il tipo di carne usata. quello che si trova a palermo è di tipo nordafricano.

    53. A Palermo come pizza buona consiglio Giabal alla conigliera. Come pizzetta consiglio le pizzette del Lucy Bar in via Crispi di fronte il molo Santa Lucia, è la pizzetta più buona del mondo!!!! Le pizzette di Ganci in confronto a quelle del Lucy Bar si possono solo levare tanto di cappello !!!!!

    54. Provate “Al vecchio cortile” in una traversa di via Dante, credo via Veneziano… buonissima anche se il servizio lascia a desiderare. E poi… eccezionale le Nenne Coccode’ ai Comparucci!

    55. SE CERCATE IL MASSIMO DELLE PIZZE, PER VARIETA’, QUALITA’ E FANTASIA……… PIZZERIA DELLA STAZIONE DI CINISI/TERRASINI. TUTTO FATTO IN CASA COMPRESO CHI FA LE PIZZE, SERVE AI TAVOLI E …..
      PROVATE E FATEMI SAPERE.
      PS. POCHI COPERTI IN INVERNO

    56. ora vi dò una dritta micidiale:la tavernella, prima di alfofonte, sulla strada per piana. straconduzione familiar-locale molto folk, ma mettetevi a regime un paio di giorni prima, e soprattutto una singola va benissimo per due, datemi retta…

    57. Spunti ottimi però suggerirei di chiarire nei commenti quali sono le pizzerie anche notturne e quali quelle che fanno la pizza buona e basta. 🙂

    58. io dico che si evince se leggi bene…Bah!

    59. in quale pizzeria ti si becca stasera, tony? : )

    60. Una paio di posti: LA VILLETTA,Mistral, Trattoria GOETHE (pizza squisita) e PIZZA ONE via D’Azeglio…:)

    61. Tony,ora puoi fare una guida sulla “pizza” a Palermo!

    62. pizza a lievitazione naturale in via veneziano al cortile qualcosa…mai mangiata una pizza così a palermo, l’impasto è spettacolare, ti viene lo spinno di prenderti margherita solo per sentire il sapore della pizza senza altri orpelli sopra

    63. Sono solo di passaggio su questo blog, comunque fino a 4 anni fa c’era una pizzeria in corso tukory di fronte interflora che chiudeva alle 2 di notte io una volta ci sono andato verso l’una, il proprietario è un personaggio quantomeno “pittoresco” che ci raccontò (eravamo io ed un mio amico) le sue conquiste giovanili e aneddoti del genere. La pizzeria esiste ancora perchè passando da li la vedo sempre ma non so se fa sempre gli stessi orari, io in preda alla disperazione per una pizza a notte fonda una prova la farei. In quanto alla qualità per quel che ricordo la faceva buona

    64. che ne pensate di casa mia?? Faccio una pizza buonissima, specie se gli ospiti sono di riguardo come i due ricercatori notturni…

    65. Tutta la vita, la pizzetta di Benny!!!

    66. Tony usa 892424 o il 1254 alle 2 di notte che posti chi ti deve rispondere?!?!

    67. Rosalba allora la prossima volta da te? 🙂
      Sergio infatti come vedi sei l’unico ad aver commentato… 😛

    68. tony a bello cuore…ma sei sicuro che le tue frequentazioni alitalia, abituate a “volare alto” non si skifiano a scendere così in basso?

    69. Domandina: ma il forno è a legna? Se il forno non è a legna allora la pizza non è buona. Altra domandina: la lievitazione quando dura? Se non dura almeno otto ore la pizza vi fermenterà nello stomaco e quindi non è buona. Ulteriore domandina: la mozzarella è davvero mozzarella o è fior di latte? Se non è mozzarella buona poi vi troverete un laghetto di “acqua” bianca al centro della pizza. Prima di ingerire qualcosa io sto sempre attenta al binomio: prezzo-qualità. E’ facile farsi “avvelenare”. Buona pizza cotta a legna e lievitata bene a tutti.

    70. P.S. Il mio pizzaiolo di fiducia mi ha detto che l’impasto della pizza deve lievitare minimo 8 ore, poi però se ha lievitato 6 ore va bene uguale. Il problema, dice lui, è che a volte, nelle pizzerie dove c’è molta clientela, specie al sabato, il pizzaiolo decida di realizzare l’impasto senza farlo lievitare abbastanza. Ecco perchè a volte, uscendo dalla pizzeria, dopo un pò ci si sente con lo stomaco gonfio.

