giovedì 23 nov
  • Ingroia a Riina: “L’autorità giudiziaria è pronta ad ascoltarlo”

    Il procuratore aggiunto di Palermo Antonio Igroia ha commentato le parole del boss mafioso Salvatore Riina sulla strage di via D’Amelio: «Fino ad ora Riina aveva lanciato messaggi sibillini e vaghi. Adesso mi pare che faccia dichiarazioni precise. Se questo vuol dire che ha intenzione di dare un contributo alla scoperta della verita’ sulle stragi, sappia che l’autorità giudiziaria, senza pregiudizi o inviti alla collaborazione, è pronto ad ascoltarlo. […] Non voglio entrare nel merito della vicenda, ma certamente non si riferiva all’autorità giudiziaria. Se avesse voluto parlare coi magistrati avrebbe scelto altri canali».

    Sergio Lari, procuratore di Caltanissetta, ha detto: «Quello di Riina è un messaggio mirato alla procura di Caltanissetta. Comunque, se sentirà l’esigenza di parlare, noi lo ascolteremo senza problemi».

    Rita Borsellino ha commentato: «Certe cose potevano essere dette prima, quando serviva sapere: adesso, che parli Totò Riina, sfruttando il momento e il grande palcoscenico. È tutto abbastanza inquietante, bisognerebbe capire perché ora e a chi sta lanciando dei messaggi».

    Palermo
  • Lascia un commento (policy dei commenti)