sabato 22 nov

Archivio del 8 maggio 2010

  • Coinvolti i servizi segreti nell’attentato a Falcone all’Addaura?

    Alcune anticipazioni del libro Faq mafia di Attilio Bolzoni (in uscita il 19 maggio) pubblicate da la Repubblica destano nuovi sospetti sull’attentato fallito a Giovanni Falcone nella sua villa dell’Addaura. Un possibile coinvolgimento dei servizi segreti, sia come parte attiva che nello sventare l’attentato, sarebbe al centro dell’inchiesta riaperta un anno fa a Caltanissetta.

    Palermo
  • Bertolaso: “Per i rifiuti Palermo rischia di diventare come Napoli”

    È polemica dopo che il direttore del Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio Guido Bertolaso ha affermato che Palermo rischia di diventare come Napoli a causa dei rifiuti e delle politiche di gestione degli stessi che stanno causando gravi disagi da alcuni mesi in città e in provincia.

    La Regione è intervenuta con una nota in cui si legge: «Il giudizio espresso da Bertolaso nel corso della conferenza stampa ha riscontro nella gestione disastrosa dell’Amia (di cui il Comune di Palermo è socio unico) che ha condotto la società alla dichiarazione dello stato di insolvenza e al rischio di fallimento. A sostenere ancora le fondate preoccupazioni di Bertolaso sono varie altre ragioni: dall’omessa vigilanza sugli accumuli di percolato a Bellolampo che hanno creato una bomba ecologica per i palermitani alle incertezze del socio unico nella promozione di un giudizio di responsabilità nei confronti degli amministratori dell’Amia. Per non parlare di quella che è apparsa una malcelata nostalgia per la mancata realizzazione del termovalorizzatore».

    Il sindaco di Palermo Diego Cammarata ha replicato: «Condivido l’allarme lanciato da Bertolaso, che fa evidente riferimento alla futura capienza della discarica di Bellolampo. Continua »

    Palermo
  • Presentato il “Piano locale giovani”

    È stato presentato ieri alla presenza del ministro della Gioventù Giorgia Meloni, del sindaco di Palermo Diego Cammarata e dell’assessore alle Politiche giovanili Raoul Russo il Piano locale giovani che ha l’obiettivo di formulare politiche pubbliche rivolte a giovani di età compresa tra i 16 e i 35 anni, da attuare nell’arco di due anni, e che si inserisce nell’ambito dell’Accordo Quadro A.N.C.I. e Dipartimento per le Politiche Giovanili e le Attività Sportive della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il piano, prevede un impegno finanziario complessivo pari ad 532 mila euro, di cui 380 mila a carico del Dipartimento alla Gioventù e 152 mila a titolo di cofinanziamento da parte del Comune di Palermo.

    In particolare il piano prevede sei azioni:

    1. GIOart Area linguaggi espressivi giovanili: offre occasioni di protagonismo, di ascolto, confronto e conoscenza nell’ambito dei linguaggi espressivi, artistici attraverso programmi di sperimentazione locale che valorizzano i prodotti culturali giovanili, favorisce la partecipazione attiva giovanile attraverso il progetto TAMTAMgio quale spazio di co-progettazione con e per i giovani, contribuisce alla creazione di una rete culturale tramite la costituzione del Coordinamento dell’area linguaggi espressivi giovanili della Città di Palermo, denominata Retegiovaniart.
    2. Al-Bab “una nuova porta alla città”: realizza iniziative e servizi per il turismo culturale, finalizzate ad una maggiore inclusione sociale giovanile, emersione del lavoro sommerso nel Centro storico di Palermo, attraverso l’istituzione di incubatrici di impresa.
    3. Gruppo sviluppo PLG “Processo partecipativo di costruzione del PLG”: sostiene collaborazioni tra territorio e giovani, favorendo l’acquisizione di una nuova consapevolezza di rappresentare una risorsa competente per la comunità e per l’Amministrazione, cooperando ad iniziative di progettazione del Piano Locale Giovani.
    4. Forum Giovani della Città di Palermo: promuove la partecipazione dei giovani alla vita attiva quale luogo privilegiato di confronto e dibattito partecipato, dove raccogliere sollecitazioni e proposte su tutto ciò che può riguardare la condizione giovanile e le azioni per i giovani.
    5. Comunità giovanile “L’Acchiappasogni”: favorisce l’impegno sociale, civile, la partecipazione e le conoscenze, ponendosi quale strumento di crescita culturale e sociale della popolazione giovanile, al fine di potenziare l’organizzazione della vita associativa.
    6. Giovani in transizione: individua linee di azione contro la precarizzazione dei lavoratori giovani, incentivando le condizioni per rapporti di lavoro stabile.
    Palermo
  • Dacia Maraini presenta “La ragazza di via Maqueda”

    Dacia Maraini presenterà oggi il suo libro La ragazza di via Maqueda... Continua »
    Palermo
  • “Palermo in…visibile”

    Da questo weekend fino alla fine di giugno sarà possibile visitare la catacomba di Porta d’Ossuna nel Transpapireto, i Bastioni delle Balate in corso Alberto Amedeo, la grotta dei Beati Paoli in vicolo degli Orfani al Capo negli itinerari di Palermo in…visibile. Le visite, che si concludono con un pranzo tipico, si svolgono dalle 9:30 alle 14:30 sabato e domenica con obbligo di iscrizione allo 091 6117887 o al 393 6655232.

    Biglietto 25 euro.

    “Palermo in...visibile”

    Palermo