    71. Ma dopo che hai fatto con Gilberto???

      Sei una pazza…..

    72. Secondo me non bisogna generalizzare sul forno a legna. Ai Comparucci non c’e’ il forno a legna e la pizza e’ molto piu’ buona di posti in cui c’e’.

    73. DIMAS vicino Politeama (non ricordo mai se si chiama la via, via emerico amari)

    74. Una delle pizze piu’ buone (parlo di pizzerie e non di panifici dato che a palermo c’è una grande tradizione di panifici che in altre città si sognano)è comparucci, a chi dice che a palermo non c’e’ una pizza buona non va neiposti giusti…aggiornatevi…..

    75. in provincia:
      -“la punta” a porticello (è anche uno dei set di “agrodolce”), ma bisogna andarci presto perché i posti sono davvero limitati.
      -“il barone di munchausen” a bagheria (ingredienti veramente squisiti!)
      in città c’è “il baro”, in una traversa di via marchese di villabianca.

      che voglia di pizza…

    76. linux pizza
      valdesi mondello….
      il mago valerio vi sorprenderà
      chiude presto…

    77. Non sarò l’unico ma il primo commento dopo 90 minuti… se non ti serve la risposta immediata… vabè il post c sta…

    78. Sergio i fatti raccontati risalgono a martedì e il post è di ieri. 🙂

    79. odio la pizza fatta in casa.
      Sono d’accordo con chi ha segnalato Giabal, ottimi ingredienti.

    80. Di notte Pizza One, Dimas, Borgo Vecchio (costa poco e vale quanto costa).
      Una pizza davvero buona da mangiare a cena, ben condita e con ingredienti freschi e di prima qualità, è quella dei FRATELLI DI GIOVANNI in PIAZZA OTTAVIO ZIINO oppure in via XX Settembre con il nome di GOODNESS.
      Le mie preferite sono le più condite e a chi piacciono le consiglio: PRATAIOLA E CAMPAGNOLA.

    81. io ho appena finito de magnà la pizza fatta a casa con le mie manine (con la pasta Buitoni)…picciotti…BUONISSIMA!!

    82. Ma un paio di pizzoti da Ganci no, eh? 😀

    83. Beh… suoi pizzotti si dovrebbe aprire un’altra discussione altrettanto approfondita.
      Comunque consiglio quelli della ROSTICCERIA ROMANELLA in VIA LEOPARDI e quelli, ma non ricordo bene la via (forse VIA NOCE)dell’UOMO RAGNO.

    84. l’unico e solo…BENNY!!! è aperto anche fino alle 4..ma non sempre si trovano fino a tarda notte le sue deliziose..squisite..e uniche pizzette.. perchè VANNO A RUBA!!! rigurado i fratelli La Bufala…bhè io sono andata nel loro ristorante a Napoli 😛 ho trovato le loro pizza ottima..e ne hanno di insolite..la più buona? INGR:panna di bufala,mozz di bufala,prosciutto e funghetti!! una goduria

    85. Quoto e straquoto le pizzette del Lucy bar

    86. Miei cari lettori,
      intervengo con piacere in questa discussione ma so che mi attirerò poche simpatie e molte critiche. Ecco il mio parere: ho provato quasi tutti i posti citati finora, ma non ho trovato ancora La Pizza. Secondo me a Palermo non si riesce a mangiare una buona pizza, anche se da Fra Pappina e da Sciuscià (a volte oleosa e troppo gommosa) la pizza non è male. Una buona pizza si distingue dall’impasto, dalla cottura e dalla bontà degli ingredienti. Assaggiate il bordo della pizza: deve essere buono, profumato, elastico, con sapore di pane, non si deve impastare e deve gonfiare in alcuni punti facendo delle bolle. Nella pizza non ci deve essere acquetta, per nessun motivo (funghi, mozzarella ecc). Gli ingredienti devono mantenere il loro sapore nettamente distinto e non invece avere un unico sapore indistinguibile. Ovviamente gli ingredienti devono essere di qualità: provate ad assaggiare la mozzarella di bufala che spesso vi propinano. Il forno deve essere a legna, solo ed esclusivamente a legna, altrimenti non è pizza, ma qualcos’altro, magari buono, ma non pizza; il forno a legna che raggiunge la giusta temperatura, cuoce la pizza bruciacchiando appena appena il bordo e le punte degli ingredienti, mentre spesso gli ingredienti sembrano “bolliti”. Quando la pizza si raffredda non deve diventare dura come il cuoio delle scarpe, cosa che spesso accade appena portata al tavolo. Questi sono i miei parametri che non necessariamente devono essere i vostri. Infine mi potreste chiedere: ma dove vai a mangiarti la pizza? Risposta: fuori Palermo, e per “Palermo” intendo la provincia di Palermo. Ho girato tante pizzerie in provincia ma ancora non ho trovato un posto dove tornare, così sono andato oltre. Ho trovato pizze buone a Caltanissetta e, soprattutto, a Trapani, ma non a Trapani città, dove fanno pizze ottime, ma in un paio di posti fuori città dove ogni tanto vado. Esatto: percorro 150 Km di sola andata per mangiare una pizza; è una cosa che posso fare solo raramente, ma almeno mi sento soddisfatto. Mi sono dilungato un pò troppo, ma desideravo dare una buona giustificazione alle mie affermazioni. E comunque: ovunque voi andiate e qualunque siano i vostri gusti, buona pizza a tutti voi.
      Filippo

    87. pizza ottima e con forno a legna al Rustic, vicino le terme segestane (vicino Alcamo), aperto fino all’una/due di notte.

    88. Se dobbiamo anche parlare di pizze fuori Palermo vi consiglio allora Calvino a Trapani e Busith a Buseto Palizzolo, in questi 2 posti effettivamente è tutta un’altra storia…
      Riguardo quello che scrive Filippo ho qualche perplessità perchè per quanto ne so l’acquetta è proprio uno delle cose che non manca mai in una buona mozzarella, specie se di bufala.
      Mi piacerebbe cmq continuare ed approfondire il discorso magari riservandomi a proposito di citare qualche documento.
      Bella discussione, mi piace!

    89. filippo, allora devi assolutamente provare la pizzeria “gran vulcano” a camporeale. quella è arte… E come dico sempre al titolare, nonchè indiscusso fautore e supervisore dell’impasto, a palermo il suo locale avrebbe generato un vero e proprio monopolio!

    90. Caro Sergio, caro/a Fra,
      per quanto riguarda Calvino, io ho cominciato da li per poi spostarmi da Aleci. La pizza è praticamente uguale ed è ottima, però se hai notato, da Calvino/Aleci usano i funghi in scatola. Funghi a parte, secondo i miei gusti, trovo una pizza migliore a Nubia. E’ sempre lo stesso tipo di pizza ma un gradino superiore. L’acquetta che si trova in alcune pizze non è una caratteristica della mozzarella secondo me. E in ogni caso non ci deve essere. La vera mozzarella di bufala l’ho assaggiata in un paio di pizzerie di Bari, dove appositamente miscelavano bufala e fior di latte e questo perchè la bufala si scioglie più facilmente, ma in ogni caso era mozzarella liquefatta e non acquetta. Si vedeva il bianco tipico della fior di latte con delle montagnette più bianche di bufala, nettamente distinte. Ma ripeto che queste sono mie considerazioni, che approfondirò andando sia da Busith che alla Gran Vulcano. Sono facili da trovare?
      Vi chiedo inoltre se, secondo voi, la pessima qualità dell’impasto con la quale preparano la stragrande maggioranza delle pizze, non dipenda anche dalla mancanza di una lenta e appropriata lievitazione. Ho la sensazione che l’impasto venga preparato frettolosamente e poi messo in frigo, per essere tirato fuori poco prima della preparazione. Che ne pensate?

    91. I posti “vip” e gettonatissimi di Palermo sono “Biondo”, poi “la corte dei mangioni”, “I comparucci”, “Le pergamene” etc…
      Sabato dal primo in elenco assisto ad una scena… raccapricciante. Del resto, non mi stupisco visto che è un posto frequetatissimo da politici etc…
      Arriva un “ai del settore noto” con relativa fidanzata/compagna/moglie, entra con disinvoltura, e dice… Signora, Buonasera, ho chiamato poco fà.
      La signora risponde “Architetto P., buonasera, ha chiamato meno di venti minuti fa, ancora deve aspettare…
      Dopo 5 secondi lo vedo seduto, mentre la gente aspettava fuori….
      E non solo… dopo altri 5 secondi… (10 in tutto) la signora gentilmente li fa alzare dal tavolo, forse troppo frettolosamente concesso, e li fà accomodare in una saletta più accogliente (la più ambita, confortevole e defilata).
      Per la cronaca noi abbiamo prenotato nel pomeriggio, abbiamo aspettato quarantacinque minuti abbondanti ed abbiamo mangiato in un tavolo sul marciapiede..
      Architetto P. Anzi S.P. come adori farti scrivere sulle camicie… Palermo è dei VIP, e tu lo sei…

    92. Mmmmm…. Benlieto, chi è costui ?
      Brizzolato e capelli corti ?
      Ha a che fare con l’università ?
      Il cognome è sinonimo di una piccola pietra ?
      Io lo vedevo sempre in questo posto, specie in inverno.

    93. Sul sito del Consiglio Nazionale delle Ricerche questo è il link http://www.isa.cnr.it/PRODTIP/PRODOTTI/ITA/0ECM.HTM

      ma anche su altri siti c’è scritto che l’acqua è indispensabile per la conservazione della mozzarella anzi ne costituisce il cosidetto liquido di governo.
      Credo quindi, salvo smentita, che l’acquetta in una mozzarella sia inevitabile e sia sinonimo di qualità.
      Comunque chiederò a qualche casaro od anche rivenditore.

    94. Le pizzette del BAR LUCY sono buonissime, bisogna provarle. Però è giusto dire che sono diverse dalle comuni pizzette che troviamo nei panifici e nelle varie rosticcerie. Hanno infatti fette di pomodotro fresco, pezzi di caciocavallo (credo) al posto della mozzarella e aromi. Non sono pizzette MARGHERITA quindi, potremmo definirle RUSTICHE.
      Per quanto riguarda le pizzette comuni MARGHERITA, secondo me conviene comprarle al panificio. Sono più buone e sane di quelle vendute nelle rosticcerie e costano meno! L’unico incoveniente è che non le riscaldano e addentare la mozzarella fredda non è proprio il massimo!

    95. Caro Sergio,
      ritengo ci sia un equivoco e provo a spiegare qualche passaggio scritto nei miei post precedenti.
      Sono convinto che l’acquetta nella mozzarella ci debba essere proprio perchè è, come hai scritto tu, liquido di governo, di conservazione. Ci deve essere ma nella confezione, all’atto della vendita al consumatore, non nella pizza già cotta. L’acquetta alla quale mi riferisco io è quella che troviamo nella pizza che ci portano al tavolo, quella che ti rende molliccia e senza consistenza la pasta sottostante; è come se si mangiasse un pezzo di pane caduto in acqua tiepida. D’altronde tale acquetta può anche provenire dallo sgocciolamento di altri ingredienti quali, ad esempio, funghi, spinaci, pomodoro, che non sono stati fatti asciugare bene dopo il lavaggio o dopo l’estrazione dal frigo. Ritengo inoltre che tale liquido debba evaporare durante la fase di cottura e se questo non avviene è perchè gli ingredienti ne sono pieni e perchè il forno non è riscaldato correttamente; un forno non ben riscaldato, bruciacchia il sotto e il bordo della pizza ma non cuoce bene i condimenti che risultano “bolliti”.
      Ma queste sono mie considerazioni che non necessariamente devono essere condivise.
      Se ce la faccio, al più presto avvicino al Gran Vulcano
      Buona giornata a tutti

    96. X Filippo: il Casale-pizzeria Busith si trova in via Roma a Buseto Palizzolo. Dopo Balata di Baida devi girare a sinistra alla seconda indicazione per Buseto, e percorrere circa 2 chilometri. Te lo consiglio vivamente sia per la pizza che come ristorante rustico.
      Riguardo la pizza fuori Palermo devo segnalare anche un altro posto dove la pizza è molto buona e si trova dentro il paese di Torretta in via Roma, di fronte la chiesa madre, la pizzeria si chiama Mileci. Un’altra buona pizzeria è Geppetto a Partinico.
      Devo aggiungere, e qui Filippo me lo può confermare, che le pizze fuori Palermo si contraddistinguono spesso per il fatto che viene usata farina tipo 00 (quella normalmente usata a Palermo per la pizza) miscelata insieme alla farina tipo O, quella di rimacinato per intenderci.

    97. Grazie Sergio,
      conosco la zona di Buseto anche perchè mi capita di andare ogni tanto al Bosco Scorace, ma confesso di non conoscere Busith. Mi hai dato un ottimo spunto. Busith e Gran Vulcano saranno le mie prossime mete.
      A proposito di farina, ricordo una pizza nel nisseno che aveva la pasta di un colore marcatamente giallo, proprio a causa dell’utilizzo in parte di farina di grano duro.
      La pizza è qualcosa di estremamente semplice, come il pane, e proprio per questo non capisco perchè sia diventato così difficile mangiarne una veramente buona (sempre secondo i miei gusti). Spero che, grazie a questo forum, si riescano a individuare alcuni posti dove potersi gustare con piacere un alimento così buono.

    98. Caro/a Fra,
      sono stato alla “Gran Vulcano” e mi ritengo soddisfatto della pizza che ho mangiato. Secondo me non è la migliore che c’è in giro, però mi è piaciuta. Grazie per il consiglio.
      La ricerca continua….

    99. Per la serie “pizza fuori Palermo” (tra l’altro io abito fuori Palermo e certi posti mi viene più facile raggiungerli), sabato sera sono andato ad Alcamo presso la pizzeria “Salsapariglia” che si trova in via libertà nel cuore del centro storico, vicino la caserma della polizia. Devo dire che ho mangiato un’ottima pizza, veramente buona e con ingredienti di prima scelta. Nella mia c’era speck, in quella di mia mgolie crudo e stracchino e devo dire che ci è piaciuta moltissimo e nonostante i salumi non c’è venuta sete. Ottimo posto ed ottima pizza.

      X Filippo: la pizzeria di c/da Nubia a Trapani, come posso fare a trovarla?

    100. Buongiorno a tutti,
      dunque, per la pizzeria a Nubia che si chiama “La Piazzetta”, strada Salinagrande, bisogna seguire la provinciale 21 da Trapani verso Marsala. Se non ricordo male è il secondo semaforo che si incontra perchè il primo porta alla Nubia (torre Nubia), mentre il secondo porta a Salinagrande. Una volta sulla strada per Salinagrande, la percorri per uno-due chilometri e ti trovi sulla destra una piazzetta con il locale.
      Qualche avvertenza.
      – Il posto è molto conosciuto per le cozze e quindi potresti trovare confusione;
      – ha poca scelta in fatto di pizze e solo le tradizionali;
      – occhio ai funghi;
      malgrado le avvertenze, se ti piace la pizza stile calvino/aleci facci un salto. io ogni tanto me lo concedo
      Speravo di andare da Busith ma questo fine settimana non sarà possibile.
      Desidero aggiungere un commento al mio post.
      Qualcuno si chiederà del perchè insistiamo tanto nel parlare di pizza fuori Palermo e magari riterrà questa discussione abbastanza sterile e forse un pò snob. Forse ha ragione, ma la pizza è un alimento che dovrebbe essere semplice, sano e che dovrebbe contenere odori e sapori tipici della nostra terra. Purtroppo non sempre accade di percepire queste sensazioni mangiando una pizza. La speranza è che parlandone a tutti i livelli, si possa fare breccia in questo mare di cibo massificato, senza qualità e soprattutto fatto senza cuore.

    101. Confermo A RUA FERA a Castelbuono…qualcosa di indescrivibile…

    102. Salve amici, sono stato venerdi scorso in piazza Castelnuovo presso la pizzeria dei F.lli La Bufala.
      Io conoscevo già la pizza napoletana in quanto ho vissuto a Napoli circa un anno e devo dire che la pizza mangiata venerdi scorso si colloca pienamente nella tradizione della pizza napoletana. Infatti, a differenza della pizza che si cucina dalle nostre parti, la pizza napoletana ha un impasto molto omogeneo, elastico ed anche dopo la cottura l’impasto rimane con una consistenza un pò molle. Devo dire che io la pizza la preferisco più sul croccante però la pizza mangiata venerdi era comunque buona, ottimio gli ingredienti, in particolare la mozzarella ed i salumi. Il prosciutto crudo era gustoso e dolce e non mi ha fatto venire sete. La pizzeria dei F.lli la Bufala oltre ad essere aperta anche a pranzo, rimane aperta anche fino a notte inoltrata.
      Al prossimo commento

    103. la prox volta vedi da dima’s pizza buona, sempre aperti e mai trovato chiuso…ciao ciao!!!!

    104. Ragazzi scusate se m’intrometto…ma ci siete mai andati al mistral!?!?!??!sentite il vero campione palermitano e’ il mitico RON…pizza super ,lievitazione naturale,e ingredienti di altissima qualia”!!!certo nn e’ aperto fino a tardi…ma a palermo e’ il massimo!!!PROVATE IL GIRO PIZZA DEL CAMPIONE D’EUROPA…e fatemi sapere!!!!!

    105. Una buonissima pizza consiglio di mangiarla alla mensa del popolo in via A. Amari,ottimi ingredienti,impasto lievitato minimo 6 ore e quello che nn può mancare x un’ottima pizza :il forno a legna,molto cordiale Maurizio il proprietario che offre buonissimi antipastini tunisini(tipo crema di carote con aglio e mantuccia).Ottima anche la “rianata” di calvino a Trapani che tanti hanno copiato ma nessuno è mai riuscito a farla buona uguale è da venti anni che vado a mangiarla,se nn si prenota nn si mangia però.

    106. salve x me una buona pizza si può mangiare ai beati paoli!!!!!!!!!!!fidatevi

    107. Ottima pizza anche al Margò, Piazza S. Onofrio
      Saluti

    108. Buongiorno a tutti,
      a Sergio volevo dire che sono stato recentemente al “Busith” e devo dire che la pizza è buona e ti ringrazio per la segnalazione. Il locale è carino e hanno pure un buon assortimento di birre, purtroppo solo di produzione belga. Devo insistere nell’invitare chi propone ancora locali a Palermo, a provare qualcosa fuori città, anzi fuori provincia. Ma, come ho già avuto modo di scrivere in post precedenti, ciascuno giudica secondo il proprio gusto. In uno dei posti citati sopra, ad esempio, la mia pizza non ha fatto nemmeno in tempo a raffreddarsi che il coltello non riusciva più a tagliarla.
      A Mariagrazia mi permetto di suggerire di provare nella zona della Nubia visto che a lei, così come a me, piace il tipo di pizza alla trapanese.
      Alla prossima

    109. E’ più facile mangiare una pizza buona fuori (ma proprio fuori !) Palermo che dentro… purtroppo ! Napoli, Roma, Catanzaro, Torino, Milano, L’Aquila tutte buonissime e nulla a che vedere con la pizza che si mangia a Palermo che è sempre un emerito chiummo. A Palermo si distinguono I Tre Porcellini, a Pollina una pizzeria che non ricordo come si chiama ma che fa la pizza parecchio buona, a Buseto Palizzolo confermo la Busith (locale molto grazioso). Per il resto è sempre una delusione. Amo la pizza. Ai proprietari delle pizzerie: Le pizze le fate pagare un’occhio della testa, prendete VERI pizzaioli e PAGATELI !!!!!

    110. ragazzi do il mio contributo , la pizza migliore a palermo si mangia al MISTRAL a vergine maria!!! Lievitazione naturale , ingredienti di altissima qualita e ovviamente iL GRANDE maestro di pizza siciliana RON !!

    111. Ragazzi io ho provato la pizza da PIZZA DUE via Autonomia Siciliana una bomba buonissima mozzarella freschissima e poi fanno dei tipi di antipasti buonissimi ve lo consiglio resta aperta fino a tarda notte.

    112. avevo espresso un parere non del tutto positivo nei confronti della punta e mi è stato censurato… ma allora mi chiedo? Questa è solo pubblicità travestita da “libero scambio di opinioni”, bah… anche qui si censurano i commenti…

    113. Gianfranco qui non si pratica la censura. Respingo la tua supposizione, evidentemente avevi violato la policy dei commenti. Il “libero scambio di opinioni” non è libertà di dire tutto ciò che pare ledendo diritti e reputazione altrui arbitrariamente.

    114. Sapete dove fanno il “giropizza” a Palermo?

    115. LA MIGLIORE PIZZA IN CITTA’ E’ QUELLA DI “TINTO” IN VIA XX SETTEMBRE… 😉

    116. Ciao a tutti palermitani!
      Qualora uno di voi volesse mangiare una buona pizza a Catania sono questi i posti consigliati:

      -A Nicolosi sull’Etna “Antichi proverbi”
      -A Tre Castagni “I Saponari”
      -A Catania centro consiglio la pizzeria Al Cortile Alessi presso la scalinata Alessi vicino via Etnea e Piazza Duomo oppure Pizzeria Coppola in Via Coppola o ancora Pizzeria “La Capannina” Via Sant’Euplio.
      Non andate da altre parti;)
      Un saluto

    117. Cari amici, vedo che i post sulla buona pizza aumentano. Devo segnalarvi adesso un ristorante pizzeria di Trapani provato proprio ieri e che nulla ha da invidiare a Calvino. Il ristorante-pizzeria si chiama “Locanda dei frati” si trova in via Virgilio che è una parallela della strada dove si trova Calvino. Pizza buonissima, ingredienti ottimi, la pasta pizza è tipo quella di Calvino. Pizza è buonissima, vi invito vivamente a provarlo.

    118. questa locanda dei frati mi intriga. certamente ci farò un salto prima o poi.
      aggiungo un ulteriore tassello. sono stato alla pizzeria “azzurra macari” nella frazione di macari vicino san vito lo capo e devo dire che la pizza mi è piaciuta molto: ben lievitata, cottura a puntino e un panorama molto bello sul golfo della riserva di monte cofano. tra questa e quella della “piazzetta” devo dire che è una bella sfida.
      sono stato recentemente a castelbuono alla “a rua fera” e a caccamo alla “castellana”. non esprimo pareri sulle pizze che sono state servite, fermo restando il pieno rispetto dei gusti di coloro che frequentano queste pagine.

    119. Sapete dove fanno il “giropizza” a Palermo?

      mi segnalano eden rock in via paruta…

    120. la migliore pizza? beh alla mensa universitaria del santi romano of course!

    121. Una pizza davvero buona alla gorda piazza camporeale.forno a legna cotta con tradizione antica pizzaiolo scuola vecchio stile locale davvero carino con terrazza interna con verde e atmosfera rilassante sono andato due volte anche la ristorazione è eccellente piatti buoni e belli da vedere pollo a la brasa da provare come la paella prezzi giusti poi con la diamond mi è andata di lusso peccat che nei giorni feriali dopo la mezzanotte è gia chiuso. dirotto quindi su un bel cornetto a quell’ora.

    122. Un’ottima pizza la mangio da anni alla Castellana a Caccamo. Oltre ad essere buona mi sbizzarisco ad assaggiare pizze dagli ingredienti particolari (ad es. il formaggio caprino fresco o la caponata).
      Ho mangiato una buona pizza anche a Villa Giuditta un annetto fà.

    123. In merito al problema dell’acquetta che in alcuni post viene citato vi dò una mia spiegazione.
      Paradossalmente migliore è la mozzarella e potenzialmente più acquetta c’è, del resto i preparati (che non sono mozzarella) praticamente sono “cacio” e quindi asciutti!
      Il problema non è cmq nella margherita in quanto non avendo altri ingredienti riesce a far evaporare l’acquetta in forno.
      Il problema è che più condimenti si aggiungono più si crea uno strato isolante che non fà evaporare l’acqua oltre al fatto che alcuni ingredienti, tipo i funghi che sono acqua al 90%, ne aggiungono altra!!
      Più sarà condita e saporita la vostra pizza e maggiore sarà la probabilità di trovare acquetta.
      Molte pizzerie cmq scolano le pizze all’uscita dal forno ma purtroppo il sabato sera a causa della mole di lavoro non ci si riesce.
      Il mio consiglio è sempre di mangiare una buona pizza tutti i giorni tranne il sabato, non pretendete una pizza perfetta quando occorre sfornarne oltre 200-300 in poche ore.

    124. desidero segnalare la pizza di “siciliando” a mondello. premetto che non amo andare a mondello per svariati motivi (che quì non scrivo) ma ho voluto seguire un suggerimento datomi e non me ne sono pentito: ottima cottura, la pasta molto soffice e con buona consistenza, i bordi rigonfi e gli ingredienti di buona qualità. l’unica nota negativa è sulla pasta della pizza, che si “impasta” se maneggiata tra le dita, ma la pizza ha superato anche la prova dei dieci minuti, cioè si è ben mantenuta anche se fredda. gradevole l’ambiente, silenzioso e tranquillo; e gradevole è anche la carezza sul conto dovuta alla carta/sconto.
      concordo su quanto scritto da bernoulli: buona la pizza al santi romano

    125. Di sicuro a terrasini il vecchio orologio nella nuova location

    126. sono stato “al vecchio orologio”, seguendo l’indicazione di fabio. la pizza ha condimenti di buona qualità; la pasta non è, a mio giudizio, ai massimi livelli, difatti non ha superato la “prova dei dieci minuti” però ha un buon sapore ed è cotta in modo corretto anche se sembra più una piadina. E’ la classica pizza SC (sottile e croccante), consigliata agli amanti del genere

    127. Il posto che preferisco è il “MANGIA CHE E’ BUONO” e lo consiglio a tutti perchè si mangia dell’ottima pizza ed offrono una buona varietà di scelta oltre che cortesia e pulizia. Si trova sul Viale della Regione Siciliana fra Bonagia e la rotonda di via Oreto. Le pizze oltre ad essere buone costano anche poco (dai 3€ ai 5€ circa)

    128. Desidero segnalare la pizza della Castellana a Caccamo, è un’ottima pizza morbida ma croccante (come piace a me) con una scelta incredibile di ingredienti. Sono innamorato peraltro dei locali ricavati in dei vecchi granai del Castello.

    129. a caltanissetta ricordo una buona pizza “al rustico” e un’altra buona pizza in quel locale su viale della regione, direzione autostrada, posto all’angolo con via de nicola; ma è di qualche tempo fa

    130. Ottima…Ottima…Otimma…e con ingredienti di qualità….”La Bufalaccia”..Corso Calatafimi…spettacolare..ed hanno anche altre prelibatezze…cortesia e bontà….evitate però il Sabato…anzi il Sabato non uscite proprio, ma se proprio volete andate solo in locali dove si prenota, ma un pò sopra la media come prezzi tipo Zafferano Via XII Gennaio..però la pizza è buona ti accolgono con aperitivo con Prosecco e pane con olive e fritturine…antipasto Pizza e Birra siamo sui 35€ circa a testa, ma ambiente ad Ok, niente schiamazzi, musica da sottofondo tra Jazz ed altro molto gradevole…..Ciao ed alla Prossima….

    131. PIZZERIA ” LA PUNTA” PORTICELLO
      Pizzeria che sconsiglio.Per la prima volta ci sono stato ed ho fatto una brutta figura con amici. Gli ingredienti non sono corrispondenti a quelli pubblicati sul menù. Il servizio lascia molto a desiderare, pensano solo a spennare il cliente
      tralasciando la cortesia e le buone maniera.

    132. La pizza migliore???? “La Piazzetta” a Gioiosa Marea

    133. Le miglior pizzerie di palermo sono allo Sciuscia(via dante) e da FraPappina(via dei cappuccini). Sono stato a tutte le pizzerie di palermo ma nessuna pizzeria è come queste 2! Servizio,qualità e ingredienti sono oltre il 10 di voto!
      La Bufalaccia nn ci andate perchè oltre ad un servizio pessimo(tipo il cameriere a 10 cm da noi ci ignorava x altri clienti e quando si è accorto di noi si è rivoltato male perchè lo abbiamo chiamato tipo x la 20° volta!) ha i prezzi troppo alti per la quantità e qualità praticamente 0! “I fratelli la bufala” è a fortuna, dipende da quanta gente c’è in sala ti arriva la pizza più o meno cotta e condita!

    134. DIPENDE DA CHE PIZZA VOLETE, CON LE BLATTE CHE CAMMINANO SUI SACCHI DI FARINA OPPURE CON LE UOVA DI MOSCHE DENTRO LE CIOTOLE DEI CONDIMENTI. LE PIZZERIE (MA ANCHE I RISTORANTI) DI PALERMO SI DIVIDONO IN QUESTE 2 CATEGORIE. BUON APPETITO!

    135. Effe ti invito a non utilizzare così il maiuscolo (equivale a urlare). Grazie.

    136. pizzetta del bar Lucy tutta la vita! (tipo rustica)
      pizzetta del panificio Graziano (tipo margherita) buona anche fredda (me la ricordo ancora a ricreazione alle 10.30 – 40 anni fa! dopo che l’avevo comprata alle 8.00).
      sciuscia per i bordi morbidi anche se non ripieni –
      la bufala ha di buono solo l’impasto morbido del bordo (meno al centro) ma non gli ingredienti a meno che non la prendiate margherita con doppia (se possibile tripla) mozzarella.
      era buonissima la pizza da Paninfarinah (ma perchè ha chiuso?). concordo sul fatto che la pizza non deve avere acquetta. per me l’ideale è avere bordo morbido e alto e il centro non troppo sottile – poi deve essere stracolma di bufala (senza acqua)di melanzane e altri formaggi

    Lascia un commento (policy dei commenti)